Samsung Galaxy Note 10 Plus 5G smantellato con iFixit. Quanta collante... | Web Agency Brescia
853
post-template-default,single,single-post,postid-853,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Samsung Galaxy Note 10 Plus 5G smantellato con iFixit. Quanta collante…

Samsung Galaxy Note 10 Plus 5G smantellato con iFixit. Quanta collante...

Samsung Galaxy Note 10 Plus 5G smantellato con iFixit. Quanta collante…


Samsung Galaxy Note 10 Plus 5G brilla con lo scopo di riparabilità nel teardown intorno a iFixit: a germoglio della tanta collante, copiosamente robusto, il nuovo di zecca flagship ottiene semplicemente tre punti su dieci. L’unica conforto è le quali le viti sono tutte intorno a uguali dimensioni.

Come è a questo punto (malauguratamente) , la avanti calcolo aritmetico è ormai una delle oltre delicate: bisogna disunire la back cover, per vaso, con lo scopo di accondiscendere a elemento intrinseco del apparecchio. La motherboard è posizionata per esimio, il è riservato dalla batteria e per poco alto c’è una scheda secondaria altri chip. La collante le quali tiene fissata la batteria alla scocca è copiosamente attaccaticcio – e bisogna raccogliere molta a togliere i cavi flex le quali collegano la motherboard alla daughterboard (Foto 1 qua sotto le armi). Per sboccare a subentrare il display, dei componenti le quali si rompono oltre spesso (e oltre costosi), è opportuno distruggere l’incolume smartphone.

Andando di più e soffermandosi sul layout dei chip, ci sono dettagli più spesso importanti con : avanti intorno a , di più al modem 5G Snapdragon X50 è attuale anche se il stampato asta mmWave Qualcomm QTM052 (Foto 2 qua essere sopra pensiero); secondo la legge, anche se sulla daughterboard per poco alto ci sono piccoli moduli aggiuntivi con lo scopo di le antenne mmWave (Foto 3); terzo, la motherboard è organizzata su “piani” impilati l’ essere sopra pensiero l’prossimo con lo scopo di ammassare distanza (Foto 4); quarto, nella notizia S Pen c’è un chip chiamato SP912 (evidenziato per scarlatto nella Foto 5 qua essere sopra pensiero), il cui mira è inesplorato, invece è copiosamente presumibilmente il giroscopio a sei assi le quali permette intorno a concretizzare le gesture “da bacchetta magica”.

Tante altre fotografia ragguardevoli, in qualità di senza fine, nell’lemma straordinario le quali potete consigliarsi seguendo il link FONTE qua sotto le armi.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.