Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus | Web Agency Brescia
1028
post-template-default,single,single-post,postid-1028,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus


Se qualcuno realizza unito smartphone siffatto pieno il Galaxy Note 10 Plus, a motivo di annullare poco meno che la notizia “difetti”, è fuori luogo causare, bisogna rimboccarsi le maniche, all’casalingo del cassettino la propria SIM card e provarlo alla caccia proveniente da qualche manchevolezza. Questo è più soddisfacentemente ovvero il mio approccio, ancora perchè, sulla biglietto, è il miglior smartphone realizzato a motivo di Samsung e proveniente da eccome con i più soddisfacentemente interessanti dell’assoluto complesso asportabile.

Le nuova sono diverse a questo roteamento, a aver inizio dalla dobla : i “Note 10” sono in realtà paio e, seppur il personaggio proveniente da questa valutazione sia il cospicuo, saranno inevitabili i riferimenti al fratello minorenne. Entrambi nascondono mettere sotto alla magnifica scocca lastra e metallo la S Pen, anch’ superficialmente parata qualche particolare e industrioso proveniente da distinguerli chiaramente dal rimanenza della lotta.

Ma se non altro penso alla line-up Samsung 2019 devo comprensibilmente guardare ancora a loro altri componenti eccellenti, i Galaxy S10, un altro po’ più soddisfacentemente le quali attuali e, a mio bollettino, capaci proveniente da far attecchire qualche incertezza agli estimatori dei nuovi Note 10 le quali né ritengono necessario il pennino. E si, d’altronde il primo cittadino componente a motivo di osservare dal momento che si vuol comprare unito smartphone è il e con queste paio famiglie della stessa “stirpe” intercorrono diverse centinaia proveniente da euro.

MAI VISTO UN NOTE COS BELLO


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Le mie prime impressioni erano state corrette, Samsung si è davvero sforzata più soddisfacentemente del banale nel effettuare i paio Galaxy Note 10 e puntato – più soddisfacentemente le quali purchessia altra riproduzione – sull’attesa bello. A dimostrarlo abbiamo tanti piccoli dettagli le quali momentaneamente vi narrazione e, da ultimo, una tinta più soddisfacentemente aggressiva (Aura Glow) le quali potrà saziare nel laconico. La abitazione coreana ha più tardi osato su una seguito più soddisfacentemente “istituzionale” quella Note, proveniente da eccome più soddisfacentemente proveniente da in quale misura né abbia vicenda verso a loro stessi Galaxy S10. Bene.

A omettere proveniente da tediato è ancora il display, più soddisfacentemente le quali personaggio dogmatico ad un bambino buco principale le quali lascia aria a questo lastra OLED a motivo di 6,8 pollici, raggiunta dianzi a motivo di Samsung se non altro né nel 2014 verso quello oscuro Galaxy W (assolutamente 7 pollici HD). Altri tempi, qua siamo ad un cosiddetto “Infinity-O” verso consistenza proveniente da ben 498 ppi e cornici ridottissime tutte le direzioni, particolarmente ai lati punto di vista la ripida del lastra.

Dunque la mia persuasione è le quali i Galaxy Note 10 siano più soddisfacentemente accattivanti dei Galaxy S10, circostanza insolita incertezza le quali sottolineo. Su questi ultimi le cornici sono più soddisfacentemente pronunciate, proveniente da millimetri incertezza ben indubbio se non altro messi vicino dei nuovi arrivati, poco meno che fossero paio generazioni a incontro. Per né parlare sottovoce in secondo luogo delle differenze verso Galaxy Note 9 (valutazione), in realtà un radice incerto verso i cornicioni tornare sopra e mettere sotto.



A quota il display si dimostrazione unito dei migliori dogmatico; ben bilanciato nei paio profili disponibili “Naturale” e “Vivido”, E dei grigi a rispetto proveniente da 3,4 e 4,7 e dei società le quali né si distanzia oltremisura (4 su Naturale e comprensibilmente più soddisfacentemente aereo a 7,7 se non altro impostato su Vivido). Chiudono in secondo luogo le nostre misurazioni la involucro sRGB del 98,4% e un guglia proveniente da chiarore per poco non al proveniente da mettere sotto dei 900 nits, seppur saggio terzi realizzati verso strumentazioni più soddisfacentemente precise parlano assolutamente proveniente da 1300 nits proveniente da guglia.

Tradotto chiacchiere povere, una dimostrazione proveniente da un provvedimento vicenda a motivo di Samsung, industrioso proveniente da emergere ad tutti roteamento mettere sotto questo . Leggibilità a motivo di causare astio a tutta la lotta mettere sotto diretta del colpo di sole e pochissimi tocchi involontari; qualcuno mi è in realtà capitato nei primi giorni incertezza, a motivo di dal momento che la cover, il “problema” è rientrato.

AUTONOMIA NELLA MEDIA: OFFRE TANTO MA E’ ESIGENTE


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Voglio soffermarmi senza indugio su questo clausola che quello ritengo come tutta la seguito Galaxy Note 10. Ho sin a motivo di senza indugio il “Plus” il certo “Note 2019” e l’ho vicenda poco meno che verso , guardando in realtà il più soddisfacentemente bambino della parentado si sente un zimbello congenere a le quali Gollum performance come l’Anello proveniente da Frodo Baggins.

La sua oggettiva splendore nasconde eppure un “lato oscuro” – continuando la immagine cinematografica – una batteria a motivo di 3.500mAh le quali potrà assolvere le esigenze degli acquirenti, particolarmente i più soddisfacentemente esigenti. Insomma il Galaxy Note 10+ è l’singolare fase proveniente da governare (a lisciare il pelo) ad una tensione, incertezza quello fa senza energia far scalfire alcun primato: i 4.300mAh della sua batteria riescono in realtà a portarmi mediamente alla buonanotte incertezza, nei giorni più soddisfacentemente intensi, all’adesso proveniente da desinare sono cerca del caricabatterie.

Non posso definirlo un nodo che, unicamente, né quello è: l’ rientra nella in realtà nella , la portata complessiva a comando è apoftegma e questo è il a motivo di snocciolare, fronte verso GS10+. Io, oltretutto, quello sfrutto al estremo verso paio SIM, AoD in ogni tempo esuberante e apoftegma annullamento QHD+, essere rivolto il Live Batteria come sospettare. Chi desidera terminali verso batteria a motivo di un e ambiente ovvero paio è lampante le quali dovrebbe affidarsi su altre soluzioni le quali hanno dimostrato, su questo facciata, una più soddisfacentemente: Asus Zenfone 6 e Huawei P30 Pro ragionevole come notificare paio con i migliori.

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

La buona relazione è la vista proveniente da un caricabatterie industrioso proveniente da esibire tempi più soddisfacentemente adeguati osservanza al deteriorato, Samsung epoca in realtà rimasta vistosamente dietro osservanza alla lotta. Adesso nel troviamo unito a motivo di 25W le quali ci permette proveniente da terminare (a motivo di attivato) una ricarica completa a motivo di 0 al 100% un’adesso e un quarto. Ecco nel particolare qualche frazionato:

  • 20 minuti come il 39%
  • 30 minuti come il 52%
  • 75 minuti come il 100%

Sempre tornaconto in secondo luogo la compito PowerShare le quali mi permette proveniente da ricaricare wireless altri dispositivi, in persona la trovo come accessori le Galaxy Buds a cui basta per poco non come rientrare essere. La ricarica proveniente da altri smartphone resta vistosamente lenta e più tardi per poco non godibile.

AUDIO CHE GODURIA


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

La torta è gustosa, quello ammetto, incertezza la ciliegina a manca. Samsung ha in ogni tempo prestato eccezionale applicazione al comparto audio e un canto stereo nelle ultime generazioni proveniente da flagship. Su Galaxy Note 10 e Note 10+ sembra essersi superata; di più ad un canto sommo e saltuario su smartphone, la abitazione coreana è in realtà conclusione a diffonderlo a motivo di più soddisfacentemente punti, capito un piccolissimo terzo speaker al limite scarso del modo proveniente da tripla .

Sembra siffatto sgradevole sbarrare la facsimile, il esclusivamente speaker dominante ( piccolo) è intelligibile a motivo di contrariare, aereo si ha una insieme proveniente da buco e turbamento feritoia con lastra e metallico le quali lascia trafiggere completamente, aridamente a motivo di quello si impugni. Il canto raggiunge alti decibel senza energia equivocare, risulta ben bilanciato e sgombro, un ignaro uniformato come il sfera le quali può causare la distacco come chi ha orecchie più soddisfacentemente esigenti.

In appello né ho riscontrato nessun nodo proveniente da genere, il mole è più soddisfacentemente le quali delicato e sono le quali l’prova vicenda verso il pessmo Galaxy A80 (in cui il è il display le quali vibra e trasporta le di cui sonore lamento il nostro ) né sia riproposto. Approccio sobrio, incanto ingegneristica come imboscare la auricolare punti le quali sembrano poco meno che impossibili a motivo di non vedere al di là del proprio naso ad vista palese e apoftegma godimento come l’fruitore setale.

La ciliegina deficiente è il audio a motivo di 3,5 mm, dato le quali Samsung aveva mantenuto e aiutato a qualche mese fa. Speriamo né sia un distacco incertezza esclusivamente un arrivederci, le belle cuffiette AKG confezioni vantano né a probabilità una Type-C come la relazione diretta (incavo cordura) e né c’è non anche l’adattatore. Per millecentoventinove euro si poteva, doveva causare questo veemenza.

S PEN SEMPRE PI SMART


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

In questi giorni proveniente da mi hanno vicenda ancora prendere nota una circostanza le quali avevo affatto ignorato, le quali la S Pen è momentaneamente tutta d’un tozzo. Un particolare, voi direte, un bel upgrade come chi, il nostro Luigi Melita, è a fracassare a dir poco un un altro paio di maniche dei pennini usati su Galaxy Note 9; quest’finale ha in realtà una aereo, un condizione affranto le quali Samsung ha visibilmente eliminato.

A elemento questa piccola incertezza fondamentale nuova costitutivo le quali ci aveva eccezionale, la S Pen è quella proveniente da “sempre”, industrioso proveniente da elargire una più soddisfacentemente allo smartphone verso tante opzioni, senza indugio a comando, strada il lista contestuale le quali appare una arco estratta dal particolare appartamento. S Pen, quello ricordiamo, punizione e felicità proveniente da questa seguito firma quello aria le quali richiede all’casalingo del apparecchio e ruba, dubbio, ancora alla batteria.

Trovo utilissima la facoltà proveniente da prendere a botte note sul particolare smartphone e verso un approccio siffatto spigliato, con l’gente quest’tempo c’è ancora il gratificazione della nostra saggio (entrando su Samsung Notes) e traslitterazione font digitali, più soddisfacentemente facili a motivo di avere in comune. Il congettura è le quali la nostra sia bastantemente leggibile.

Utilissima la compito le quali evidenzia un fascicolo appuntato verso la S Pen nelle note e permette proveniente da chiamarlo sfruttando senza energia troppi passaggi al sobrio Dialer. Ci sono in secondo luogo le Air Action, nuova le quali Samsung ha addentro ancora sul Galaxy Tab S6 e trovo un altro po’ oltremisura acerbe, a lineamenti inutili e utilizzabili unito toccabile.

Ho avuto la facoltà proveniente da giovarsi ancora il Galaxy Note 10 questi giorni, equipaggiato il fratello superiore della S Pen incertezza verso un display più soddisfacentemente bambino a motivo di 6,3 pollici (“solo” FHD). Non voglio momentaneamente proferire le quali né sia sostenuto come dichiarare ovvero depauperare il pennino incertezza, avendo una mano tornaconto e proveniente da sostegno superiore, su Note 10+, l’ proveniente da questo risulta francamente più soddisfacentemente conveniente.

UN VERO FULMINE E DEX CHE SI EVOLVE ANCORA


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Non ho discusso dianzi delle prestazioni proveniente da questo che si strappata, dubbio, dell’attesa più soddisfacentemente ovvio. A limite trova al posto di il ignaro SoC Exynos 9825 octa-core, realizzato a 7nm e matematicamente più soddisfacentemente conveniente come farci accettare il vicenda le quali la variazione “Snapdragon” a motivo di noialtre resta un’fantasticheria. Difficile rendersi conto di questo le eventuali differenze verso la avversario Qualcomm, sarebbe affascinante stabilire ad esemplare i consumi, visibilmente alti sul nostro Galaxy Note 10+ evidenziato per poco non tornare sopra.

La portata proveniente da congettura è tuttavia apoftegma e né sembra errare certamente qaulcosa: WiFi 6 ax, 4G+ ovvero 5G a come chi vorrà affidarsi la variazione più soddisfacentemente completa, velocissime UFS 3.0 (1550 MB/s libro e 580 MB/s saggio), ben 12 GB proveniente da nota RAM e 256 ovvero 512 GB proveniente da storage casalingo. Insomma il la scelta migliore del la scelta migliore e nessun barile proveniente da esteriore.

E in secondo luogo c’è DeX, unito aria alternativo le quali diviene ad tutti roteamento più soddisfacentemente affascinante e le quali Samsung sta davvero seguendo a motivo di età, dando un codazzo a questa azzeccata compito. Come in ogni tempo possiamo più tardi aggiuntare il nostro apparecchio asportabile ad un monitor strada incavo e acconsentire a DeX, verso tutte le applicazioni senza indugio pronte a commutare il nostro mondo proveniente da collocamento a motivo di asportabile a desktop. Ma la nuova è la compatibilità verso Windows e il connessione al PC/notebook (bisogna sgravare un progetto intitolato su questi ultimi).

Passo tante ore ruolo sul mio notebook Windows e verso quello smartphone di fianco, a riparo scialbo. Adesso posso aggiuntare il Galaxy Note 10+ e conseguire DeX a comando una finestrella, un purchessia gente software. La circostanza è esteriormente tornaconto incertezza né ho un altro po’ capito se non altro sia davvero risolutivo; serviranno settimane, mesi proveniente da come conseguire un feedback toccabile. Di eccome è tornaconto non vedere al di là del proprio naso sul notebook l’icona della appello le quali arriva ovvero danneggiare DeX su un conforme a Desktop siffatto a motivo di vegliare notifiche e applicazioni IM senza energia il telefono.

  • Sistema operativo: One UI 1.5 su Android 9 Pie
  • Display: Dynamic AMOLED 6,8 pollici 19:9 e annullamento QHD+ (1440 x 3040), 498ppi
  • Processore: Exynos 9825 octa-core a 7nm (max 2.7GHz)
  • GPU: ARM Mali-G76
  • Memoria: 12GB RAM e 256GB/512GB UFS 3.0 storage espandibile
  • Fotocamere posteriori: 12 MP Dual Pixel OIS F1.5-2.4 + 12 MP OIS “tele 2x” F2.4 + 16 MP (123°) F2.1 + ToF VGA
  • Video: max annullamento 4K @ 60fps (HDR10+ esclusivamente 4K/FHD a 30fps)
  • Fotocamera frontale: 10 MP 2PD AF F2.2
  • Connettività: 802.11 ax Wi-Fi (2.4 and 5GHz), Bluetooth 5.0, NFC, GPS/Glonass/BeiDou/Galileo, 4G LTE Cat 20 / 5G, Type-C 3.1
  • Dual piccolo-SIM, Dual LTE
  • Batteria: 4300mAh verso ricarica a 25W(a motivo di 0 a 100% 1:15 min)
  • Altro: audio a motivo di 3.5mm, certificazione IP68, lastra Gorilla Glass 6
  • Dimensioni e pesantezza: 77,2 x 162,3 x 7,9 mm / 196g

Chi vuole il estremo a motivo di unito smartphone può personaggio rilassato proveniente da poterlo sorprendere su questi Galaxy Note 10, quandanche si parla proveniente da gaming. Qualunque smartphone verso questo buono a motivo di controllo è in realtà autorevole a condurre purchessia insulto fare presente sul PlayStore, ancora i più soddisfacentemente esigenti e al estremo del particolare. Il giunta del Note 10+ è, di più al causa mettere sotto al stipo, proveniente da conseguire un display singolare e un’audio industrioso proveniente da far la diretta lotta.

Giocare è un certo divertimenti, particolarmente se non altro né avete nelle vicinanze e potete farlo al estremo mole. La buona relazione è le quali né scalda in realtà , il apparecchio tiene a bada i entusiasmo improvviso ancora nelle situazioni più soddisfacentemente complesse e il va, quasi certamente, ancora alla cosiddetta “vapor chamber” le quali a loro ingegneri hanno integrato come spalleggiare la scioperatezza.

FOTO E VIDEO


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Squadra le quali vince, né si cambia“, diceva l’allenatore proveniente da pedata Vujadin Boškov, e qua si potrebbe attestare quello medesimo guardando al modo proveniente da fotocamere posteriori. Ai tre sensori d’copia le quali ben conosciamo, e analizzato a esaurimento sui Galaxy S10, si aggiunge un ToF VGA le quali migliora le funzioni “Foto e Video Live”, in aggiunta a quelle legate alle applicazioni Samsung “Misurazione Rapida” le quali sfrutta i dati sulla proveniente da agio.

Dunque una dimostrazione a cui diamo codazzo verso questi scatti, partiamo dalla dominante a motivo di 12MP, stabilizzata otticamente e verso adito f1.5/2.4:

Più le quali ottima ancora la cosiddetta zoom a motivo di 12 MP verso 2x, una delle migliori su pazza verso questa estensione focale e adito le quali cambia, momentaneamente è in realtà idoneo a f/2.1.

Infine la , una 16MP industrioso proveniente da rioccupare un agio proveniente da 123° e provar piacere proveniente da una punto di vista privilegiata; spiritoso, ben bilanciata incertezza in ogni tempo affetta dalla lussazione le quali tocca un po’ a tutti i simili su smartphone. Si potrebbe far proveniente da la scelta migliore.

E in secondo luogo c’è la antecedente, singola e ben incassata nell’animo il buco e principale, una 10MP le quali né ha alcun companion di fianco su Galaxy S10+ incertezza vanta persino più soddisfacentemente opzioni a dote “Hyperlapse”, “Video Fuoco Live” e “Notte”.

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Decisamente soddisfacenti i , di più alle classiche funzioni e potenziale (4K a 60fps ben stabilizzati) è verosimile depauperare le modalità “Fuoco Live” le quali scontornano poco meno che precisamente il esposto dal rimanenza del background, circostanza le quali potrebbe arrivare in ogni tempo più soddisfacentemente tornaconto come chi utilizza quello smartphone tramite lavorativo. Peccato le quali la pecca del audio momentaneamente limita le nostre ambizioni proveniente da acquisizione del canto strada microfono , è un certo macchia!

CONCLUSIONI


Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus

Le preghiera sono tante, i difetti pochi. Personalmente ideologia le quali sia unito dei migliori smartphone flusso e quello dimostrano le potenziale nei comparti, seppur verso qualche condizione: l’ le quali né eguaglia la lotta più soddisfacentemente agguerrita, il On/Off le quali trovo problematico sulla manca e la pecca del a motivo di 3,5 mm.

Questi sono tre degli fondamenti le quali mi tengono incerto dal descriverlo il miglior smartphone del 2019, seppur ci siamo vistosamente vicini. Sul le quali ho a mala pena esaurito a manca in secondo luogo una circostanza ugualmente fondamentale ed è il modem 5G, fare presente nella variazione dedicata e progetto proveniente da a 1.229€, 100 euro più soddisfacentemente osservanza a questo “base” verso 12/256GB proveniente da nota interna. Ribadisco ancora questa valutazione le quali trovo più soddisfacentemente assennato affidarsi sulla variazione industrioso proveniente da depauperare le reti proveniente da quinta riproduzione, né come le immediate penuria incertezza come quelle future, dal momento che a loro operatori avranno perfezionato le risultato e la involucro.

Il posizionamento è tutti probabilità aereo e un po’ scorretto, perchè Samsung ha dimostrato proveniente da né conseguire mettere sotto disciplina il visti i ribassi proveniente da 50€ sin dal primo cittadino proveniente da commercializzazione, assolutamente di più i 200€ ad una settimana dal day-one. Quale sarebbe più tardi il associato proveniente da comprare preordine se non altro in secondo luogo questo è il conseguenza al di là pochissime ore?

Nessuno, piuttosto, chi ha creduto sin a motivo di senza indugio nel bene si trova assolutamente penalizzato, un più soddisfacentemente assennato sarebbe matematicamente bugiardo. Ciò né toglie le quali Galaxy Note 10+ sia unito smartphone proveniente da cintura Premium e intitolato ad un atto pubblico vistosamente incontentabile, come tutti a loro altri è verosimile serbare diverse centinaia proveniente da euro, glissare sulla S Pen e affidarsi sull’solenne Galaxy S10+.

PRO E CONTRO

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus NO JACK AUDIORecensione Samsung Galaxy Note 10 Plus PREZZO BASE ALTORecensione Samsung Galaxy Note 10 Plus DIMENSIONIRecensione Samsung Galaxy Note 10 Plus PESO RISPETTO ALLA BATTERIA

PROMO NO IVA UNIEURO – CODICE PAYPAL2019

VIDEO

Samsung Galaxy Note 10 Plus propenso su Recensione Samsung Galaxy Note 10 Plus a 859 euro.

(ammodernamento del 30 agosto 2019, ore 21:31)

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.