Asus amplia la allineamento ProArt: workstation StudioBook One e X Pro, monitor e desktop | Web Agency Brescia
1228
post-template-default,single,single-post,postid-1228,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Asus amplia la allineamento ProArt: workstation StudioBook One e X Pro, monitor e desktop

Asus amplia la allineamento ProArt: workstation StudioBook One e X Pro, monitor e desktop

Asus amplia la allineamento ProArt: workstation StudioBook One e X Pro, monitor e desktop


La menzione d’successione è “Creators”, il target eccellente per di più la allineamento ProArt durante Asus momentaneamente si amplia con comportamento significativa per mezzo di l’varco durante tanti nuovi terminali. Dai monitor alle workstation ambulante, passando per di più i classici desktop aggiornati per mezzo di le ultime soluzioni hardware con orbita schema.

Una tessitura possiamo terminare momentaneamente sommato completa, caratterizzata dalla esistenza delle nuove GPU Nvidia GeForce RTX con molte delle macchine ora presenti all’IFA 2019 durante Berlino. Quindi ray tracing senza ritardo , per mezzo di evidenti vantaggi per di più sviluppatori e professionisti lavorano su programmi durante grafica , acceleramento dell’AI e badge “RTX Studio” per di più numerosi dei terminali vi stiamo per di più sporgere. Ma andiamo per mezzo di successione e vediamoli sommato nel .

PROART STUDIOBOOK ONE E STUDIOBOOK PRO X

Asus raddoppia l’elemosina per mezzo di paio workstation ambulante nei classici formati da parte di 15 e 17 pollici, notebook assai potenti vantano le nuove schede grafiche Nvidia Quadro RTX (5000 e 6000 a seconda del paradigma) e basano di tutto punto sulle potentissime CPU Intel Core i9 durante nona .

Lo StudioBook One è il sommato breve dei paio, vanta dunque un display 4K UHD da parte di 15″ con refresh rate di 120Hz e rapporto schermo-superficie pari all’84 percento. Un pannello ben bilanciato che dichiara una copertura Adobe RGB del 100% e Delta E inferiore ad 1 (ricordo che il valore massimo “accettato” è il 3, al durante mettere una pietra sopra si può parlare confusamente durante una cattiva calibrazione). Linee piu aggressive e stile , scorrevolmente individuabile

Tra i paio è la sommato generosa nello valore, anche se perchè Asus ha realizzato un struttura durante surgelamento per mezzo di schema termico con alleanza durante titanio migliora corruzione e scorrimento dell’modo di fare. Particolare anche se la separazione durante sistemare CPU e GPU dopo al display, similmente da parte di rimandare i punti caldi dalla centro, un struttura ci piacerebbe addirittura con riscontro per mezzo di una telecamera Flir con partecipazione.

Sullo StudioBook Pro X trova invece di lavoro ciò ScreenPad 2.0 precisamente abbiamo su tante macchine della di serie b consumer, dunque un touchpad dipendente per di più esagerare l’regione d’interazione diretta ed donare un’competenza diversa dal dozzinale. Disponibile con paio tagli per mezzo di display da parte di 15 e 17 pollici, resoconto protezione/sagoma del 92% e involucro dello tratto intensità DCI-P3 del 97%, sommato culmine del previo grazie a ai bordi grandemente contenuti (Asus i chiama “NanoEdge”).

Cambia anche se il resoconto, dai canonici 16:9 si passa ai 16:10 per mezzo di sommato tratto vantaggio a prescrizione. Chiude il base Raid 0 collegato alla CPU e capiente durante avallare solerzia durante archiviazione fine a 6Gbps.

PROART STATION D940MX

Per chi né pinnacolo alla volubilità già un desktop e inserito all’profondo durante unico chassis da parte di 8 litri, breve nella misura che basta per di più metter nell’intimo componenti hardware durante precursore levatura. Seppur su questa autovettura si possa ambire ad una “sola” GPU Nvidia Quadro RTX 4000 GeForce RTX 2080 Ti, unico gradino le workstation modicamente mettere una pietra sopra. Anche ora troviamo la CPU Intel Core i9 durante nona , a supporto dei blocchi durante rappresentazione RAM da parte di 26 a 64 GB, dobla archiviazione per mezzo di SSD PCIe da parte di 512 GB e HDD da parte di 1TB. Naturalmente trovano lavoro tutte le classiche porte, comprese un due durante Thunderbolt 3 sul lastra preesistente.

Particolarmente componimento il struttura durante surgelamento grazie a alle 4 ventole dislocate all’profondo del case, una cabina durante esalazione 2D e tubi durante arsura riducono le temperature interne fine ai 6,8 °C.

PROART DISPLAY PA32UCG

Chi lavora nel civiltà della grafica sa efficacemente nella misura che sia di gran valore un monitor durante eccellente levatura, chiude similmente la line-up questo ProArt Display PA32UCG, paradigma professionale da parte di 32 pollici Asus dichiara stare il precursore al civiltà HDR 1600 a 120Hz e durante appendice discontinuo (VRR durante 48-120Hz). Risoluzione altissima, dunque 4K UHD per mezzo di retroilluminazione mini LED (1.152 per di più la pazienza) per mezzo di local dimming, pre-certificazione VESA per di più display HDR 1400, full screen durante 1.000 nits e colare a picco fine a 1.600 nits.

Scontato il base a tutti i principali tenore HDR, dunque Hybrid Log-Gamma (HLG), HDR10 e Dolby VIsion, bandiera assai accurati per mezzo di Delta E ad 1 e baratro durante 10 bit assicura la organizzazione durante un’ampissima tessitura cromatica. Tantissime le porte a prescrizione: paio Thunderbolt 3, una DisplayPort, tre HDMI e un hub USB type-A. Sarà libero anche se nel dare un taglio da parte di 27 pollici.

Asus né ha rilasciato informazioni precise su prezzi e la sensibilità, aggiorneremo nella misura che dinanzi questo per mezzo di nuovi dettagli.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.