Samsung Dual LED TV, per traguardo i TV a dobla modulazione | Rumor | Web Agency Brescia
2284
post-template-default,single,single-post,postid-2284,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Samsung Dual LED TV, per traguardo i TV a dobla modulazione | Rumor

Samsung Dual LED TV, per traguardo i TV a dobla modulazione | Rumor

Samsung Dual LED TV, per traguardo i TV a dobla modulazione | Rumor


Gli ultimi mesi dell’epoca sono generalmente forieri che come come riguarda i marchi depositati dai colossi dell’elettronica. La affinità insieme il Consumer Electronics Show (CES) che Las Vegas, per idea all’albori che gennaio, fornisce d’altra parte l’ perfetta come trafficare sulle possibili innovazioni il quale verranno mostrate alla più in là festa del zona.

Samsung è da lunghissimo tempo tra noi le compagnie più in là seguite come questo razza che anticipazioni, a volte insieme ottimi risultati – in che modo è fatto l’epoca trascorso come i nomi attribuiti ai TV della tessitura 2019 – e per altri casi insieme sigle oppure brevetti il quale si sono mai più di fatto concretizzati. Nelle ultime settimane il produttore coreano ha depositato i marchi “Zero Bezel” e “Infinity Screen“. É viceversa più in là odierno la annotazione che un segno il quale sembra far cenno ad un rinnovamento nella tecnologia alla postazione dei televisori.

Il 21 ottobre l’italiana Perani & Partners Spa – una ditta il quale ormai per deteriorato ha agito come stima del omone coreano – ha ottenuto la annotazione del segno “Dual LED” a un di presso l’EUIPO (European Union Intellectual Property Office). La gruppo relativa è la “Class 9”, il quale include i TV, i monitor TV e altri prodotti collegati a questi ambiti.

Ovviamente al circostanza è improbabile fissare insieme nettezza la paesaggio della tecnologia il quale Samsung ha selezionato che citare Dual LED. Vari operatori del zona hanno ma velocemente su un’ suggestiva. Dual LED potrebbe accennare TV a dobla modulazione, LCD provvisti che un sostituto festone. Questa scioglimento sarebbe inedita. La inizialmente a presentarla è stata Panasonic nel 2016. I primi prodotti ad utilizzarla sono stati i monitor EIZO CG3145 e Sony BVM-HX310. Più che odierno è stata Hisense a rendere noto – come aura segregato per Cina – la inizialmente insieme che TV ULED insieme sostituto festone. A IFA 2019 abbiamo l’grandissimo esempio MegaCon che Panasonic, un 55″ Ultra HD indirizzato alla elaborazione dei contenuti.

Come funziona scudo avanzato a dobla modulazione? I modelli – prototipi e – mostrati nel movimento del 2019 combinano un festone IPS insieme Ultra HD e un festone intimo monocromatico Full HD. Quest’ultimo ha il incarico che modulare la retroillumazione Direct LED come creare un tecnica che local dimming molto spregiudicato, che tante zone quanti sono i pixel del festone Full HD. La dobla modulazione permette filosoficamente che acchiappare prestazioni ampiamente vicine a quelle che scudo “self-emitting” in che modo a lei OLED oppure i MicroLED.

I prodotti che questo razza tendono ma a apparire ampiamente , come minimo ogni volta che si strappata che fissare prestazioni che calibro , in che modo sui monitor EIZO e Sony. La edificio stessa è d’altra parte tutt’rimanente il quale . Se i pannelli sono impeccabilmente allineati si possono fare fastidiosi oggetti che parallasse, preferibilmente ogni volta che si guarda scudo per mezzo di posizioni più in là decentrate. Anche l’efficenza – determinato il quale la lampadina deve comunicare di sgembo paio pannelli – , la e i consumi sono altri aspetti il quale possono apparire critici, a evenienza il MegaCon che Panasonic è tutt’rimanente il quale magro.

Alla lampadina che questi fatti invitiamo i lettori a studiare l’ della dobla modulazione insieme le dovute cautele. Tutto è comprensibilmente ottenibile tuttavia le scoglio sussistono e appena che i prezzi potrebbero scorrevolmente mostrarsi fedelmente bassi. L’appuntamento è appena che deciso all’albori che gennaio, ogni volta che l’rappresentazione 2019 del CES entrerà nel frizzante e scopriremo quali ha per serbo Samsung.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.