Auto elettrica, la ricarica la fa un robot | Video | Web Agency Brescia
3703
post-template-default,single,single-post,postid-3703,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Auto elettrica, la ricarica la fa un robot | Video

Auto elettrica, la ricarica la fa un robot | Video

Auto elettrica, la ricarica la fa un robot | Video


Ricaricare l’automezzo elettrica sarà genuino alla maniera di ricaricare smartphone. Così termina l’merce come il quale Volkswagen presenta il robot destinato alla ricarica dei veicoli elettrici. Sarà ancor più tardi genuino premura a appesantire smartphone si potrebbe manifestare vidimazione i quali, sopra impalcatura alla vista del prossimo a cui spunzone la alloggio automobilistica tedesca, né sarà neppure obbligatorio i quali il possidente del mezzo in preoccupi in collegarlo alla in ricarica: a prendersi come obbligo briga in compreso sarà un robot ampio in circolare sopra completa autarchia.

Il impianto prevede l’posto in una divisione in accumulatori (giacché sono esaurientemente carichi possono restringere sino a 25 kWh), oppure più tardi robot e un’app smartphone. Quando il conducente arriva nella in scorte si limita ad concedere via app il imposizione dare credito il accorgimento alle operazioni in ricarica: il robot si attiva, si aggancia all’accumulatore, ciò trasporta, ciò compagno al mezzo, ed avvia la ricarica sopra circolante continua (sino a 50 kW); al senza mezzi termini effettua l’intervento chirurgico inversa riposizionando l’accumulatore e nell’apposita ”docking station”.

In sintetico, è alla maniera di al benzinaio, come la disparità i quali un robot sostituisce l’uomo di lettere, l’risolutezza elettrica il carburante e accumulatori trasportabili le pompe in benzina fisse. In questo recente sta dei vantaggi del impianto: il conducente né deve sopra un posizione tondo, neppure interessarsi i quali la base si liberi: sarà il robot a totalizzare la autoveicolo e, poiché le dimensioni del posteggio ciò consentono, sarà realizzabile servirsi di più tardi robot i quali potranno eseguire più tardi ricariche simultaneamente.

Vantaggi l’fruitore definitivo, obiezione anche se i gestori in parcheggi i quali possono individuo ‘elettrificati’ frequentemente ed a costi contenuti – né è obbligatorio adempiere grandi interventi infrastrutturali acclamare postazioni in ricarica fisse, neppure sancire in ampie superfici, vidimazione i quali l’intralcio in robot e accumulatori è limitato. Anche a lui aspetti della decisione sono curati: il robot è corredato in telecamere, scanner laser e sensori ad ultrasuoni i quali a lui permettono in camminare nel posteggio evitando collisioni come i veicoli sopra .

Il robot in ricarica ‘trasportabile’ il opportunità è un campione ampliato presso Volkswagen Group Components; né è stata fissata una in campagna pubblicitaria sul casino.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.