Coronavirus: con ginocchio il locazione e il car sharing | Web Agency Brescia
5496
post-template-default,single,single-post,postid-5496,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Coronavirus: con ginocchio il locazione e il car sharing

Coronavirus: con ginocchio il locazione e il car sharing

Coronavirus: con ginocchio il locazione e il car sharing


La pandemia del Coronavirus sta colpendo rudemente l’Italia, causando molte vittime e facendo danni al tela basso. Il mucchio del locazione e del car sharing è con i di più penalizzati. A cagione delle restrizioni nel corso di mossa imposte dal Governo per dovere circoscrivere la spaccio dell’contagio e del sospensione nel corso di molte radioattività, il business nel corso di queste oggettività è crollato su a tutto andare il nazionalistico. I dati sono parecchio chiari.

Il mucchio del locazione a di poca durata senza mezzi termini è realmente stabile nonostante un -90% aeroporti, stazioni e centri residenti. Non va sovrabbondante la parte migliore al car sharing il cui circuito d’affari è caduto del 60%. Una immagine realmente drammatica quale è stata scattata a motivo di ANIASA quale chiede immediati interventi a motivo di ritaglio del Governo per dovere difendere imprese e lavoratori del branca. A questi dati molto negativi si aggiungono ancora quelli del locazione a lontano senza mezzi termini quale sta iniziando a spiegare segnali nel corso di afflizione.

Visto il scabroso attimo, in realtà, molte aziende hanno sbarrato i nuovi ordini e prolungato quelli appunto con accadere. Questa frenata delle immatricolazioni penalizzerà indubbiamente il cifra delle immatricolazioni e per questa ragione i dati del mercimonio Italia né potranno quale inasprire. Mercato quale appunto nel corso di dire la sua né stava vivendo un attimo calcolatore inizialmente dello crepito nel corso di questa sporgenza sanitaria.

ANIASA chiede per questa ragione strumenti nel corso di rinforzo la sportello con rinuncia per dovere i dipendenti e strumenti il superammortamento per dovere le aziende per dovere sostenerle prima di tutto nel spazio nel corso di accelerazione mentre l’sporgenza finirà. Il branca della volubilità, con Italia, impiega 20mila addetti e fase immatricola 461mila vetture (25% del completo). Massimiliano Archiapatti, Presidente nel corso di ANIASA commenta questa delicata occasione:

Dopo a loro ultimi provvedimenti assunti dal Governo con questi giorni abbiamo ricevuto disdette nel corso di all’incirca tutte le prenotazioni nel corso di noleggi nel corso di qua a giugno. Il rent-a-car registra stasera un sfacelo dei noleggi allo stesso modo al 90% e la occasione è con fedele imbruttimento. Non va la parte migliore al car sharing, della volubilità condivisa nelle nostre cittadinanza, quale critica una decisa diminuzione dei noleggi (-60%).


Ci aspettiamo quale nei provvedimenti nel corso di rinforzo agli operatori economici allo meditazione del Governo trovino durata misure con condizione nel corso di mettere al sicuro la sopravvivenza nel corso di un branca per dovere la volubilità città, turistica e aziendale del Paese. Chiediamo per dovere le tante persone quale operano nel nostro branca provvedimenti nel corso di rinforzo la sportello con rinuncia e per dovere le imprese strumenti il superammortamento quale post-emergenza possano riconsegnare aiuto al mucchio della volubilità aziendale ora con isolamento.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.