Apple chiarisce le regole (rigide) a la opuscolo in app su COVID-19 | Web Agency Brescia
5526
post-template-default,single,single-post,postid-5526,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Apple chiarisce le regole (rigide) a la opuscolo in app su COVID-19

Apple chiarisce le regole (rigide) a la opuscolo in app su COVID-19

Apple chiarisce le regole (rigide) a la opuscolo in app su COVID-19


Apple ha appunto adottato attraverso qualche delle contromisure a aggirare la trasmissione in disinformazione sull’contagio in coronavirus nel di essi App Store. Le app cosa parlano del virus devono tutte sprigionarsi attraverso organizzazioni sanitarie riconosciute se no dal amministrazione, se no vengono rifiutate, durante vicenda in app sviluppate buone intenzioni e basandosi su dati attendibili.

Nelle scorse ore, Apple ha pubblicato un riqualificazione cosa chiarisce le regole, risolutamente rigide, a l’spedizione delle app cosa parlano in COVID-19. Gli sviluppatori devono avere origine “entità riconosciute” quasi enti governativi, fondamenti (educative e mediche), organizzazioni governative incentrate sulla rifugio e corporazione “profondamente accreditate” nel argomento assistente. In vicenda avversità, verrò rifiutata app.

La corporazione in Cupertino, sta oltre a questo incoraggiando a esse sviluppatori a distinguere queste app quasi “time-sensitive” a dare garanzie un rilascio . Inoltre, i Governi, le enti senza contraddizioni fine in guadagno e scuole accreditate devono scontare quote annuali cosa a esse sviluppatori qualora intendono mollare app gratuite.

Apple, ricordiamo, è la sola ad aver chiuso la cinto sulle app cosa parlano in coronavirus. Google ha negli ultimi tempi illustre cosa le sue attuali norme sul Play Store vietano la opuscolo in app fuorvianti. Tuttavia, l’approccio in Apple è sensibilmente più in là e mirato.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.