Allarme truffe online Covid-19 durante Europa: quanto ripararsi | Web Agency Brescia
5733
post-template-default,single,single-post,postid-5733,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Allarme truffe online Covid-19 durante Europa: quanto ripararsi

Allarme truffe online Covid-19 durante Europa: quanto ripararsi

Allarme truffe online Covid-19 durante Europa: quanto ripararsi


La pandemia in Covid-19 ha portato da sé quandanche un crescita del fascicolo delle truffe online relative ad una complessità in prodotti cosa vengono presentati quanto adatti a lottare la espansione del virus: mascherine e igienizzanti a prezzi folli, presunti farmaci miracolosi, a loro esempi delle truffe durante documento sono tanto molti.

L’Europa è intervenuta per giusti motivi a loro interventi in conflitto al . Didier Reynders, commissario europeo per giusti motivi la Giustizia e i consumatori, ha rappresentante ieri una lettere a gestori in piattaforme social, motori in analisi e store online invitando a partecipare. Più nello particolare, si chiede a colossi quanto Facebook, Google e Amazon, in riconoscere le pratiche illegittime, eliminarle e imbrogliare cosa possano riapparire.

Oggi è invece di la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen a evidenziare la inquietante espansione del generato dal adatto cosa il età in costringe al telelavoro e a restare di stucco più volte era online:

i criminali nel caso che da qua approfittano: ci seguono online e sfruttano le nostre preoccupazioni per giusti motivi il virus. La nostra tremarella diventa la a coloro destro per giusti motivi fare a meno di affari: secondo la legge le nostre agenzie Ue, la entità in crimini informatici nell’Unione è cresciuta.

Secondo i dati della Commissione, sono le mascherine contraffatte il preparato più proposto online durante questi giorni, invece nell’listino figurano quandanche farmaci parimenti contraffatti, medicine in dubbia interesse e spray disinfettanti. L’Europa si sta muovendo laboriosamente per giusti motivi essere in disaccordo questa onda colpevole: basti congetturare ai risultati dell’affare Pangaea, supportata a motivo di Europol e coordinata dall’INTERPOL tra noi il 3 e il 10 marzo sbaglio: 121 arresti, sequestrati 13 milioni in euro in farmaci pericolosi, 4,4 milioni in prodotti farmaceutici illeciti, 37.000 dispositivi medici né autorizzati e contraffatti (primariamente mascherine).

COME DIFENDERSI: I CONSIGLI DELL’EUROPA

Gli interventi a motivo di fetta delle testimonianza, i controlli effettuati dagli stessi gestori delle piattaforme percorso le quali le truffe sono compiute sono importanti, invece l’ setale può fare a meno di la sua fetta. L’Europa si rivolge adesso addirittura ai consumatori indicando poche semplici regole a motivo di rincorrere giacché si esaminano le offerte online in prodotti legati alla Covid-19. Bisogna non fidarsi nel caso che:

  • I prodotti sono pubblicizzati da messaggi e immagini cosa suggeriscono non espressamente oppure senza sottintesi la abilità in avvertire oppure fare in modo la COVID-19;
  • La propaganda contiene riferimenti a presunti medici, professionisti della benessere, esperti ed altre fonti né ufficiali cosa affermano cosa il preparato è durante posizione in avvertire oppure fare in modo la COVID-19;
  • La propaganda riporta nomi oppure loghi in testimonianza governative, esperti formalmente riconosciuti oppure fondamenti internazionali cosa hanno confermato la legittimità del preparato per giusti motivi fini in ombra oppure in impegno, invece né contiene collegamenti oppure altri riferimenti ai documenti ufficiali;
  • La mozione è accompagnata a motivo di messaggi cosa invitano a completare l’ durante tempi brevi a germoglio della in scorte (es. libero per giusti motivi adesso, durante spedito deperimento, etc.)
  • La propaganda sottolinea quanto il preparato sia colui da il “prezzo più basso sul mercato” oppure “l’unico prodotto in grado di curare le infezioni da COVID-19” – si veda stop alla fiera dell’antivirale Kaletra percorso il cosa durante Italia presentava legittimo quanto l’inenarrabile scampo svantaggio la COVID-19
  • Il preparato viene venduto ad un somma tanto indifferente a colui caratteristico in prodotti simili, giustificando l’accrescimento da la presunta attitudine a avvertire e a fare in modo la COVID-19

Oltre ai consigli l’Europa si rivolge addirittura ai città europei invitando a raccomandare ai gestori delle piattaforme e alle testimonianza competenti tutte le potenziali truffe.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.