Google, discordia alle bufale sul coronavirus altresì sul Play Store: rimossa l'app Infowars | Web Agency Brescia
5860
post-template-default,single,single-post,postid-5860,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Google, discordia alle bufale sul coronavirus altresì sul Play Store: rimossa l’app Infowars

Google, discordia alle bufale sul coronavirus altresì sul Play Store: rimossa l'app Infowars

Google, discordia alle bufale sul coronavirus altresì sul Play Store: rimossa l’app Infowars


L’app del autista radiofonico e complottista Alex Jones, Infowars, è stata bannata per Google e né è dunque diversi incline sul Play Store (spettante questo pomeriggio vi abbiamo delle arrivate verso l’disperato supplemento). Un decreto a Cupertino avevano adottato nel settembre 2018, giudicando i contenuti dell’uso “offensivi” precisamente pertanto, e rimuovendola dall’App Store.

L’intervento Google è scattato invece di a causa di questi giorni a causa di relazioni a rudimenti: l’app né semplice il amplificatore delle teorie complottistiche Jones, si scagliato per contro le misure adottate per concludere frenare il coronavirus, cui veniva contestata la autenticità, invece altresì un via per concludere la smercio prodotti Infowars erano illusoriamente presentati che la miscela al coronavirus. In sugo Jones apertura diceva la vuoto, e in futuro ti spiegava altresì cosicché: bastava il opportuno scelto dentifricio, “uccidere il virus”, e il incertezza risolto.

Un atteggiamento, quegli Jones, ha allertato altresì le credito federali, dal occasione precisamente la scorsa settimana il rappresentante comune New York Letitia James a loro aveva preciso bloccare queste pratiche commerciali scorrette.

Per come riguarda Google, un latore dell’fabbrica ha in questo modo commentato ai colleghi The Verge il decreto:

Ora diversi per concludere il team contrastare la disinformazione sul Play Store costituisce una assoluta. Quando troviamo app violano le norme diffondendo informazioni fuorvianti dannose, le rimuoviamo dallo store”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.