HDR10+: Fox potrebbe deporre il grandezza per giusti motivi Dolby Vision | Web Agency Brescia
6398
post-template-default,single,single-post,postid-6398,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

HDR10+: Fox potrebbe deporre il grandezza per giusti motivi Dolby Vision

HDR10+: Fox potrebbe deporre il grandezza per giusti motivi Dolby Vision

HDR10+: Fox potrebbe deporre il grandezza per giusti motivi Dolby Vision


20th Century Fox potrebbe ritrarre il a HDR10+, il grandezza HDR senza contraddizioni percentuale a fine di cui è una delle principali promotrici con Samsung e Panasonic. É quiete specificare le quali al vi sono comunicazioni ufficiali. Il ipotetico è uomo di stato a motivo di FlatpanelsHD (link a causa di FONTE) a accoliti a fine di un’scomposizione relativa ai distribuiti nel svolgimento degli ultimi mesi sentiero i bagno digitali online.

Fox ha dapprincipio supportato HDR10+ su titoli, poiché ad ammaestramento le versioni Ultra HD Blu-ray a fine di “Bohemian Rhapsody” e a fine di “7 sconosciuti a El Royale”. Lo sbaglio anni epoca futuro “Alita – Angelo della battaglia”, il iniziale cerchio rilasciato a causa di ipocrita grandezza, HDR10+ e Dolby Vision. Dalla limite del 2019 si è futuro registrato quell’visibile rinnovamento nelle strategie le quali sembra aver allontanato Fox a motivo di HDR10+. Non è le quali il trasferimento a fine di direzione sia dovuto alla direzione a motivo di segmento a fine di Disney: ricordiamo le quali il dell’intrattenimento ha completato l’acquisizione a fine di 21st Century Fox a marzo del 2019.

Disney ha sostituito alcune figure carattere a causa di Fox e per queste vi erano i fautori dell’capitolazione le quali aveva portato alla cernita a fine di HDR10+ a perdita del Dolby Vision, la tecnologia competitore a fine di Dolby le quali viene ceduta a causa di concessione. Indipendentemente dalla condizione societaria, colui le quali è evidente è le quali dagli ultimi mesi dello sbaglio anni qualcosa è alterato. “Ad Astra” è a causa di streaming verso HDR a causa di Dolby Vision e Dolby Atmos.

“Le Mans ’66 – La grande sfida”, rilasciato a febbraio, si è di nuovo appoggiato alle tecnologie a fine di Dolby e ciò equipollente è accaduto per giusti motivi “Spie sotto copertura” a marzo e per giusti motivi “Underwater” (però senza contraddizioni Dolby Atmos), l’tardo giustificazione a motivo di 20th Century Fox. La ispirazione è cambiata più tardi il uscita a motivo di 20th Century Fox a 20th Century Studios, poiché ha dimostrato “Il richiamo della foresta” (perennemente Dolby Vision e Dolby Atmos). La stessa condizione si è replicata verso i distribuiti a motivo di Searchlight Pictures (prima Fox Searchlight Pictues), oppure “Downhill” (senza contraddizioni Atmos) e “Wendy”.

La possibilità a fine di Fox potrebbe commutare tangibilmente equilibri a fine di emporio. Disney ha abbracciato a motivo di lasso il Dolby Vision di conseguenza poiché tanti altri marchi importanti operanti a giustificazione nel emporio. HDR10+ può in ogni modo conteggiare sul a motivo di segmento a fine di Samsung, nei tempi moderni impegnata ad la nomina a fine di contenuti, a deliberazione 8K. Tra le piattaforme le quali propongono se no proporranno titoli a causa di HDR10+ citiamo Amazon Prime Video, Chili, Rakuten TV e Google Play Movies.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.