Sharp, i cari primi Android TV OLED sopra Giappone | Web Agency Brescia
6860
post-template-default,single,single-post,postid-6860,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Sharp, i cari primi Android TV OLED sopra Giappone

Sharp,  i cari primi Android TV OLED sopra Giappone

Sharp, i cari primi Android TV OLED sopra Giappone


Sharp ha annunciato l’traguardo dei TV CQ1, i primi OLED realizzati dal timbro giapponese. Sono state di conseguenza confermate le indiscrezioni riportate all’preludio dell’annata presso Nikkei. La notizia arriverà per eccezione in questo momento sopra Giappone mentre sarà comprensivo dal 23 maggio a causa di prezzi a provenire presso 280.000 yen (per quanto riguarda 2.400 euro). I tagli previsti sono : 55″ e 65″, l’uno e l’altro dotati nel corso di pannelli a decisione Ultra HD prodotti presso LG Display.

L’elaborazione nel corso di tutti i segnali è affidata al processore Medalist SQ1, una notizia elettronica i quali mette a attitudine varie funzioni. Si territorio dall’upscaling a causa di 4K Master Up-Convert Pro, una soluzione di continuità derivata presso quella i quali Sharp mette a attitudine su i TV 8K, qua riadattata per eccezione le sorgenti a decisione Ultra HD. L’ottimizzazione dei è viceversa gestita canale Rich Color Technology Pro.

La tecnologia Sparkling Drive, degli OLED CQ1, permette nel corso di dissanguare a interno l’ampia dinamica a attitudine presso questa tipologia nel corso di pannelli. La chiaro viene controllata su ogni anno pixel tenendo sopra stima le caratteristiche degli OLED. Lo fine decisivo consiste nel raggiungere a mostrare al in modo migliore sia le alte sia le basse luci, evitando nel corso di “bruciare” le prime (i particolari luminosi divengono soverchiamente chiari e a tutto andare si perde sopra un nitido indeterminato) e nel corso di annerire le seconde (i dettagli “affogano” nel moro).

Il a HDR include i formati HDR10, HLG e Dolby Vision. La spaccato audio è stata curata a causa di applicazione. All’interno dei televisori sono stati collocati tweeter, quattro midrange e un subwoofer i quali vanno a comporre una aspetto a 2.1 canali. La erogata è equivalente a 65 W complessivi. La spianata Smart TV è basata su Android TV a causa di tutte le funzioni i quali troviamo sugli altri prodotti commercializzati presso altri marchi.

Al batter d’occhio si hanno notizie sull’possibile traguardo nel corso di OLED Sharp anche se sui mercati occidentali. Maggiori dettagli sulle strategie future giungeranno di sicuro nel via dei prossimi mesi – al dipoi sopra a causa di l’libro 2020 nel corso di IFA.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.