Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro | Web Agency Brescia
7710
post-template-default,single,single-post,postid-7710,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro


Mancano ormai poche ore all’inizio della 31a edizione della Worldwide Developers Conference di Apple che, a causa della pandemia da COVID-19, “andr in onda” esclusivamente in streaming in un formato completamente nuovo, ricco di contenuti per consumatori, stampa e sviluppatori.Il keynote di apertura si svolger luned 22 giugno alle 19:00, ora italiana, e verr trasmesso in streaming direttamente dall’Apple Park di Cupertino.

Durante l’evento, come di consueto,Tim Cook annuncer le novit per quanto riguarda i sistemi operativi di Apple: iOS, iPadOS, macOS, tvOS e watchOS. Probabile l’annuncio anche di novit per quanto riguarda iMac oltre a l’atteso annuncio dello sviluppo interno di processori basati su architettura ARM. Da non escludere anche l’arrivo di nuovi accessori tra cui gli AirTag e le cuffie AirPods Studio.

INDICE

IOS/IPHONEOS E IPADOS 14


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Prima di vedere quali potrebbero essere le novit partiamo dalnome. Secondo indiscrezioni, Apple avrebbe deciso di rinominare il sistema operativo iOS in iPhoneOS, a sottolinearne l’utilizzo, ormai (quasi) esclusivo su iPhone. Lo scorso anno, ricordiamo, Apple aveva effettuato un “fork” della piattaforma operativa con iPadOS.

Del resto, pensandoci, rinominare l’OS dedicato agli iPhone avrebbe anche senso, visto che in questi ultimi anni la stessa Apple ha categorizzato i suoi sistemi operativi richiamando esplicitamente i prodotti a cui questi sono dedicati direttamente nel nome. E’ il caso di macOS, watchOS, tvOS e, ancor pi palesemente, di iPadOS. Un’altra indiscrezione, a mio avviso meno probabile, riguarderebbe il cambio di nome da iPhone ad Apple Phone.

Innanzitutto,iOS14dovrebbe essere supportatoda tutti gli iPhone compatibili con iOS 13:

Probabile che lo stesso discorso possa valere anche per iPadOS e gli iPad.

Per quanto riguarda le novit, a differenza dello scorso anno, stavoltanon ci sono tante anticipazioni dettagliate. Quelle note, provengono da una prima versione alpha del sistema operativo trapelata lo scorso marzo.

Innanzitutto, iOS (per ora lo chiameremo ancora cos) e iPad OS 14 si concentreranno su prestazioni e stabilit del sistemavisti anche i diversi bug che sono stati riscontratiin iOS 13.

Una delle principali novit potrebbe riguardare la possibilit di impostare app di terze parti come predefinite. Apple, quindi, potrebbe aver finalmente deciso di consentire agli utenti di iPhone e iPad di scegliere quali app devono essere quelle predefinite per posta, browser o di streaming di musica. In tal modo, ad esempio, si potrebbero scegliere Chrome o Gmail come predefinite per navigare il web o ricevere posta toccando un link o un indirizzo e-mail.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Da sempre, su iPhone ed iPad tutte le app sono organizzate tramite una griglia con posizionamento automatico delle icone. Apple, tuttavia, avrebbe deciso di introdurre lapossibilit di visualizzare tutte le app installate tramite un elencoordinato per nome, in maniera simile a watchOS, semplificandone la gestione.Tramite questo elenco si potranno selezionarefiltri per visualizzareapp pi utilizzate o quellecon notifiche non lette.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Oltre a questa visualizzazione tramite elenco, iOS 14 potrebbe anche offrire l’utilizzo di widget nelle schermateHome con possibilit dispostarliliberamente proprio come accade con le icone delle app.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Novit anche per gli sfondi, che saranno disponibili in un pannello riorganizzato in cui vengono raccolte le immagini separate per categoria (Classic Stripes, Earth & Moon, Flowers). Da osservare le voci “Home Screen Appearance” e “Smart Gradient”, che consentiranno di visualizzare il wallpaper dinamico solamente nella schermata home. Le opzioni sono quattro per ciascuna colorazione.

Apple, inoltre, avrebbe previsto diaggiungere il supporto ai pacchetti di sfondi dinamici di terze parti il che consentirebbe agli sviluppatori di creare wallpaper installabili tramite la sezione Sfondi inImpostazioni.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Apple potrebbe essere al lavoro su dei nuovi codici QR proprietari che potranno essere letti da un’app AR che sar presente su iOS 14. I codici sidifferenziano da quelli tradizionali per via della presenza di immagini e pattern colorati, ma non solo. Come visibile nell’immagine in alto, quelli centrali offrono un layout completamente diverso rispetto a quanto visto sino ad ora, mentre i 4 pi esterni sono abbastanza tradizionali – nonostante la nota di colore – al punto che vengono persino riconosciuti dai sistemi di scansione gi presenti (provate ad inquadrarli con l’app Fotocamera di iOS!).

La prossima versione del sistema operativo mobile di Apple potrebbe quindi supportare anche dei codici elaborati e colorati, ben lontani dal design a matrice a cui siamo abituati. Tali soluzioni potrebbero essere personalizzate per rispondere alle esigenze dei partner commerciali, grazie alla possibilit di introdurre i loghi delle aziende.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Apple starebbe anchestudiando alcune soluzioni permigliorare l’attuale portachiavi iClouddestinato alla gestione delle password su iOS. Ilportachiavi iCloud il modo che iOS e macOS hanno in comune per salvare e raccogliere le password e i dati delle carte di credito. Tuttavia manca di alcune funzioni, per cui un certo numero di utenti si sono affidati nel tempo ad app sviluppate da terze parti e deputate allo stesso scopo, come 1Password e LastPass.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Apple, tuttavia,sembrerebbeintenzionata a rimettersi finalmente in pari: ad esempio, su iOS14, si sar avvisati da una notifica quando verr salvata una password gi utilizzata in precedenza, che una delle vulnerabilit maggiori cui un utente pu esporre il suo portachiavi, perch una stessa chiave risulta capace di aprire molte porte. Non si tratta di una novit assoluta, dal momento che gi da ora le password uguali vengono elencate con un triangolo e un punto esclamativo proprio per segnalare il problema, ma in futuro sar molto pi difficile non accorgersene.

Inoltre in arrivo anche il supporto all’autenticazione a due fattori anche per i servizi di terze parti, e non solo relativamente al salvataggio della password, ma anche per quanto riguarda la generazione assistita dei codici.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Altra novit potrebbe riguardare l’introduzione dellafunzionalit chiamata Clips, grazie alla quale sar possibile provare delle applicazioni terze– o meglio, parti di esse – senza doverle installare. Tutto ci grazie ad una nuova API che permette agli sviluppatori di selezionare ed estrarre alcune parti di codice, in modo che le loro app possano funzionare anche senza che sia presente tutto il pacchetto completo.

L’utente pu accedere ai frammenti di app tramite la scansione di uno specifico codice QR, il quale contiene tutti gli elementi necessari affinch l’API possa pescare il codice necessario a comporla. Una volta fatto ci, l’interfaccia dell’app verr proposta in una scheda interattiva e sar anche possibile raggiungere rapidamente l’App Store per installare la versione completa, qualora lo si desideri.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

La nuova app fitness dovrebbe debuttare per iOS 14 watchOS 7 e tvOS 14; il nome in codice “Seymour”, ma potrebbe essere lanciata con il nome di “Fit” o Fitness”. Sar un’app indipendente e non destinata a prendere il posto dell’attuale app “Attivit”.

Secondo quanto riportato,l’app consentir di scaricare video relativi ad allenamenti ed esercizi che si potranno eseguire usando l’App Watch per tenere traccia della sessione. Le attivit comprenderanno, tra le altre, la corsa indoor, il ciclismo, lo stretching, la danza e lo yoga. L’app sar gratuita: niente acquisti in-app o altri costi legati alla fruizione del servizio.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Per la sua app di messaggistica,Apple avrebbe pensato ad una funzionedi menzione dei singoli utenti di una chat utilizzando un sistema non molto differente da quello gi impiegato con altre app di messaggistica: un utente potr essere ”taggato” ricorrendo al simbolo @ associato al nome – dopo aver inserito il carattere, apparir in automatico l’elenco contatti suggeriti. La funzionalit potr risultare utile in abbinamento alla funzione “Hide Alert” attivando la quale si riceveranno le notifiche push solo se menzionati direttamente.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

iMessage consentir inoltre di annullare l’invio del messaggio dopo averlo spedito – non chiaro se ci sar un limite di tempo per farlo, ma l’operazione sar comunque segnalata anche al destinatario. Nelle chat di gruppo sar inoltre introdotto l’indicatore di digitazione che gi c’ nelle chat a due. Si potranno infine contrassegnare i messaggi come non letti dopo averli aperti ed previsto un ampliamento del comando /me per condividere gli aggiornamenti di stato.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

La nuova funzionalit di PencilKitconsentir di utilizzare la Apple Pencil perscrivere a manoin un qualsiasi finestra di input ottenendo l’automatica conversione in testo standard. Dai primi riscontri emersoche la funzione sar supportata in qualsiasi campo di testo disponibile – quindi anche con le app Messaggi, Note, Promemoria, Calendario, Poste, etc. L’utente utilizzer PenciKit sfruttando un’apposita interfaccia che apparir dopo aver toccato un campo di testo con la Apple Pencil.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Aspetto degno di nota riguarda la possibilit che anche app di terze parti possano supportare la nuova API.A ci si aggiunge la funzione “Magic Fill”, ovvero una funzione di riempimento automatico che entra in azione dopo aver disegnato una qualsiasi forma – i dettagli al riguardo sono piuttosto scarsi al momento.

ALTRE NOVIT


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro




Apple
03 Giu



Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro




Apple
23 Mar



Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro




Apple
20 Mar



Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro




Apple
22 Apr


MACOS 10.16


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Si sa davvero poco sulle novit che potrebbero arrivare con la prossima “major release” dei sistema operativo degli iMac e Macbook, a partire dal nome che gli verr dato.

SumacOS 10.16, tuttavia, potrebberoessere incluse alcune dellefunzionalit in arrivo su iOS 14, tra cui quelle all’app Messaggi che potrebbe essere del tutto sostituita da una nuova basata su Catalyst. Probabile anche l’arrivo di altre app Catalyst tra cui Podcast ed Apple News.

Ipotizzavile anche l’arrivo delletraduzioni integrate per Safari, dei miglioramenti visti per quanto riguarda lepasswordnel portachiavi iCloud, l’utilizzo di app predefinite di terze parti ed il supporto per la raccolta di sfondi.

WATCHOS 7


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

watchOS 7 potrebbe finalmente includere la funzione per effettuare ilmonitoraggio del sonno. Nuovi indizi sono emersi dal codice di iOS 14: nell’app Salute si potr fissare unobiettivo in termini di ore di sonno; l’app Salute fornir inoltreconsiglisu come migliorare la durata e la qualit del sonno.

Apple consentir dicondividere le watch facecon altri utenti: nello specifico, sar possibile condividere la configurazione di una watch face tramite l’app Watch di iOS, mentre non chiaro se sar consentita la condivisione diretta tra due Apple Watch.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Ci sar unaversione Pro della watch face Infograph, caratterizzata dalla presenza di untachimetro(indica velocit e distanza di uno spostamento). Sar possibile infine creare una watch face personalizzata utilizzando come sorgente della foto anche gli album condivisi (attualmente possibile farlo con le foto singole e i gruppi di foto degli album).

Saranno inoltri introdotti icontrolli parentaliper Apple Watch: la casa di Cupertino consentir ai genitori di impostare e gestire gli Apple Watch dei figli utilizzando il proprio iPhone. Allo stato attuale un solo iPhone sufficiente ad attivare e ad accoppiare pi Apple Watch, ma possibile utilizzare solo uno smartwatch alla volta e ogni unit abbinata allo stesso account usato sull’iPhone. A seguito della modifica in fase di sviluppo, il genitore potrebbe attivare e gestire l’Apple Watch del figlio senza necessit di un secondo iPhone. Tra i controlli previsti rientra la funzionalitSchooltimeche permetter ai genitori di stabilire quali app e complicazioni possono essere usate dai figli durante le ore di lezione.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Ci saranno poi alcune modifiche alCentro di Controllosu Apple Watch con inuovi toggleper la modalit di tracciamento del sonno e del rilevamento del rumore ambientale. Per quanto riguarda leappsi fa riferimento amodifiche introdotte all’architetturadelle medesime: con watchOS 6 stata introdotta la possibilit di realizzare app standalone – ovvero che non richiedono la companion app per iPhone – ma tali app sono ancora basate sulle precedenti estensioni.

TVOS14


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Pocheleindiscrezioni anche per quanto riguarda tvOS 14 che dovrebbe, quantomeno, arricchirsi dellanuova app di fitness vista per iOS ed iPadOS.L’aggiornamento potrebbe anche includere una nuova opzione audio per Apple TV in grado di permettereagli utenti di scegliereun HomePod o un altro altoparlante come opzione predefinita senza doverlo impostare manualmente ogni voltache viene riprodotto l’audio.

Al momento. c’ poco altro da dire su tvOS. Possiamoaspettarci qualchenuovi salvaschermi animato, che Apple aggiunge ad Apple TV ad ogni aggiornamento. Alcune indiscrezioni parlano anche della possibilit di integrazione diuna funzione Screen Time su Apple TV per tenere traccia di quanto tempo si trascorre guardando la televisione.

RESTYLING IMAC


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

L’attesorestylingdiiMacpotrebbe essere vicino: nel codicedi iOS 14 stata scovata unanuova icona, che mostra undesign con cornici simmetrichedistante da quello attuale (ma anchedalle ipotesi legate ai brevetti con schermo curvo), epi simile all’Apple Pro Display XDR annunciato un anno fa. Quello che tutti attendono da tempo, anche sul fronte dei MacBook, un ritocco all’estetica che vada ad assottigliare le cornici, riprendendo il design apprezzato gisu iPad Pro.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Trattandosi di un’icona piccola, possibile che Apple abbia deciso di semplificare le linee per renderle pi leggibili: oppure il prossimo iMac potrebbe veramente arrivare con cornici simmetriche, ma ancora ben visibili.

PROCESSORI ARM


Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

LaWWDC 2020potrebbe rivelarsi unevento epocale per Apple.Sembrerebbe, infatti,che la societ di Cupertinosia pronta ad annunciare latransizione di macOSverso iprocessori basati su architettura ARM, pi precisamente verso le sue soluzioni realizzate internamente.

Lannuncio non dovrebbe essere accompagnato dalla presentazione del nuovo hardware, in quanto lo scopo sembra essere solo quello di preparare il campo in vista delrilascio del primo MacBook dotato di SoC Apple nel corso del 2021. Le informazioni rivelate oggi sembrano confermare quanto emerso in precedenza, ovvero chela casa di Cupertino stia lavorando su 3 diversi SoCbasati sul prossimoApple A14 a 5nm.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Le motivazioni di questo importante cambio di rotta risiedono principalmente nelforte rallentamento della roadmap di Intel, che non si sta pi dimostrando un partner affidabile per Apple. La casa di Cupertino vuole quindi eliminare del tutto la dipendenza dalla casa di Santa Clara, in modo da poter programmare con pi efficacia laggiornamento della sua lineup di computer.La transizione riguarder nel lungo periodo ogni Mac progettato da Apple (checontinueranno ad usare macOSe non una variante di iOS), anche se inizialmente partir interessando solo prodotti specifici. Pare che una nuova versione del MacBook 12 sia tra i candidati scelti.

ALTRO

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Torna sotto i riflettori AirTag, ovvero il supporto ai tag per il tracciamento degli oggetti cheaveva lasciato traccia di s anche nel codice di iOS 13. Ecco ulteriori dettagli sul prototipo del dispositivo

  • Il nome commerciale sar AirTag
  • Agganciato ad oggetti come una borsa, un mazzo di chiavi, uno zaino, consentir di visualizzarne la posizione
  • Il dispositivo sar alimentato da una comune pila a bottone sostituibile, in formato CR2032
  • Il tag progettato per funzionare in abbinamento all’app “Trova il mio” che sar ampliata con la nuova scheda “Item”. Gli utenti potranno attivare un avviso sonoro sul tag che permetter di individuarlo (insieme all’oggetto ad esso agganciato) o ricevere notifiche quando l’oggetto viene sganciato dal tag

Come detto, le prime tracce di AirTag sono emerse con iOS 13 e precedenti previsioni hanno fatto riferimento ad un debutto entro la prima met dell’anno.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Le cuffie over-ear di Apple potrebbero chiamarsiAirPods Studio.Sappiamo che Apple sta lavorando per entrare in questa categoria di prodotti gi da qualche tempo, con l’obiettivo ultimo di eclissare il marchio Beats, e la scelta di mantenere il nome AirPods sembra perfettamente sensata vistol’enorme successo ottenuto nel settore degli auricolari.Secondo indiscrezioni, ilcodice modello delle cuffie B515 e per quanto riguarda il prezzosi parla di 349 dollari.

Le AirPods Studio integrerebbero unaserie di sensoriper riconoscere quando la cuffia posizionata sulla testa o invece appoggiata sul collo,soluzione simile a quella gi presente su diversi dispositivi tramite cui la musica in ascolto viene fermata automaticamente una volta che le cuffie / auricolari vengono tolte dall’orecchio. In questo caso, la cuffia appoggiata al collo dovrebbe fermare il brano in riproduzione restando tuttavia accesa.

A quanto pare, inoltre, potranno essere indossatein qualunque senso.Altri sensori, in questo caso,correggeranno automaticamente il suono impostando i canali audio. Insomma, niente padiglione destro e sinistro: a definirli, di volta in volta, saranno le cuffie stesse.

Per quanto riguarda infine il chip che troveremo all’interno, dovremmo attenderci l’Apple H1in sostituzione del pi datato W1 che troviamo sulle Beats Studio: il pi moderno ed evoluto H1 aggiunge alcune funzioni come Bluetooth 5.0, riconoscimento “Hey Siri”, e latenza nettamente inferiore rispetto a W1 (-30% circa).

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Durante la conferenza potrebbe esserci un piccolo spazio per chiudere una vicenda che va avanti ormai da fine 2017: AirPower.L’accessorio per la ricarica wireless dei dispositivi Apple sarebbe stato completamente riprogettato con nuovebobine (ridotte di numero, ma di dimensioni pi ampie) e con l’integrazione delchip A11che avrebbe il compito di gestire dinamicamente temperatura e consumo energetico.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Pronta al lancio ci sarebbe anche unanuova Apple TV 4K. I dettagli sono pochi ma sostanziosi:64 o 128 GBdi archiviazione interna e SoCApple A12X Bionic. Il nome in codice del prodotto dovrebbe essere Neptune T1125.

Apple WWDC 2020, cosa aspettarci: iOS e iPadOS 14, macOS 10.16 e tanto altro

Si ipotizza, infine,che Apple stia sviluppando un HomePod pi piccolo, circa la met delle dimensioni di quelloattuale, e pi economico, per competere maggiormente con le soluzioni offerte da Google ed Amazon.

COME SEGUIRE LA WWDC

Come sempre, HDblog.it seguir e commenter l’evento con una diretta condotta da Antonio Monaco e Lorenzo Angotziche inizier Luned 22 Giugno a partire dalle ore 18:30. A seguire, ci saranno news, approfondimenti e video sulle novit che verranno annunciate.

No Comments

Post A Comment