Google, arriva ARCore Depth API per una realt aumentata sempre pi realistica | Web Agency Brescia
7811
post-template-default,single,single-post,postid-7811,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Google, arriva ARCore Depth API per una realt aumentata sempre pi realistica

Google, arriva ARCore Depth API per una realt aumentata sempre pi realistica

Google, arriva ARCore Depth API per una realt aumentata sempre pi realistica


Google a dicembre aveva annunciato l’arrivo di Depth API per ARCore: e ora è arrivato il momento di vedere questa nuova tecnologia all’opera. Ma di cosa si tratta? In buona sostanza, i dispositivi compatibili con la nuova API (che sono molti) saranno in grado di offrire un’esperienza di Realtà Aumentata ancora più realistica e immersiva, grazie ad algoritmi capaci di creare una mappa di profondità che permette di collocare in maniera credibile gli oggetti virtuali nel mondo reale. Come il robot qui sotto, che scompare dietro un ostacolo visivo concreto quando cambia l’inquadratura: in gergo tecnico, ciò che si definisce “occlusione“.

A sfruttare questa nuova funzione saranno gli oltre 200 modelli di smartphone già compatibili con Google ARCore, dal momento che non richiede un hardware dedicato. L’API Depth è disponibile a partire dalla versione 1.18 di ARCore, e gli sviluppatori hanno già pensato a come integrarla. Quelli di Snapchat, ad esempio, hanno creato nuove lenti, e aggiornato alcune di quelle già esistenti, per implementare queste nuove possibilità. Ma lasciamo la parola all’hot dog ballerino qui sotto per illustrarvi più nel dettaglio il concetto.

No Comments

Post A Comment