Crash Bandicoot 4: It's About Time non avr le microtransazioni | Web Agency Brescia
7857
post-template-default,single,single-post,postid-7857,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Crash Bandicoot 4: It’s About Time non avr le microtransazioni

Crash Bandicoot 4: It's About Time non avr le microtransazioni

Crash Bandicoot 4: It’s About Time non avr le microtransazioni


Crash Bandicoot 4: It’s About Time non avrà un sistema di microtransazioni: lo hanno chiarito nelle scorse ore gli sviluppatori , dopo la diffusione della notizia basata sulla dicitura riportata nella schea del gioco presente nel Microsoft Store. Sotto il pulsante dedicato ai preordini è tuttora presente la scritta “offre acquisti in-app”.

Il team di sviluppo ha voluto però precisare che non saranno presenti microtransazioni ed hanno aggiunto che, come bonus, in tutte le versioni digitali del gioco saranno comprese le skin Totally Tubular – è quindi probabile che la nota del Microsoft Store si riferisse solo a questo oggetto cosmetico.

Nessun rischio quindi di rovinare l’esperienza di gioco con acquisti (a pagamento) che possono incidere sul gameplay e sulle meccaniche.

Presentata la settimana scorsa, la nuova avventura di Crash sarà disponibile a partire dal 2 ottobre e, pur basandosi sulle meccaniche di gioco che hanno reso celebre la serie negli anni ’90, introdurrà inedite modalità. Crash Bandicoot 4: It’s About Time, sviluppato da Toys for Bob (Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy e Spyro Reignited Trilogy), regalerà dunque ai fan il degno seguito della trilogia originale.

Nota: articolo aggiornato al 1° luglio con la smentita degli sviluppatori.

No Comments

Post A Comment