Tesla: LG Chem aumenter la produzione delle batterie | Web Agency Brescia
7910
post-template-default,single,single-post,postid-7910,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Tesla: LG Chem aumenter la produzione delle batterie

Tesla: LG Chem aumenter la produzione delle batterie

Tesla: LG Chem aumenter la produzione delle batterie


I numeri delle vendite di Tesla dimostrano che la richiesta di auto elettriche sta aumentando. Per far fronte ad un mercato che si sta progressivamente ampliando, la società americana ha bisogno di disporre di un numero sufficiente di batterie per i suoi modelli. In attesa di capire come l’azienda di Elon Musk gestirà la produzione in casa delle celle per gli accumulatori, il rapporto con i fornitori è fondamentale per non avere problemi di approvvigionamento.

In tal senso, sembra che Tesla abbia iniziato a chiedere ai suoi partner di aumentare la produzione delle batterie. Secondo quanto riporta Reuters, LG Chem avrebbe deciso di convertire una fabbrica nella Corea del Sud per utilizzarla per la realizzazione delle celle destinate agli accumulatori della società americana. Secondo la fonte, la richiesta di aumento di produzione non sarebbe stata fatta da Tesla solo a LG Chem ma pure ad altri suoi fornitori.

Non sono stati comunque condivisi dettagli sull’aumento di capacità produttiva richiesto dalla società di Elon Musk. L’azienda coreana fornisce le celle per le batterie delle auto elettriche che vengono prodotte nella Gigafactory cinese. Probabile, dunque, che Tesla si aspetti un importante incremento della domanda.

Gli altri fornitori dell’azienda di Elon Musk sul fronte delle batterie sono CATL e Panasonic. Proprio con l’azienda giapponese, Tesla di recente ha ampliato l’accordo di collaborazione. Con la Model Y che è appena arrivata sul mercato e con i futuri debutti del Tesla Semi e del Cybertruck, il marchio americano avrà sempre più bisogno di celle per gli accumulatori per far fronte alla domanda. Non stupisce, dunque, se stia chiedendo ai suoi partner un’ampliamento della produzione.

No Comments

Post A Comment