Motorola Razr 2020 5G si mostra nelle prime foto reali: ecco cosa cambia | Web Agency Brescia
8323
post-template-default,single,single-post,postid-8323,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Motorola Razr 2020 5G si mostra nelle prime foto reali: ecco cosa cambia

Motorola Razr 2020 5G si mostra nelle prime foto reali: ecco cosa cambia

Motorola Razr 2020 5G si mostra nelle prime foto reali: ecco cosa cambia


Praticamente si tratta dello stesso dispositivo visto nei render, e quindi di un design che nel complesso non è una rivoluzione rispetto al primo Razr, ma presenta comunque dei cambiamenti, anche significativi. Il primo, sicuramente, riguarda lo schermo interno: il display appare più ampio, e dovrebbe avere una diagonale da 6,7 pollici (contro i 6,2 del predecessore). Un risultato ottenuto sfilando il “mento”, dove prima trovava posto il sensore di impronte, dal look un po’ anacronistico, e che ora sarà posizionato proprio sotto lo schermo.

Da chiuso il nuovo Razr mostra delle forme meno taglienti e più morbide: la cerniera stessa, che consente allo schermo di piegarsi, è circolare e sporge un po’ dal dispositivo. Una soluzione meno pulita e forse meno elegante di quella vista su Razr 2019, ma che potrebbe essere stata spinta dalla volontà di ottenere benefici strutturali: ad ogni modo, richiama in maniera ancora più esplicita i Razr originali, la cui cerniera era proprio così.

Cambia anche la conformazione del modulo fotografico esterno, che ora è delineato da un elemento ellissoidale dove il flash LED occupa una posizione laterale. I rumor parlano di un sensore che, pur restando unico, passerà da 16 a 48 MP.

All’appello manca ancora il nome – non sappiamo se si chiamerà Razr 2020, Razr 2020 5G, o ancora semplicemente Razr 5G -, la data di uscita e le specifiche. Secondo alcuni rumor, supportati anche da Evan Blass, potrebbe essere lanciato già a fine agosto, e la presenza di immagini reali depone a favore di questa ipotesi: il dispositivo esiste, e già circola lungo qualche canale. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, di seguito vi riportiamo quelle indicate dalle indiscrezioni di questi mesi.

No Comments

Post A Comment