Project xCloud dal 15 settembre incluso in Xbox Game Pass Ultimate | Web Agency Brescia
8373
post-template-default,single,single-post,postid-8373,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Project xCloud dal 15 settembre incluso in Xbox Game Pass Ultimate

Project xCloud dal 15 settembre incluso in Xbox Game Pass Ultimate

Project xCloud dal 15 settembre incluso in Xbox Game Pass Ultimate


Microsoft ha annunciato che Project xCloud debutterà in beta, all’interno del servizio Xbox Game Pass Ultimate, il 15 settembre e sarà accessibile in 22 Paesi, inclusa l’Italia. Gli abbonati al servizio, senza spendere soldi extra, potranno dunque giocare tramite il cloud gaming a oltre 100 grandi titoli, tra cui Destiny 2, Yakuza Kiwami 2, Grounded, Tell me Why, Gears 5, Minecraft Dungeons e molti altri.

Rendere il cloud gaming accessibile tramite Xbox Game Pass Ultimate rientra nella strategia di Xbox, che mette al centro il giocatore e vuole rimuovere ogni barriera all’accesso all’esperienza videoludica. Xbox Game Pass permette alle persone di scoprire e giocare i migliori titoli da diversi dispositivi.





In contemporanea alla data di lancio di Project xCloud, Microsoft ha poi annunciato di collaborare con Samsung, Razer, PowerA, 8BitDo e NACON per offrire la migliore esperienza di cloud gaming possibile attraverso una vasta gamma di accessori progettati appositamente per i dispositivi mobile.

Prima di riportare nel dettaglio le periferiche annunciate e già disponibili al pre-order sul Microsoft Store Italiano, si ricorda che i giocatori potranno provare Xbox Game Pass Ultimate per il primo mese a solo 1€. Il servizio, oltre al cloud gaming, garantisce l’accesso a una libreria di oltre 100 titoli per console e PC, sconti esclusivi, offerte ed include Xbox Live Gold, per giocare online con i propri amici su diversi device.

Sfodera le tue mosse migliori con Razer Kishi per Android. Il suo design flessibile è perfettamente compatibile con la maggior parte dei dispositivi Android. Basta allargarlo e agganciarlo al dispositivo per avere una presa sicura con una varietà di smartphone e tablet. Connettendosi direttamente al tuo dispositivo, Razer Kishi ti permette di giocare senza latenza, eliminando ogni eventuale ritardo. Mantieni il tuo dispositivo carico tutto il giorno con i controller integrati nella porta di ricarica Type-C e goditi la compatibilità con il cloud per giocare ovunque ti trovi.

  • PowerA – Microsoft Store 74,99 €

Divertiti con i giochi per Xbox dal cloud sul tuo smartphone o tablet Android. Questo controller in stile Xbox è dotato di una clip per smartphone rimovibile, power bank integrata e pulsanti di gioco avanzati mappabili per controllare i giochi per console anche in movimento. Include tre cavi USB, clip per smartphone e un manuale dell’utente. Compatibile con PC.

Il MOGA Mobile Gaming Clip 2 è la versione aggiornata dell’omonimo accessorio annunciato lo scorso ottobre. Si tratta di un clip che consentirà di fissare lo smartphone al controller. L’accessorio è progettato per adattarsi a tutti i controller wireless Xbox (incluso quello per Series X) ed è regolabile

N30 Pro è un controller per dispositivi i Android progettato per i fan del retro gaming. Si tratta di un controller bluetooth compatto e personalizzabile visto che consente mappatura dei tasti, regolazione della sensibilità dello stick e dei trigger con la possibilità di salvare più profili. SN30 Pro per Android include anche una clip regolabile ed espandibile per fissare lo smartphone al controller.

SteelSeries Arctis 1 Wireless è una cuffia da gioco wireless 4 in 1 che permette di passare facilmente dai giochi Xbox ai giochi mobili su Android utilizzando il dongle USB-C. Oltre ad un audio di livello professionale grazie agli stessi driver per altoparlandi delle Arctis 9X, le SteelSeries Arctis sono dotate di un microfono removibile ClearCast con cancellazione del rumore.

No Comments

Post A Comment