iPhone 12 conterr alcuni magneti, forse per la ricarica wireless | Rumor | Web Agency Brescia
8389
post-template-default,single,single-post,postid-8389,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

iPhone 12 conterr alcuni magneti, forse per la ricarica wireless | Rumor

iPhone 12 conterr alcuni magneti, forse per la ricarica wireless | Rumor

iPhone 12 conterr alcuni magneti, forse per la ricarica wireless | Rumor


Gli iPhone di nuova generazione, che dovrebbero arrivare sul mercato quest’autunno anche se con un po’ di ritardo rispetto alla solita tabella di marcia, potrebbero contenere dei piccoli magneti; e lo stesso potrebbero fare i case ufficiali. Alcune presunte foto dei componenti interni e della custodia smantellata sono circolate in rete nelle scorse ore; eccole di seguito. Naturalmente stabilire l’autenticità delle parti è molto difficile, quindi sono informazioni da prendere con le dovute cautele.

Il loro scopo è al momento ignoto, ma si specula che potrebbero aver a che fare con la ricarica wireless. Si pensa che sia addirittura la soluzione che ha permesso ad AirPower di “tornare in vita”, per così dire. Il caricatore multiplo era stato promesso da Apple qualche tempo fa, ma la società si è poi resa conto di non essere in grado di risolvere alcuni problemi concettuali che portavano a un eccessivo surriscaldamento dei dispositivi coinvolti – gli Apple Watch, in particolare, rischiavano addirittura di esplodere e andare a fuoco. I magneti potrebbero “guidare” i dispositivi in corrispondenza delle bobine del pad di ricarica, così da tenere queste ultime ben distanziate limitando quindi il surriscaldamento. Visto che la ricarica wireless deve funzionare anche con un case, ha senso che i magneti siano previsti anche lì.

Un’altra teoria suppone che questo permetta agli iPhone una miglior gestione della reverse wireless charging, ovvero la capacità di usare i telefoni come caricatori di altri prodotti, per esempio gli auricolari AirPods. Anche qui i magneti assicurerebbero un posizionamento ottimale evitando inutili dispersioni di energia.

No Comments

Post A Comment