Tesla pensa agli smartwatch? L'ipotesi suggestiva dalla FCC | Web Agency Brescia
8475
post-template-default,single,single-post,postid-8475,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Tesla pensa agli smartwatch? L’ipotesi suggestiva dalla FCC

Tesla pensa agli smartwatch? L'ipotesi suggestiva dalla FCC

Tesla pensa agli smartwatch? L’ipotesi suggestiva dalla FCC


Tesla potrebbe essere in qualche modo collegata al mondo degli smartwatch. La suggestiva ipotesi è trapelata sul web nelle scorse ore grazie a My Healthy Apple che, dopo aver analizzato la documentazione FCC relativa a degli indossabili di Xplora Technologies AS, ha scovato al suo interno proprio diversi riferimenti al principale produttore di veicoli elettrici.

Uno di questi, nello specifico, contiene una richiesta di riservatezza a breve e lungo termine in cui si legge:

Dal momento che questo progetto è una base su cui si svilupperanno i futuri prodotti tecnologici, Tesla Motors, Inc. ritiene che queste informazioni sarebbero vantaggiose per i suoi concorrenti e che la divulgazione delle informazioni contenute in questi documenti darebbero ai concorrenti un vantaggio sleale sul mercato.

Scendendo nei dettagli, si nota che i due prodotti certificati non sono altro che l’X5 Play e l’X5 Play eSIM, due orologi per bambini già elencati sul sito ufficiale del produttore e che, tra le specifiche, vantano un processore Qualcomm 8909, display da 1,4″ con risoluzione TFT, fotocamera integrata da 2MP, 4GB di storage interno, possibilità di inviare messaggi vocali e di testo e altro ancora.

Ciò che non è chiaro è il motivo per cui Tesla sarebbe coinvolta in un progetto del genere. Le ipotesi più accreditate, a questo punto, sono due:

  • Tesla ha acquisito Xplora Technologies ed è per questo che il suo nome appare tra i documenti del produttore di smartwatch;
  • Tesla sta collaborando con Xplora Technologies per la realizzazione di un accessorio per bambini o ancora di un prodotto che sarà in grado di sfruttare la piattaforma smartwatch di Xplora.

Non è la prima volta comunque che Tesla viene accostata al mondo degli smartwatch: nel 2015, ad esempio, gli sviluppatori di Rego Apps avevano rilasciato Remote for Tesla, un’app sviluppata appositamente per Apple Watch che permetteva di agire sulla vetture in remoto per sbloccare la serrata, aprire il bagagliaio, avviare il motore e altro ancora.

No Comments

Post A Comment