Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video | Web Agency Brescia
8495
post-template-default,single,single-post,postid-8495,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video


Mercedes GLE 350 de è un’auto particolare, apparentemente piena di contrasti ma foriera di moltissime riflessioni se andiamo ad analizzarla separandoci per un secondo dai luoghi comuni legati alla mobilità .

Da un lato è “il solito SUV diesel”, inviso a qualcuno per il prezzo o per logiche da fanboy eppure facente parte di una categoria apprezzata dal mercato, quella dei SUV alimentati a gasolio. Dall’altro può essere considerata una vera e propria auto elettrica perché la batteria è immensa e garantisce una capacità superiore alla media delle percorrenze giornaliere, pur essendo a conti fatti un’ibrida plug-in diesel.

Proprio in queste ultime tre parole sta la chiave di una riflessione importante da considerare, l’elettrificazione dei diesel in vece dei benzina.

ELETTRICO E DIESEL, LA COPPIA PERFETTA?


Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

La mobilità oggi non è facile da approcciare in uno spazio pubblico come questo perché i fronti sono tanti, troppi se ci aggiungiamo il tema dell’elettrificazione. Da un lato c’è la crociata anti-diesel, giusta per molti aspetti, irrealistica per altre esigenze. Oggi il diesel è ancora il migliore per i lunghi viaggi, situazioni in cui l’efficienza riduce i consumi, quindi i costi, quindi le emissioni. Perché la CO2 emessa è direttamente proporzionale ai consumi.

Dall’altra c’è stato il dieselgate che ha portato all’attenzione del grande pubblico il tema degli NOx, ossidi di azoto, inquinanti e direttamente dannosi per la salute dell’uomo, a fronte dei climalteranti come la CO2 che sono dannosi per le conseguenze che porta sull’uomo la rottura dell’equilibrio di un ecosistema.

Forzata da politica e opinione pubblica, due elementi legati fra di loro da ovvie motivazioni, l’industria automobilistica ha risposto da un lato con le elettriche, ancora da perfezionare nelle tematiche infrastrutturali, dall’altro con le auto ibride ed ibride plug-in. Proprio queste, però, sono state associate ai motori benzina, spesso sottodimensionati e non certo campioni di coppia che è amica del trasportare carichi importanti come la massa delle batterie di oggi.

Qui vince il diesel, il migliore oggi per portare sulle spalle pesi importanti e con minor sforzo e qui sta la chiave dell’idea di Mercedes: perché non unire le due cose sfruttando le peculiarità dei diesel per un uso a tutto tondo? Perché sì, in città e finché abbiamo batteria carica, l’elettrico di un ibrida plug-in è perfettamente in grado di trascinare senza sforzo il peso degli accumulatori ma, quando la batteria si scarica, sarà il solo motore a benzina a sobbarcarsi quell’onere a fronte di consumi maggiori.

UN POWERTRAIN GENEROSO

Per questo GLE 350 de offre il meglio di quanto disponibile tecnologicamente nei mondi diesel ed elettrico. Il primo è un 2.0 litri con 400 Nm di coppia massima da 1.600 a 2.800 giri (143 kW, 194 CV), un motore da soma, quasi da traino che muoverebbe senza alcun problema – anche da solo – un bestione di questo segmento.

Dall’altro motore elettrico e batteria sono da EV tanto che modelli come la Ioniq di prima generazione e il trio delle tedesche VAG (e-Up! e simili) hanno un propulsore inferiore ed una batteria equivalente: 100 kW (440 Nm) e 31,2 kWh.

Il risultato, combinato, è di 235 kW (320 CV) e 700 Nm di coppia che bastano per far accelerare GLE 350 de da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi e per dichiarare consumi medi di 1,1 litri ogni 100 km nel combinato con batteria carica e emissioni di CO2 di 29 grammi al km.

Tutto questo, chiaramente, resta valido potendo sfruttare l’auto per come è concepita, con la batteria da ricarica a casa o ad una colonnina comoda. Rispetto alle auto a benzina, però, c’è un vantaggio non indifferente, quello di poter affrontare viaggi più lunghi sapendo che avremo un diesel (che comunque lavora in modalità ibrida anche a batteria terminata) che è più efficiente di qualsiasi benzina, specie nel trainarsi dietro un peso che diventerebbe “morto”.

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Con la nuova generazione, l’ibrido Plug-In Mercedes è molto interessante: l’elettrico è un sincrono integrato nel cambio 9G-TRONIC, l’elettronica di potenza è più efficiente di prima, ci sono due frizioni (una di esclusione nel convertitore di coppia, l’altra di separazione fra elettrico e termico), compressore elettrico e riscaldamento supplementare ad alta tensione come la rete di bordo.

In ricarica si possono sfruttare i 7,4 kW massimi del caricatore AC, scelto di questa potenza per questioni di rapporto capacità/dimensioni/peso: una wallbox da 6 kW consente di ricaricare la batteria in circa 6 ore ma, anche andando a 3 kW, basta la nottata per l’80% della batteria. Disponibile anche la CCS Combo 2 per la ricarica DC fino a 50 kW.

Le altre modifiche tecniche riguardano il sottoscocca dove è stato ricavato lo spazio per la batteria creando un fondo piatto nel bagagliaio

CONSUMI E AUTONOMIA ELETTRICA


Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

La domanda principale che tutti si fanno è la solita: quanti chilometri riesce a percorrere a zero emissioni (locali) Mercedes GLE 350 de? La risposta del costruttore è semplice: 100 km nel ciclo NEDC, ma è la risposta della prova reale a stupire: 77 km in un percorso misto che include anche un piccolo tratto di fuoristrada, la città e la tangenziale milanese (in autostrada si possono raggiungere in elettrico anche i 160 km/h).

Prima prova: guida solamente elettrica, 77 chilometri percorsi con la batteria carica al 100% nella situazione elencata sopra. Successivamente ho viaggiato in modalità ibrida, i consumi in extra-urbano sono quelli di un SUV diesel, leggermente inferiori in realtà perché l’elettrico una mano la da sempre: circa 6 litri ogni 100 chilometri restando intorno alla città, fino a 8 litri quando si aggiunge l’autostrada.

La media realistica è quella di circa 4 litri ogni 100 km con un piede normale combinando batteria e gasolio, dato molto interessante se consideriamo la massa e l’impronta frontale di questo SUV da più di 2,5 tonnellate (cx di 0,32 che come al solito va moltiplicato per la sezione). Con quegli 80 chilometri reali di autonomia elettrica si ha un range di 40 chilometri al giorno a/r con 6-8 euro di ricarica casalinga.

Alla fine i 100 chilometri con 1,1 litri di gasolio sono assicurati…con la batteria carica ovviamente.

DIMENSIONI E BAGAGLIAIO


Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Mercedes GLE 350 de mantiene le misure della GLE con motorizzazioni tradizionali in quasi tutte le quote, fatta eccezione per il bagagliaio che viene privato del doppio fondo per far spazio a batterie ed elettronica di potenza.

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Il SUV ibrido diesel si caratterizza per 4.924 mm lunghezza x 1.772 mm altezza x 1.947 mm larghezza, con un passi di quasi tre metri (2.995 millimetri) e un bagagliaio da 1.915 litri abbattendo i sedili posteriori, circa 490 in configurazione a cinque posti. La larghezza con gli specchietti è di 2.157 mm.

ABITACOLO E INFOTAIMENT


Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

La qualità degli interni sfoggia diversi particolari, con la possibilità delle finiture in Noce sulle versioni più ricche ma, in generale, con un ottimo assemblaggio in tutte le parti e con materiali morbidi ovunque si possa toccare, incluso il vano nel bracciolo anteriore che è rivestito in tessuto.

La dashboard è pulita ma non per questo dominata dal touchscreen: è vero che lo schermo da 12,3″ dell’infotainment – MBUX che è oggi uno dei migliori sistemi per funzioni, fluidità, qualità, interfaccia e opzioni di connettività – domina la vista, ma è ben incastonato e lascia comunque spazio al perfetto touchpad centrale, ai comandi al volante sdoppiati (destra infotainment, sinistra strumentazione da 12,3″) e ai comandi fisici di un impianto di climatizzazione molto potente, con tre zone e bocchette per i passeggeri posteriori.

Con quasi tre metri di passo a disposizione è impossibile non stare comodi, sia davanti, sia dietro. Lo spazio per la testa c’è anche per i più alti e nonostante il tetto in vetro panoramico, un optional affascinante perché abbraccia l’intero abitacolo e rende gli interni luminosissimi.

Dietro le batterie non rubano neanche un centimetro rispetto alle versioni diesel o benzina tradizionali, ci sono due USB C per i passeggeri e lo schermo per regolare indipendentemente la temperatura.

MBUX è sempre una garanzia. Oggi può contare su tanti chilometri macinati dalle Mercedes in tutto il mondo, cosa che ha permesso di migliorare sensibilmente la comprensione del linguaggio naturale e la qualità dell’assistente vocale, integrato in sempre più funzioni dell’auto (apre il tetto elettrico, ci dice quanta batteria abbiamo e quanta autonomia…).

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Inoltre Mercedes è al top per rapporto tra fluidità, qualità dell’interfaccia (moderna, accattivante ma non caotica), funzioni e connettività del suo sistema. Peccato per il grande difetto che emerge quando si collega Apple CarPlay o Android Auto, non sfruttati a tutto schermo. D’altronde, però, difficilmente sentirete l’esigenza di usare il sistema dello smartphone al posto di quello, ottimo e con una realtà aumentata davvero efficace, della vettura. Difficile batterlo, anche se nella visualizzazione a 360 gradi vince Audi (qui la prova di e-Tron Sportback).

COME VA?


Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

GLE 350 de è un’auto comoda, questo resta il focus e ad ulteriore riprova c’è il fatto che la modalità Comfort sia quella standard. La viaggiatrice per macinare tanti chilometri che nasconde un’indole sportiva ma solo per il motore (elettrico), in grado di restituire accelerazioni impressionanti che non sono pericolose visto il dimensionamento dell’impianto freni: prima interviene un ottimo recupero, poi si attiva l’idraulica che attiva le pinze collegate a dischi in grado di assicurare una prontezza inaspettata.

Come al solito, su questo segmento e particolarmente qui visto il sovrappeso delle batterie, l’inerzia è il problema principale. In frenata, come detto, non è un problema, in curva intervengono sospensioni che qui sono attive e più sofisticate di Mercedes EQC provato di recente, cosa che restituisce una dinamica di guida migliore.

Sull’ibrida plug-in, infatti, le AIRMATIC sono di serie già dal pacchetto Sport, primo livello che include anche vari accessori che vedremo nella sezione dedicata ai prezzi. Tutto questo non si traduce solo in una guida migliore su strada ma anche in fuoristrada, dove le tipiche sensazioni di un vero offroad (parlo delle vecchie generazioni, ponti rigidi e telaio a longheroni) spariscono e si viaggia quasi su un tappeto, molto comodi anche a fronte di uno sconnesso importante e con buche asimmetriche in rapido avvicendamento.

Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

La trazione integrale e l’elettronica fanno si che ogni situazione, anche un misto stretto preso con brio, si possa affrontare in sicurezza, a patto di accettare che state cercando di guidare come un kart un’auto di questa massa con un blocco di batterie che vi ricorderà la sua presenza ad ogni trasferimento di carico repentino.

C’è anche un’ottima capacità in fuoristrada perché, come già visto con GLC, questi “SUV modaioli” sono in grado di fare più di quanto si possa pensare ed enormemente di più di quanto qualsiasi proprietario farà…ma di questo ne parleremo – forse – in una prova futura.

Brevissima menzione per gli ADAS, come al solito sono fra i migliori in circolazione nel Livello 2+. Valgono le considerazioni fatte per altri modelli del marchio e, in ogni caso, la prova del video parla più di quanto possa fare un testo dove si descrivono le diverse funzioni di sicurezza attiva.

PREZZI


Mercedes GLE 350 de: gigante ibrido diesel (plug-in) da 100 km elettrici | Video

Listino non certo facile quello della Mercedes GLE 340 de 4MATIC ma non dipende tanto dal fatto di essere una plug-in, piuttosto dal tipo di segmento che stiamo approcciando, da acquistare con le formule mensili che i tedeschi mettono a disposizione e che garantiscono il valore residuo futuro. La differenza con la diesel equivalente, 350 d 4MATIC, è di 4.000€ sulla Sport e si assottiglia a soli 2.500€ sulla Premium Plus, un sovrapprezzo non eccessivo. Di seguito il listino, IVA e messa in strada incluse, IPT esclusa:

  • GLE 350 de 4MATIC SPORT: 80.694€
  • GLE 350 de 4MATIC PREMIUM: 85.501€
  • GLE 350 de 4MATIC PREMIUM PLUS: 92.400€

L’equipaggiamento di serie sulla plug-in include cambio 9G-Tronic Plus, limitatore e cruise control, USB, ricarica wireless, MBUX con navigatore e connettività, riconoscimento segnali, clima automatico, proeittori a LED, volante sportivo in pelle, retrocamera, frenata automatica d’emergenza e mantenimento della corsia, pacchetto estetico Sport, vetri oscurati, sospensioni AIRMATIC, abbaglianti automatici adattivi, sedili anteriori riscaldabili, monitoraggio angolo cieco e pacchetto parcheggio. Se viaggiate tanto è sempre consigliato il pacchetto Energizing. Distronic Plus è di serie sulla Premium Plus per avere il cruise control adattivo e il massimo dei sistemi di assistenza.

VIDEO

No Comments

Post A Comment