Nintendo Switch Pro nel 2021: i giochi in 4K potrebbero non essere un miraggio | Web Agency Brescia
8698
post-template-default,single,single-post,postid-8698,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Nintendo Switch Pro nel 2021: i giochi in 4K potrebbero non essere un miraggio

Nintendo Switch Pro nel 2021: i giochi in 4K potrebbero non essere un miraggio

Nintendo Switch Pro nel 2021: i giochi in 4K potrebbero non essere un miraggio


Il 2020 sarà l’anno della next gen, con le console di Sony e di Microsoft pronte a monopolizzare la scena videoludica durante il periodo delle festività natalizie. Verrebbe quindi da dire “e Nintendo che fa?” (in effetti ce lo avete chiesto anche durante la live di ieri sera).

Sembra che la casa di Kyoto sia finalmente pronta a fare la sua mossa, stando ad un nuovo report di Bloomberg che cita fonti molto ben informate sul tema: nessun colpo di scena durante il 2020, ma il 2021 dovrebbe essere caratterizzato dal lancio della tanto discussa versione Pro di Switch.

Di Switch Pro si è parlato tantissimo nel corso del 2019; al tempo erano state ipotizzate due nuove versioni della console ibrida Nintendo, una più economica e solo portatile e l’altra decisamente più potente (e forse solo fissa). Abbiamo visto come questi rumor si siano concretizzati al 50%, visto che solo Switch Lite è stata effettivamente confermata, commercializzata e recensita. Il modello Pro è gradualmente sparito dai radar e non se ne parla più da questa primavera, quando la casa giapponese ha effettivamente confermato l’assenza di aggiornamenti hardware nel futuro prossimo.

Sono ormai passati diversi mesi, quello che era un futuro prossimo è diventato un futuro imminente e si è quindi aperta una nuova finestra temporale nella quale potrebbe essere presentata una nuova variante di Switch. Bloomberg sostiene che il 2021 sarà l’anno giusto per vedere arrivare la prossima console Nintendo e sottolinea che questa sarà in grado di permettere l’esecuzione di giochi in risoluzione 4K. Sappiamo bene che le attuali versioni di Switch mal digeriscono addirittura il FullHD (specialmente con produzioni di terze parti), quindi il salto verso il 4K dovrebbe essere accompagnato da una rivisitazione importante dell’hardware della console. Bloomberg ha anche sottolineato che questa revisione sarà accompagnata da una lineup di giochi molto corposa, senza aggiungere dettagli sui presunti titoli

SWITCH PRO IN 4K: MA CON QUALE SOC?


Nintendo Switch Pro nel 2021: i giochi in 4K potrebbero non essere un miraggio

Resta da chiedersi quale piattaforma possa scegliere Nintendo per la sua prossima console. Tegra X2 sembra essere il SoC più indicato, tuttavia più passa il tempo e più diventa obsoleto (parliamo di un SoC concepito ormai 4 anni fa) e meno adatto allo scopo. Probabilmente Nintendo preferirà comunque affidarsi ad una soluzione Nvidia (nella speranza che adotti un chip custom con qualche tensor core per permettere la fruizione di tecnologie come DLSS) anche al fine di mantenere una completa retrocompatibilità con la libreria Switch e di poter contare sull’ampia dotazione strumenti di sviluppo compatibili con i chip Nvidia.

L’alternativa, decisamente meno plausibile e probabile, potrebbe vedere il ritorno di Nintendo in casa AMD (le GPU di Game Cube, Wii e Wii U erano Radeon), visto che quest’ultima sta entrando nel mondo mobile, grazie alla partnership con Samsung, con le sue soluzioni basate su RDNA/RDNA2. Questo sarebbe senza dubbio lo scenario migliore e permetterebbe a Switch Pro di far registrare un notevole salto sia dal punto di vista delle prestazioni che delle tecnologie supportate, ma sarebbe anche quello più problematico e rischioso.

Sappiamo bene come Nintendo preferisca affidarsi a soluzioni più sicure e collaudate, quindi le opzioni sul tavolo non sono poi così tante. Per saperne di più ci toccherà attendere il prossimo anno.

No Comments

Post A Comment