LG porta a IFA 2020 PuriCare Wearable, il purificatore d'aria che si indossa | Web Agency Brescia
8718
post-template-default,single,single-post,postid-8718,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

LG porta a IFA 2020 PuriCare Wearable, il purificatore d’aria che si indossa


LG sarà presente a IFA 2020 Special Edition assieme a pochi altri. La società coreana ha dato appuntamento per il 3 settembre, giorno in cui terrà la sua conferenza stampa. Tra le novità che saranno mostrate ci sarà anche PuriCare Wearable Air Purifier, purificatore d’aria indossabile che promette di migliorare la qualità dell’aria che respiriamo ogni giorno.

L’azienda afferma che il dispositivo potrà aiutare a risolvere il problema delle mascherine fatte in casa – spesso di qualità mediocre: LG PuriCare Wearable dispone di due filtri H13 HEPA simili a quelli utilizzati nei prodotti per la purificazione dell’aria domestica, entrambi possono essere facilmente sostituiti e forniscono aria pulita e filtrata sia all’interno che all’esterno grazie anche alle doppie ventole.

LG porta a IFA 2020 PuriCare Wearable, il purificatore d'aria che si indossa LG porta a IFA 2020 PuriCare Wearable, il purificatore d'aria che si indossa

Il dispositivo è dotato inoltre di un sensore respiratorio brevettato che rileva il ciclo e il volume del respiro di chi lo indossa, regolando di conseguenza le tre diverse velocità delle ventole.

Le ventole accelerano automaticamente per assistere l’aspirazione dell’aria e rallentano per ridurre la resistenza durante l’espirazione e rendere la respirazione più facile.

Il prodotto è ergonomico ed è stato progettato tenendo in considerazione diverse forme del viso. In questo modo, LG PuriCare Wearable si adatta perfettamente all’utente riducendo al minimo le fuoriuscite d’aria intorno al naso e al mento offrendo nel contempo il massimo del comfort anche dopo diverse ore di utilizzo.

Il purificatore è dotato di una batteria da 820 mAh che è in grado di offrire dalle 2 alle 8 ore di autonomia a seconda della modalità di funzionamento selezionata. Nulla è lasciato al caso, nemmeno per quanto concerne l’impatto ambientale, la ricarica e l’igiene: tutti i i componenti sono realizzati infatti in materiale riciclabile, mentre la custodia potrà essere utilizzata per ricaricarlo e igienizzarlo attraverso l’utilizzo di LED UV.

Tramite l’app LG ThinQ per Android e iOS si potrà poi essere sempre informati sulla qualità dei filtri e su quando sarà necessario sostituirli. Ricordiamo che non si tratta di un prodotto realizzato per ridurre il rischio di trasmissione del coronavirus, nonostante in Corea del Sud sia stato ampiamente utilizzato dalla popolazione proprio durante la fase acuta della pandemia.

La disponibilità del prodotto è fissata a partire dal quarto trimestre in alcuni mercati selezionati.

No Comments

Post A Comment