Sea of Thieves, anche i cani diventeranno pirati nel nuovo aggiornamento | Web Agency Brescia
8749
post-template-default,single,single-post,postid-8749,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Sea of Thieves, anche i cani diventeranno pirati nel nuovo aggiornamento

Sea of Thieves, anche i cani diventeranno pirati nel nuovo aggiornamento

Sea of Thieves, anche i cani diventeranno pirati nel nuovo aggiornamento


Anche i pirati a quanto pare apprezzano la compagnia dei cani: Rare ha infatti annunciato che col prossimo aggiornamento gratuito in arrivo a settembre, alla lista dei companion di Sea of Thieves (che da poco è andato all’arrembaggio anche di Steam) si aggiungeranno proprio i cani. Fino ad ora era già possibile farsi scortare alla ricerca di tesori per mari e atolli sperduti da gatti, scimmie e – ovviamente – pappagalli.

E proprio come gli altri animali anche i cani saranno acquistabili usando i soldi veri, e non quelli trovati nelle casse del tesoro, tramite il Pirate Emporium.

La notizia è una delle tante che in questi giorni stanno arrivando dal Gamescom 2020. Il tradizionale appuntamento videoludico europeo (che ha luogo ogni anno a Colonia, in Germania) quest’anno si sta tenendo, per via dell’emergenza sanitaria, solo in formato digitale. È cominciato giovedì sera con una lunga live ricca di annunci che abbiamo seguito insieme sul canale Twitch di HDBlog (dove potete, eventualmente, recuperarla integralmente), e continuerà fino a domenica 30 agosto.

No Comments

Post A Comment