IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G | Web Agency Brescia
8819
post-template-default,single,single-post,postid-8819,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G

IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G

IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G


Nel corso di IFA 2020, Acer ha annunciato i nuovi portatili delle serie Spin e Swift, introducendo per entrambe un importante aggiornamento della piattaforma hardware. Spin 7 è ora equipaggiato con lo Snapdragon 8cx 5G di seconda generazione (qui maggiori dettagli sul SoC), mentre due sono le nuove varianti di Swift 3 e una di Swift 5, tutte dotate degli ultimi processori Intel Core di 11esima generazione, annunciati ieri dalla casa di Santa Clara.

ACER SPIN 7


IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G

Il nuovo Spin 7 mantiene la sua natura di convertibile 2-in-1 ma cambia in maniera importante al suo interno, visto che le precedenti soluzioni basate su processori Intel lasciano posto all’ultima versione dello Snapdragon 8cx 5G, giunto alla sua seconda generazione. Il passaggio alla piattaforma Qualcomm permette a Spin 7 di diventare il primo portatile di Acer dotato di connettività di rete 5G completa (quindi sia Sub 6GHz che onde millimetriche), ovviamente basato su Windows 10 on ARM.

IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G

Acer ha inoltre arricchito Spin 7 integrando una penna Wacom di tipo attivo, che può essere alloggiata nel case del 2-in-1 per la ricarica e in grado di offrire supporto a sino a 4096 livelli di pressione. I dettagli sul nuovo Spin 7 non sono del tutto completi – anche perché Acer non ha annunciato un prezzo e una data di lancio per nessun mercato – ma sappiamo che il portatile è equipaggiato con un display IPS touch (ribaltabile a 360°) da 14″ e risoluzione FullHD con pannello Antimicrobial Corning Gorilla Glass, 2 porte USB Type-C e una USB A. Secondo Acer, l’autonomia dovrebbe permettere più giorni d’utilizzo, ma per questo e altri dettagli più precisi occorrerà attendere ancora qualche tempo.

ACER SWIFT 3


IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G

Decisamente più tradizionali, i due nuovi modelli della gamma Acer Swift 3 offrono entrambi i nuovi processori Intel Core i7 e Core i5 di 11esima generazione, chassis in metallo e sono equipaggiati con la nuova scheda grafica Iris Xe, senza dimenticare il supporto alle tecnologie Thunderbolt 4 e WiFi 6 (Gig+). Non mancano sino a 16GB di RAM DDR4, memorie di tipo SSD e lettore di impronte digitali per Windows Hello.

Entrambi fanno parte del programma Intel Project Athena, tuttavia non hanno ancora ottenuto la certificazione Intel Evo, per la quale dovranno attendere ulteriori ottimizzazioni. Sembra comunque che Acer sia intenzionata a fare in modo che i due portatili possano fregiarsi del nuovo logo associato alla certificazione.

Scendendo nei dettagli dei modelli singoli, lo Swift 3 (SF313-53) è equipaggiato con un display da 13,5 pollici con una risoluzione di 2256 x 1504 pixel in formato 3:2, copertura del 100% della gamma colori sRGB e luminosità di 400 candele al metro quadro. Swift 3 (SF313-53), inoltre, offre fino a 18 ore di autonomia, ha un case in alluminio e magnesio-alluminio (zona poggiapolsi), uno spessore di soli 15,95 mm e pesa 1,19 kg.

Per quanto riguarda l’altra variante, Swift 3 (SF314-59), le principali differenze sembrano risiedere nella presenza di un pannello – sempre FullHD – da 14″ con cornici da 5mm e rapporto schermo/scocca dell’82,73% e in un peso leggermente superiore (1,2 kg), mentre restano invariati lo spessore di 15,95 mm e la costruzione in alluminio e magnesio-alluminio.

Entrambe le varianti con processore Intel Core di 11esima generazione saranno disponibili nei mercati EMEA (Italia inclusa) a novembre. In particolare, Acer Swift 3 (SF313-53) verrà proposto a partire da 899 euro, mentre Acer Swift 3 (SF314-59) partirà da 799 euro.

ACER SWIFT 5


IFA 2020: Acer Swift 3 e 5 aggiornati con Intel 11th e Spin 7 con Snapdragon 8cx 5G

Per finire troviamo il nuovo Acer Swift 5 (SF514-55), anch’esso equipaggiato con processori Intel Core i5 e Core i7 di 11esima generazione e in questo caso già dotato di certificazione Intel Evo. Il comparto grafico è affidato anche qui alla nuova GPU Intel Xe e troviamo una batteria in grado di offrire sino a 17 ore di autonomia.

Il pannello di Swift 5 è un’unità FullHD da 14″ che raggiunge una luminosità di 300 candele al metro quadro e offre una copertura colore pari al 72% dello spazio colore sRGB. Non mancano cornici ultra sottili su tutti e quattro i lati che permettono allo schermo di raggiungere un rapporto display/scocca del 90%.

Per quanto riguarda la costruzione, Acer ha scelto di dotare Swift 5 di un case in magnesio-litio e magnesio-alluminio che consente al portatile di mantenere un peso estremamente contenuto: parliamo di circa 1 kg. Come su Spin 7, anche qui troviamo un display touch rivestito con Antimicrobial Corning Gorilla Glass e lo stesso trattamento antimicrobico può essere richiesto – come aggiunta opzionale – anche per il touchpad, la tastiera e tutte le cover del dispositivo.

Acer Swift 5 (SF514-55) con processore Intel Core di 11ma generazione sarà disponibile nei Paesi EMEA (Italia inclusa) a ottobre, con prezzi a partire da 1.099 euro.

No Comments

Post A Comment