OnePlus Clover, l'entry level dei sogni con autonomia record | Benchmark | Web Agency Brescia
8858
post-template-default,single,single-post,postid-8858,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

OnePlus Clover, l’entry level dei sogni con autonomia record | Benchmark

OnePlus Clover, l'entry level dei sogni con autonomia record | Benchmark

OnePlus Clover, l’entry level dei sogni con autonomia record | Benchmark


Nei giorni scorsi abbiamo appreso che OnePlus è a lavoro su due nuovi smartphone di fascia media: uno più economico con un processore Qualcomm Snapdragon 460, l’altro un po’ più prestante e dotato di uno Snapdragon 632.

Le indiscrezioni odierne si concentrano sul primo dispositivo, identificato con il nome in codice OnePlus Clover e tornato prepotentemente sotto la luce dei riflettori grazie ad alcune informazioni esclusive condivise da Android Central. Stando a quanto riferito, si tratterà di uno smartphone entry-level che dovrebbe fare dell’autonomia e dell’ottimizzazione hardware/software i suoi principali punti di forza.

A suggerircelo è proprio la scheda tecnica del prodotto, caratterizzata da un display LCD IPS da 6,52″ con risoluzione HD+ (1560×720 pixel), 4GB di memoria RAM, 64GB di memoria interna e una batteria da ben 6.000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 18W (il caricatore era stato certificato poche settimane fa).

La combinazione di questi elementi, unita alla leggerezza della personalizzazione software OxygenOS e al parsimonioso Snapdragon 460, potrebbe permettere al dispositivo di superare ampiamente i due giorni di utilizzo con una sola carica, anche se al momento è bene restare cauti poiché si parla solo di supposizioni.

Le restanti specifiche dovrebbero poi includere una tripla fotocamera posteriore da 13+2+2MP, un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali posteriore e jack da 3,5mm. Il dispositivo è atteso al lancio entro fine 2020 ad un prezzo che dovrebbe aggirarsi intorno ai 200 dollari (168 euro circa). Nel frattempo su Geekbench (in FONTE) è apparso il benchmark di un dispositivo con nome in codice OnePlus BE2012, le cui caratteristiche combaciano con quelle del modello equipaggiato con Snapdragon 460. I punteggi ottenuti sono di 245 in single-core e 1174 in multi-core.

Nota: aggiornato al 05/09 con benchmark Geekbench

No Comments

Post A Comment