Xbox Series S, Microsoft conferma: non supporta la versione One X dei giochi | Web Agency Brescia
8963
post-template-default,single,single-post,postid-8963,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Xbox Series S, Microsoft conferma: non supporta la versione One X dei giochi

Xbox Series S, Microsoft conferma: non supporta la versione One X dei giochi

Xbox Series S, Microsoft conferma: non supporta la versione One X dei giochi


Xbox Series S è stata progettata per essere la console di nuova generazione più conveniente, e per giocare ai giochi next-gen a 1440P a 60 fps. A fine di offrire la massima qualità dell’esperienza della passata generazione, coerente con l’intento originale degli sviluppatori, Xbox Series S eseguirà la versione Xbox One S dei giochi retrocompatibili applicando un filtro delle texture migliorato, frame rate più elevati e più stabili, tempi di caricamento più rapidi e HDR automatico

Tradotto: Xbox Series S sarà retrocompatibile, sì, ma con la versione Xbox One S dei titoli e non con quella per Xbox One X, delle cui migliorie quindi non potrà beneficiare. Potrebbe sembrare paradossale, ma invece non avrà problemi a gestire l’upgrade next-gen dei titoli usciti per l’attuale generazione, e che sulle nuove console gireranno con effetti aggiuntivi e prestazioni “pompate”, come ad esempio Gears of Wars 5.

Una stranezza che si spiega con un’architettura hardware che Microsoft ha fortemente orientato verso la next-gen, avendo cura di mettere insieme tutto il necessario per garantire la possibilità di fare il salto generazionale al prezzo più contenuto possibile (299 euro al lancio).

No Comments

Post A Comment