TV OLED LG: in arrivo gli aggiornamenti per le GPU NVIDIA RTX 30 | Web Agency Brescia
9181
post-template-default,single,single-post,postid-9181,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

TV OLED LG: in arrivo gli aggiornamenti per le GPU NVIDIA RTX 30

TV OLED LG: in arrivo gli aggiornamenti per le GPU NVIDIA RTX 30

TV OLED LG: in arrivo gli aggiornamenti per le GPU NVIDIA RTX 30


LG ha annunciato l’arrivo degli aggiornamenti firmware sviluppati per risolvere i problemi segnalati dai possessori dei TV OLED 2019 e 2020 utilizzati con le nuove GPU NVIDIA RTX 30 (qui la nostra recensione della RTX 3080 e qui quella della RTX 3090). L’aggiornamento per le serie 2019 è già a disposizione dei centri assistenza in Europa e negli Stati Uniti. Per i modelli “X” del 2020 si provvederà a breve tramite i canali più convenzionali, cioè OTA (Over-The-Air) e con il download dal sito di LG.

Prima di proseguire facciamo un piccolo passo indietro per capire esattamente quali sono le problematiche riscontrate. La prima riguarda l’utilizzo della tecnologia G-SYNC in abbinamento a segnali con una frequenza di aggiornamento a 120 Hz; vari utenti hanno riportato di aver provato con molteplici risoluzioni e profondità del colore ma senza successo: il display mostra semplicemente una schermata nera.

Il secondo difetto riscontrato, questa volta unicamente sulle serie 2020, si verifica invece quando si imposta in uscita un segnale in RGB a 120 Hz con campionamento del colore in 4:4:4. Le foto caricate in rete, come quella dell’utente Sixi82 su Twitter, mostrano quello che in gergo si chiama “chroma subsampling”, cioè un ricampionamento del segnale che va a comprimere alcune informazioni relative alle componenti cromatiche e peggiora la qualità dell’immagine (ne riportiamo un esempio qui sotto).

Sappiamo già che i TV OLED 2020 dispongono di 40 Gbps di banda sugli ingressi HDMI 2.1 ma non sembra questa la causa del problema. Gli utenti che hanno riscontrato il difetto hanno provato a modificare risoluzione e profondità del colore (l’unica preclusa con una banda di 48 Gbps è quella a 12-bit) senza ottenere un comportamento diverso.

Il firmware sviluppato per gli OLED 2019 dovrebbe quindi evitare la mancata visualizzazione del segnale video quando si attiva il G-SYNC con la frequenza di aggiornamento impostata a 120 Hz. L’aggiornamento per le serie 2020 dovrà includere sia questa correzione sia la soluzione per la scorretta gestione del campionamento del colore.

A seguire la dichiarazione rilasciata da LG:

LG è a conoscenza dei problemi di interoperabilità relativi a HDMI 2.1 riscontrati dai possessori di TV LG 2019-2020 con GPU Nvidia GeForce RTX serie 30 e si impegna a risolverli a breve tramite aggiornamenti firmware. Per i possessori di TV LG 2019 che non sono in grado di abilitare il VRR (Variable Refresh Rate – N.d.R.) con le GPU Nvidia GeForce RTX serie 30 a qualsiasi risoluzione, LG sta rendendo disponibile un primo aggiornamento negli Stati Uniti e in Europa. Questo aggiornamento abiliterà le funzionalità FRL (Fixed Rate Link – N.d.R.) HDMI 2.1 con le GPU Nvidia GeForce RTX serie 30, incluso il VRR a 4K120 RGB. Per ricevere questo aggiornamento del firmware, i possessori di TV LG 2019 interessati devono contattare un centro di assistenza LG. IMPORTANTE: poiché le GPU Nvidia GeForce RTX serie 30 sono l’unica sorgente HDMI 2.1 disponibile pubblicamente ad oggi, solo i clienti di TV LG 2019 in possesso di queste GPU dovrebbero aggiornare il firmware in questo momento. LG si impegna a fornire la migliore esperienza a tutti giocatori. Ringraziamo i nostri fedeli clienti per la loro pazienza e ci scusiamo per gli eventuali disagi causati dall’introduzione delle nuove funzionalità HDMI 2.1 sui TV LG 2019-2020.

Nota: aggiornato al 26/09 con le novità comunicate da LG.

No Comments

Post A Comment