Google WiFi, piccolo restyling e calo di prezzo: ora costa 99$ | Web Agency Brescia
9338
post-template-default,single,single-post,postid-9338,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Google WiFi, piccolo restyling e calo di prezzo: ora costa 99$

Google WiFi, piccolo restyling e calo di prezzo: ora costa 99$

Google WiFi, piccolo restyling e calo di prezzo: ora costa 99$


Google WiFi cala di prezzo negli Stati Uniti e si “rinnova”, seppur marginalmente: di lui avevamo già parlato diverse settimane fa, quando era emerso il nome in codice Breeze riferito proprio a questo dispositivo.

Viene venduto ad un prezzo di 99,99 dollari, inferiore rispetto al primo modello lanciato quattro anni fa. Il design del prodotto è fondamentalmente lo stesso di quello del predecessore e sono pochi i cambiamenti introdotti da Google.

  • la G del logo Google nella faccia superiore è adesso incisa piuttosto che stampata
  • il 49% del peso dei materiali in plastica utilizzati derivano da materiale riciclato
  • la porta USB-C è adesso sostituita da una porta circolare con alimentazione da 15W
Google WiFi, piccolo restyling e calo di prezzo: ora costa 99$

Il router utilizza ancora una volta la tecnologia mesh per creare più punti di accesso WiFi (dual band 2,4/5GHz) e dispone di un processore ARM quad-core, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna flash eMMC. Un singolo Google WiFi copre 140 metri quadri circa, mentre con la configurazione tripla si superano abbondantemente i 400 metri quadri.

Questi i prezzi:

  • 1 Pack: 99,99$
  • 3 Pack: 199,99$

AGGIORNAMENTO APP GOOGLE HOME

Contemporaneamente al debutto del nuovo router, Google ha annunciato il rilascio di un nuovo aggiornamento per il Nest WiFi e la precedente generazione di Google WiFi. Queste le novità:

  • Notifiche di nuovi dispositivi: gli utenti possono adesso ricevere automaticamente delle notifiche dall’app Google Home quando un nuovo dispositivo si connette alla propria rete
  • Ottimizzazione del traffico di rete per Google Stadia
  • Migliorate le prestazioni del proxy DNS
  • Miglioramenti generali di sicurezza, stabilità e prestazioni
No Comments

Post A Comment