OV64A: 64MP e pixel da 1µm. OmniVision vuol vederci chiaro, anche di notte | Web Agency Brescia
9477
post-template-default,single,single-post,postid-9477,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

OV64A: 64MP e pixel da 1µm. OmniVision vuol vederci chiaro, anche di notte

OV64A: 64MP e pixel da 1µm. OmniVision vuol vederci chiaro, anche di notte

OV64A: 64MP e pixel da 1µm. OmniVision vuol vederci chiaro, anche di notte


OmniVision porta sul mercato il primo sensore d’immagine da 64MP con pixel della dimensione di 1,0 micron, progettato per migliorare la qualità degli scatti specie con scarsa illuminazione ambientale. Tale soluzione è destinata agli smartphone di fascia alta e va ad arricchire l’offerta dell’azienda cinese che ad aprile aveva presentato OV64B, altro sensore da 64MP ma dai pixel di piccolissime dimensioni, appena 0,7µm.

OV64A ha ottiche da 1/1,34″, elemento che combinato con l’elevata risoluzione consente di scattare foto di elevata qualità in tutte le condizioni di luce anche con il grandangolo. Rispetto al sensore OV64B offre un incremento della sensibilità del 60%.

OmniVision comunica che i primi esemplari di sensore OV64A sono già disponibili, mentre la produzione di massa partirà entro la fine dell’anno. Dunque i primi smartphone ad essere dotati di tale soluzione arriveranno sul mercato presumibilmente nella prima parte del 2021.

No Comments

Post A Comment