Mercedes EQS, continua lo sviluppo dell'elettrica: eccola al Nurburgring | Web Agency Brescia
9634
post-template-default,single,single-post,postid-9634,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Mercedes EQS, continua lo sviluppo dell’elettrica: eccola al Nurburgring

Mercedes EQS, continua lo sviluppo dell'elettrica: eccola al Nurburgring

Mercedes EQS, continua lo sviluppo dell’elettrica: eccola al Nurburgring


Mercedes continua a portare avanti i test di sviluppo della sua nuova EQS, l’ammiraglia elettrica che debutterà il prossimo anno. Questo nuovo modello è stato di recente intercettato durante una sessione di test sul circuito del Nurburgring, un luogo perfetto per sperimentare nel migliore dei modi l’assetto e le prestazioni del powertrain. Nel filmato si vede l’auto ancora pesantemente camuffata segno che il marchio tedesco intende proteggere sino alla fine il design della sua nuova elettrica.

Tuttavia si possono notare alcuni elementi come il passo lungo e la linea del tetto allungata che fanno pensare ad un abitacolo particolarmente spazioso. Proprio parlando di interni, passate foto spia avevano rivelato un design dell’abitacolo simile a quello della nuova Mercedes Classe S con un display per l’infotainment verticale. Ovviamente la EQS non sarà una sportiva ma la prestazioni non dovrebbero mancare e nel video si vede che l’auto in pista si comporta bene. Addirittura, si parla che potrebbe arrivare una variante più grintosa firmata AMG. In ogni caso, dati ufficiali di potenza e coppia non sono ancora stati ufficialmente comunicati.

Quello che è certo è che sarà molto comoda e che disporrà dell’MBUX di seconda generazione. Non mancheranno nemmeno le ultime tecnologie per quanto riguarda i sistemi ADAS. Parlando di autonomia, Mercedes ha più volte sottolineato che la futura EQS potrà contare su di un livello di percorrenza che arriverà sino a 700 Km secondo il ciclo WLTP. Un traguardo possibile grazie ai nuovi accumulatori sviluppati con CATL. Ovviamente tutti i dettagli si scopriranno solo al momento del lancio che si fa sempre più vicino.

No Comments

Post A Comment