Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G | Web Agency Brescia
10189
post-template-default,single,single-post,postid-10189,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G


La famiglia di smartphone Realme nella fascia medio-bassa si allarga con un altro pezzo da novanta: dopo Realme 7 e Realme 7 Pro è il momento di Realme 7 5G, esteticamente identico al suo omonimo ma con un processore nuovissimo, connettività 5G e schermo con frequenza di aggiornamento di 120 Hz.


Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G




Android
28 Ott



Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G




Android
13 Ott


Incredibile ma vero, siamo di nuovo di fronte ad uno smartphone con rapporto qualità/prezzo che ridefinisce il valore della fascia di riferimento. Ne ho parlato in un pezzo qualche settimana fa, “Il 2020 per una cosa non è da buttar via” in cui alludevo proprio alla crescita inarrestabile della fascia di prezzo tra i 200 e i 300 euro, che in termini qualitativi si è sostituita al segmento di mercato superiore.

Un’ulteriore testimonianza ci arriva proprio da Realme 7 5G, capace di coniugare una scheda tecnica impensabile con un buon pacchetto generale e un prezzo super contenuto.

INDICE

LE NOVITA’ RISPETTO A REALME 7


Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

A prima vista Realme 7 e Realme 7 5G sono identici, dal nome però si intuisce quale sia il cambiamento principale, la connettività 5G. Ma non è solo questo perché un processore tutto nuovo riesce a cambiare le carte in tavola sotto diversi punti di vista.

Si tratta del Mediatek Dimensity 800U annunciato la scorsa estate, octa-core realizzato a 7 nm in conformazione big LITTLE con due core Cortex A76 operanti alla frequenza massima di 2,4 GHz e sei core Cortex A55 che si spingono fino a 2 GHz, la GPU è una Arm Mali-G57.

Il nuovo SoC supporta schermi con refresh rate di 120 Hz e connettività dual SIM dual standby 5G su entrambe le SIM. Realme 7 5G incorpora infatti entrambe queste caratteristiche, un unicum per la frequenza di aggiornamento sotto i 300 euro e un precursore per quanto riguarda la connettività dati 5G su entrambe le SIM.

In assoluto Realme 7 5G è lo smartphone 5G più economico attualmente in circolazione, a suo modo rimarrà nella storia come il prodotto che ha sdoganato le reti di nuova generazione sulla fascia medio-bassa. Chissà che questo non sia un buon segnale anche in ottica della diffusione del 5G, al momento piuttosto zoppicante in Italia.

Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

75.4 x 162.3 x 9.4 mm
6.5 pollici – 2400×1080 px

75.1 x 162.2 x 9.1 mm
6.5 pollici – 2400×1080 px

PRESTAZIONI e AUTONOMIA

Utilizzando per un po’ entrambi i Realme 7 si nota una reattività migliore sul modello 5G (Realme 7 ha un Mediatek Helio G95), specialmente nell’apertura delle applicazioni più pesanti e dei giochi. Anche i 120 Hz contribuiscono nel migliorare la percezione di fluidità, anche se la differenza con i 90Hz del modello standard è davvero minima.

Aggiungo che tutte le applicazioni che mostrano le informazioni sull’hardware vedono il display come un 90Hz, probabilmente dunque si tratta dello stesso pannello di Realme 7, con una forzatura software per la frequenza di aggiornamento.

Sono rimasto colpito invece dall’autonomia che migliora di un buon 10% rispetto alla già ottima di Realme 7, ci attestiamo sulle 7 ore e mezza / otto di display attivo, quasi impossibile riuscire a scaricarlo completamente in una sola giornata. Certamente la maggiore durata è da attribuire ai consumi parchi del SoC a 7 nm, processo produttivo più avanzato rispetto ai 12 nm del MediaTek Helio G95.

Globalmente dunque Realme 7 5G è uno smartphone piuttosto scattante, disinvolto anche nelle richieste più impegnative e nei giochi, il sistema si muove sempre bene ed è sostenuto da memorie veloci per RAM (6GB LPDDR4x dual channel) e archiviazione (128GB UFS 2.1), a ciò si aggiunge un’autonomia che permette di affrontare con tranquillità le giornate più intense.

UN BUON PACCHETTO


Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

Tolte le novità di cui sopra, Realme 7 5G è tale e quale Realme 7 di cui trovate già la recensione sul nostro sito. Troviamo quindi un display LCD FullHD molto luminoso e brillante che non fa rimpiangere un AMOLED, un rapido lettore di impronte digitali fisico posizionato sul lato destro, una porta Type-C per ricarica e trasferimento dati e l’apprezzata porta jack audio da 3,5 mm.

La velocità di ricarica è notevole grazie al caricabatterie da 30 Watt incluso in confezione, si raggiunge il 50% (2500 mAh) in appena 25 minuti e il 100% in poco più di 1 ora. Fermo restando comunque che con il modulo da 5.000 mAh non sarà mai un problema rimanere a secco.

SCHEDA TECNICA DI REALME 7 5G

  • display: 6,5″ Ultra Smooth, FHD+, rapporto schermo-scocca del 90,5%, 20:9, refresh rate fino a 120Hz, touch sampling rate 180Hz
  • processore:
    • Dimensity 800U 5G
    • CPU octa-core fino a 2,4GHz
    • GPU ARM Mali-G57 MC3
  • memoria:
    • 6GB di RAM LPDDR4x dual-channel
    • 128GB interna UFS 2.1 espandibile
  • connettività: 5G, WiFi 5, Bluetooth 5.1, NFC, USB-C, GPS, Glonass, Beidou, Galileo
  • SIM: dual SIM + microSD
  • sensore delle impronte digitali: laterale
  • audio: Dolby Atmos, Hi-Res
  • fotocamera anteriore: 16MP, FOV 79,3°, f/2,1, lenti 5P, video fino a 1080p @30fps
  • fotocamere posteriori:
    • 48MP Samsung S5KGM1ST, 1/1,73″, f/1,8, lenti 6P
    • 8MP grandangolare, FOV 119°, f/2,3, lenti 5P
    • 2MP ritratto B&N, f/2,4, lenti 3P
    • 2MP macro 4cm, f/2,4, lenti 3P
    • modalità Super Nightscape, HDR, AI, Cinema Mode, UIS Video Stabilization, UIS Max Video Stabilization, video finoa 4K @30fps
  • batteria: 5.000mAh con ricarica rapida Dart Charge 30W, Sleep Standby Optimization, App Quick Freeze, Power Saving Mode
  • OS: Android 10 con realme UI
  • dimensioni e peso:
Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

C’è tutto quel che serve su Realme 7 5G e la sensazione dell’utilizzo quotidiano è quella di avere a che fare con un dispositivo affidabile e concreto. Non ho riscontrato indecisioni per quanto riguarda il comparto telefonico e di connettività, la Realme UI dispone di numerose funzionalità e un buon numero di personalizzazioni: come già detto nelle ultime recensioni di smartphone Realme, mi sono dovuto ricredere sulla bontà di questo software, curato e pratico.

A differenza del Realme 7, qui ho trovato preinstallata l’app market proprietaria che ripetutamente ha notificato la possibilità di installare app sconosciute e di dubbia utilità. Purtroppo non si può disabilitare. Credo però che il tutto sia spiegabile con il fatto che mi sia stata inviata la variante asiatica (o per lo meno una variante con alimentatore cinese), mentre per il Realme 7 avevo ricevuto la variante con alimentatore EU, immagino dunque che non ci siano problemi per il modello che si può acquistare da noi.

Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

DESIGN E QUALITA’ COSTRUTTIVA

Non ci sono differenze con il modello base, Realme 7 5G è dunque uno smartphone piuttosto abbondante e con un design non particolarmente originale. C’è la classica mattonella con il gruppo fotocamere posteriormente e un foro per la fotocamera anteriore sul display nell’angolo in alto a sinistra. Il frame è in plastica così come la back cover, non ci sono però scricchiolii sospetti e il feedback è di una certa qualità dell’assemblaggio e di una solidità generale.

Peccato solo per la notevole quantità di impronte digitali che si accumuleranno sulla cover posteriore, anche il display stranamente è davvero poco oleofobico, il consiglio è quello di non togliere la pellicola preapplicata di fabbrica.

COMPARTO FOTOGRAFICO


Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

Sulla carta non ci sono differenze tra Realme 7 e Realme 7 5G, accomunati da un identico hardware fotografico costituito da una fotocamera standard da 48MP, grandangolare da 8MP, Macro da 2MP e sensore di profondità da 2MP, nella pratica invece ho notato qualche leggera differenza, probabilmente dovuta al diverso ISP (image signal processor) del SoC.

Visualizza a Schermo Pieno

Le foto vengono generalmente abbastanza bene, soprattutto quando non ci sono fonti di illuminazione diretta. Qualche fatica in più quando l’HDR deve bilanciare l’esposizione e la maggior parte delle volte non lavora al meglio. I selfie sono discreti, come al solito la modalità ritratto esagera tutto quel che può sull’incarnato e sullo sfocato dello sfondo, inoltre bisogna smanettare un po’ più del dovuto per fare piazza pulita della quantità esorbitante di effetti di miglioramento preapplicati.

Benino la grandangolare, c’è e torna utile in diverse circostanze, sulla qualità andiamo per la sufficienza. Di notte come avrete notato dalle foto di confronto con Realme 7 c’è qualche difficoltà nella lettura del bianco, immagino ci sia solo bisogno di un aggiornamento ma al momento la situazione è questa. In realtà le foto non sono male una volta sistemato il WB, meglio rispetto a tanti altri smartphone che si aggirano sui 200/300 euro.

Due parole sui video che come per il Realme 7 non sono assolutamente la parte migliore, 4K a 30 fps ma stabilizzazione ballerina, colori spenti e nitidezza forzata, da migliorare.

IN CONCLUSIONE


Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

Realme 7 5G costa 279 euro di listino per il taglio di memoria 6/128GB, 79 euro in più dunque rispetto a Realme 7 ma con il doppio dello spazio di archiviazione disponibile.

Al day one è stato però proposto a 229 euro e facilmente quella sarà la cifra a cui si riuscirà ad acquistare nelle prossime settimane. Un prezzone per un dispositivo 5G che offre però anche ottime prestazioni, uno schermo a 120 Hz e un buon pacchetto generale tra connettività, software e fotocamere.

Tra i due Realme 7 conviene senza dubbio la versione 5G a meno che non si riesca a trovare il modello standard in fortissimo sconto, diciamo almeno attorno ai 170 euro per il modello 6/64GB. Mi è piaciuto e va a rimpolpare ulteriormente una fascia di prezzo 200-300 euro che nel 2020 è stata quella che ha fatto vedere le cose migliori.

VIDEO

No Comments

Post A Comment