Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video | Web Agency Brescia
10220
post-template-default,single,single-post,postid-10220,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video


Le feste sono in arrivo, ma quest’anno saranno un po’ diverse dal solito: a causa della pandemia con ogni probabilità infatti le passeremo a ranghi ristretti, con molta meno possibilità di muoverci e, di conseguenza, magari distanti da alcune persone a cui teniamo.

La tecnologia però può venirci in soccorso: e se giusto qualche settimana fa vi abbiamo consigliato qualche attività intelligente da fare online – in alternativa allo scrolling passivo di social network o al binge watching di serie tv – dalle piattaforme per imparare una nuova lingua alle possibilità per mantenersi in forma, questa volta vogliamo darvi qualche idea su attività online basate sulla condivisione con amici e persone care.

Così, nel caso in cui il pomeriggio di Natale – o di qualsiasi altro giorno, festivo o meno, in cui vogliate compagnia – non possiate riunirvi fisicamente con chi vi sta a cuore, se volete potrete invitarlo a fare qualcosa insieme online; e se nulla sostituisce un abbraccio, potrete almeno farvi due risate condividendo giochi, film, video o musica. Insomma, una mano dalla tecnologia perché distanza non implichi necessariamente solitudine: ecco qualche idea.

GIOCHI


Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

E cosa si presta meglio di un gioco per tenersi in contatto e fare qualcosa insieme? D’altro canto, i giochi multiplayer da questo punto di vista hanno fatto storia, dato che gli utenti hanno sfruttato piattaforme apposite per chattare durante le sessioni di gioco, come ad esempio Discord. Se invece vi interessano i giochi di società classici, qui avevamo stilato una guida delle alternative online, da Risiko! a Skribbl (la versione online di Pictionary), dai giochi di carte a Nomi, Cose, Città.

Altrimenti c’è il mondo delle app: ce ne sono tante e sicuramente ognuno ha la sua preferita. Volendone prendere una che valga come esempio per le altre c’è HouseParty, che permette di riunire insieme fino a un massimo di 8 persone in una sessione di gioco. È un po’ come una vera e propria festa: si riceve una notifica quando gli amici sono online, e all’interno dell’app è possibile vedere con chi stanno parlando e unirsi alle loro conversazioni – proprio come accadrebbe dal vivo, unendosi ai vari capannelli che si creano alle feste.

L’app offre diverse alternative, e la lista dei giochi si è aggiornata diverse volte negli ultimi mesi: la più recente di tutte è la possibilità di collegarla all’account Fortnite per aggiungere la possibilità di videochiamarsi proiettando i visi degli amici direttamente sulle partite, siano esse su PlayStation 4, PlayStation 5 (le cui scorte dovrebbero tornare disponibile entro l’anno) o PC; d’altronde, HouseParty è stata recentemente acquista da Epic Games, sviluppatore del famosissimo videogioco.

Altrimenti all’interno dell’app potrete trovare diversi altri giochi, per esempio:

  • Karaoke, con i testi delle canzoni in sovraimpressione;
  • UNO, che non necessita di presentazioni;
  • Pick Me, per vedere se la pensate tutti allo stesso modo sul vostro conto e quello degli altri (ad esempio: chi tra voi è il più ritardatario?);
  • Word Racers, per trovare il maggior numero di parole possibile con un dato numero di lettere, a tempo;
  • Heads Up, per far indovinare una parola che non si può dire, in diverse versioni;
  • Trivia, sia classico che con la possibilità di completare i testi delle canzoni;
  • Quick Draw, ovvero una delle versioni online di Pictionary;
  • Chips and Guac, per le associazioni inedite (viene estratta una parola e gli amici devono associarvi un’azione);
  • Magic 8 Ball, ovvero la palla magica che dà una risposta generica alla vostra domanda specifica.

VIDEOCHAT DI GRUPPO


Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

Se la vostra esigenza è quella di videochiamarvi, qualche tempo fa avevamo stilato una lista delle app più usate suddivise per ambito d’uso, dal lavoro alle lezioni online.

Per quanto riguarda la sfera privata, sappiate che Telegram ha introdotto le videochiamate, WhatsApp ha esteso la possibilità di effettuare videochat di gruppo fino a 8 partecipanti e Messenger ha introdotto la funzionalità Rooms che permette di invitare all’interno di una “stanza” fino a 50 utenti, di videochiamarli ma anche di condividere con loro la visione di contenuti, come ad esempio video su YouTube, e commentarli tutti insieme. Da luglio è stata introdotta anche la possibilità di convertire le chiamate in vere e proprie dirette.

L’accesso può essere effettuato sia da desktop che da mobile, a prescindere che si abbia o meno un account Facebook e senza dover scaricare alcun componente aggiuntivo; basta avere il link di accesso fornito da chi ha creato la stanza. Soprattutto, la funzionalità è trasversale a tutto l’universo di Menlo Park, e quindi le stanze possono essere create sia su Facebook che su Messenger; su Instagram e WhatsApp sono invece presenti dei collegamenti che rimandano ai primi due servizi.

Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

A questo proposito, ci sono anche prodotti appositamente pensati per lo scopo come gli Amazon Echo Show, che permettono di chiamare con la funzione Drop-In, o Facebook Portal, che permette di fare videochiamate di qualità su WhatsApp, Messenger (ovviamente supporta la funzionalità Rooms), ma anche Zoom, Workplace, Webex, BlueJeans, GoToMeeting e altre app per lo smartworking.

Si tratta, in poche parole, di un dispositivo pensato proprio per le videochiamate: Portal si appoggia in casa come una semplice cornice (eccetto nella versione che funziona in combo con la TV) ed è pronto all’uso in qualsiasi momento. Può tornare molto utile a persone che magari non sono particolarmente abituate a videochiamare, un po’ come una finestra sul mondo, sui nipoti, sui propri cari, o anche a chi vuole avere sottomano un dispositivo apposito.

Tra i pregi c’è la presenza di una smart camera che segue automaticamente le persone presenti nell’inquadratura, aumentando progressivamente la panoramica man mano che più persone entrano nella stanza; inoltre ha Alexa integrata È disponibile in diverse versioni: si parte dal Mini, con un display HD da 8”; poi c’è il Portal classico, con schermo da 10”, il Portal+ con schermo da 15,6” e il Portal TV che si collega a uno schermo che avete già in casa.

FILM INSIEME: TELEPARTY E DISNEY GROUPWATCH


Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

Per ritrovarsi nuovamente a guardare film o serie TV tutti insieme sul divano o in qualche cineforum casalingo bisognerà portare ancora un po’ di pazienza. Nel frattempo però si può condividere la visione di questi contenuti online, grazie a funzionalità, estensioni o app specifiche.

Una di queste è ad esempio TeleParty; forse qualcuno l’avrà già sentita nominare, prima si chiamava NetflixParty. Si tratta di un’estensione per i browser Chrome e MS Edge che permette di sincronizzare la visione di contenuti su Netflix, Disney, Hulu e HBO aggiungendo a lato del player anche una chat di gruppo che permetta di commentare ciò che accade sullo schermo; al momento non funziona su smartphone.

Usarla è semplice: basta installare l’estensione, aggiungerla alla barra degli strumenti, aprire un video su una delle piattaforme sopracitate, cliccare sull’icona TeleParty che si è creata sulla barra e dare il via al cineforum virtuale, invitando gli amici. Non si tratta di nulla di illegale, poiché ognuno dei partecipanti deve avere il proprio account sulle piattaforme di streaming video.

Altrimenti, Disney+ ha anche una funzionalità analoga riservata ai propri abbonati: si chiama Disney Groupwatch, ed è inclusa nella piattaforma, per cui non bisognerà installare nulla. Basta cliccare sull’icona dedicata nella pagina dei dettagli delle serie e dei film contenuti nella vasta libreria Disney e si ottiene un link per invitare fino a sei persone a condividere la visione, purché abbiano tutte un abbonamento attivo.

MUSICA INSIEME: SPOTIFY


Natale lontani? Le idee tech per non guastarci le feste e avvicinarci | Video

Anche Spotify ha compreso l’importanza di poter condividere gli ascolti e qualche tempo fa ha lanciato le sessioni di gruppo, altrimenti note come Group Session. Si tratta di una funzionalità che permette agli utenti di ascoltare musica in tempo reale con i propri amici in remoto.

Attivarne una è semplice: basta iniziare ad ascoltare una traccia, o una playlist, o un podcast, e poi selezionare la piccola icona con il pc e l’altoparlante in basso a sinistra (quella che permette di cambiare il dispositivo su cui riprodurre la musica); qui troverete l’opzione “Avvia una sessione di gruppo” e potrete invitare degli amici tramite qualsiasi app di messaggistica o social elencata, oppure copiare il link e inviarlo come meglio si preferisce, oppure ottenere un codice Spotify che possono scansionare per unirsi.

La funzionalità Sessioni di gruppo è al momento disponibile solo per gli account Premium ed è in Beta, il che significa che in fase di test e quindi passibile di cambiamenti.

VIDEO

In conclusione, saranno delle feste decisamente atipiche: come d’altronde è stato atipico questo 2020. L’unica è portare pazienza e, per quest’anno, adeguarsi. Verranno tempi migliori, ma nel frattempo è lecito organizzarsi, e da questo punto di vista la tecnologia può darci una mano.

Questi erano i nostri spunti per trascorrere le feste insieme agli amici e ai propri cari anche se a distanza, ma la lista è perfettibile e sempre in aggiornamento. Quindi, quali sono i vostri? Se ne avete scriveteli nei commenti, così che tutti possano farne tesoro. Buone feste!

No Comments

Post A Comment