iPhone 11, problemi al touch? Apple lancia il programma per sostituire i display | Web Agency Brescia
10272
post-template-default,single,single-post,postid-10272,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

iPhone 11, problemi al touch? Apple lancia il programma per sostituire i display

iPhone 11, problemi al touch? Apple lancia il programma per sostituire i display

iPhone 11, problemi al touch? Apple lancia il programma per sostituire i display


Apple ha riconosciuto che una (piccola) percentuale di iPhone 11 presenta delle serie problematiche al touchscreen: il display può infatti smettere di registrare correttamente i comandi, e farlo di frequente, a causa di un difetto di fabbricazione. Per questo Cupertino ha avviato un programma di sostituzione. Attenzione: ad esserne oggetto è il solo modello base, iPhone 11 appunto (dunque niente Pro e Pro Max). E non è finita qui: le unità per cui sarà possibile domandare la sostituzione gratuita del display sono solo quelle prodotte tra il novembre del 2019 e il maggio del 2020. Una finestra piuttosto ampia, in effetti, ma che comunque non include tutti i dispositivi in commercio.

Se avete riscontrato questo tipo di problematica sul vostro iPhone 11, e volete accertarvi che il vostro dispositivo rientri nei requisiti previsti dal programma di sostituzione, sarà sufficiente verificarlo inserendone il numero seriale al link che trovate in FONTE. Dopo che questo passaggio si sarà risolto con successo, la rosa delle opzioni sarà composta da tre possibilità diverse: trovare un fornitore autorizzato di servizi Apple, fissare un appuntamento in un Apple Store, oppure contattare il supporto Apple per organizzare la spedizione attraverso il Centro Riparazioni.

Le raccomandazioni prima di procedere alla consegna del proprio smartphone sono sempre le stesse: e dunque è bene effettuare un backup su iCloud o sul computer. Il programma di riparazione garantisce la sostituzione dello schermo per le problematiche relative al touchscreen: tuttavia, qualora il display presentasse altri danni – pensiamo ad esempio ad un vetro accidentalmente crepato -, questi non saranno coperti dal programma, ma se fosse necessario intervenire i costi verrebbero addebitati comunque all’utente in qualità di riparazione aggiuntiva. Inoltre, la copertura proprio come la garanzia vale per i due anni successivi al momento dell’acquisto, ed occorre infine precisare che l’intervento di sostituzione del display non risulta in un’estensione della garanzia standard.

(aggiornamento del 06 dicembre 2020, ore 02:23)

No Comments

Post A Comment