Cyberpunk 2077, c' una nuova patch per PlayStation e Xbox: ecco cosa cambia | Web Agency Brescia
10486
post-template-default,single,single-post,postid-10486,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Cyberpunk 2077, c’ una nuova patch per PlayStation e Xbox: ecco cosa cambia

Cyberpunk 2077, c' una nuova patch per PlayStation e Xbox: ecco cosa cambia

Cyberpunk 2077, c’ una nuova patch per PlayStation e Xbox: ecco cosa cambia


Qui da noi la notte porta consiglio: a Night City, che della notte è la capitale, invece porta le patch. CD Projekt ha infatti rilasciato col favore delle tenebre (almeno dal punto di vista degli utenti europei) l’hotfix 1.05 per le versioni PlayStation 4 e Xbox One (al momento, le stesse giocabili su PS5 e Series X/S) di Cyberpunk 2077. Le prestazioni sulla old gen sono le più problematiche, al punto che nella giornata di ieri il gioco è stato addirittura rimosso da PlayStation e Microsoft Store. Il rilascio dell’update su PC, comunque, seguirà a breve.

Non sappiamo se si tratti dell’aggiornamento corposo di cui faceva menzione una nota interna di GameStop, e che era però previsto per il 21, oppure no: di fatto però il changelog (che potete consultare integralmente al link in FONTE) è parecchio nutrito. I bug sistemati sono tanti – e tanti ancora quelli da sistemare: il problema però sulla vecchia generazione è più profondo, e ha a che fare col rapporto tra un mondo di gioco molto esigente, e un hardware che non sembra essere in grado di farlo girare come si deve.

Ad ogni modo, tra le novità ce ne sono alcune che interessano anche la grafica: migliorano infatti l’Aberrazione Cromatica e la Grana attiva, così come l’apparenza di alcuni veicoli, e sono stati aggiunti dei toni caldi alla modalità HDR. La maggior parte delle correzioni riguardano bug che si verificavano durante lo svolgimento delle quest, come quello che provocava la scomparsa di Jackie nel corso delle missioni The Pickup e Il Colpo, quello che impediva di atterrare con l’elicottero durante Love Like Fire, e molti altri ancora. Peraltro queste patch ci forniscono una prima mappatura dei bug esistenti al lancio: non pochi, decisamente, e distribuiti lungo molte quest differenti – non è che ne siano uscite storte due o tre, per intenderci.

CD Projekt comunica inoltre di aver migliorato il tempo di reazione degli NPC dietro le coperture, così come di aver corretto il problema che causava la sovrapposizione dell’interfaccia utente e quello che faceva restare il mirino a schermo anche dopo aver riposto l’arma da fuoco. Le Braindance, inoltre, non rischieranno più di bloccare la visuale in terza persona, e in generale la stabilità del gioco è stata puntellata, al fine di ridurre l’incidenza dei crash.

Chi ha acquistato il gioco per Stadia, la piattaforma di cloud gaming di Google, se la passa decisamente meglio degli utenti console: se non si possiede un PC da gaming bello corazzato, il modo migliore per giocare a Cyberpunk 2077 è proprio la soluzione offerta da Mountain View (in attesa delle patch next-gen, che non sappiamo quando arriveranno) .

Dagli Stati Uniti, però, arrivano le prime segnalazioni di qualche problemino anche con Stadia: a quanto pare alcuni utenti hanno notato che la qualità dello streaming si abbassa da 4K (uno dei punti di forza di Stadia Pro) a 1080p. Una situazione che sembra verificarsi su base regionale e che, intuitivamente, sarebbe causata dall’eccessivo stress cui sono sottoposti i server proprio per via dei tanti giocatori che stanno giocando Cyberpunk 2077. E per smaltire il carico, quindi, cala la risoluzione.

No Comments

Post A Comment