Cyberpunk 2077: una mod per PC ottimizza le prestazioni e migliora il frame rate | Web Agency Brescia
10599
post-template-default,single,single-post,postid-10599,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Cyberpunk 2077: una mod per PC ottimizza le prestazioni e migliora il frame rate

Cyberpunk 2077: una mod per PC ottimizza le prestazioni e migliora il frame rate

Cyberpunk 2077: una mod per PC ottimizza le prestazioni e migliora il frame rate


Cyberpunk 2077 offre il meglio di sé su PC, tuttavia l’ultima fatica di CDPR non è certo ottimizzata a dovere e risulta particolarmente impegnativa per le configurazioni meno recenti, specialmente quelle di fascia media e bassa.

Lo sviluppatore Derplayer ha realizzato un tool che consente di superare in parte i limiti delle attuali versioni del gioco, andando ad ottimizzare in maniera automatizzata le impostazioni di Cyberpunk per poter ottenere dei risultati decisamente migliori rispetto a quanto possibile normalmente. Lo strumento in questione ha un nome abbastanza esplicativo – Config Overhaul for Cyberpunk 2077 – ed è disponibile sul portale Nexusmods (link in Fonte), proprio come l’altra mod di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa.

Oltre ad agire sui parametri tradizionali, il tool ha accesso ad alcune impostazioni solitamente utilizzate dagli sviluppatori che non sono direttamente disponibili per i giocatori, offrendo quindi un livello di ottimizzazione superiore alla norma. Lo strumento permette di scegliere tra 4 diverse configurazioni: Very Low, Low, Optimized Preset e una che permette di disabilitare l’Async Compute sulle GPU GTX (sconsigliato usarlo sulle RTX).

Ognuna di queste configurazioni permette di scendere a compromessi – con effetti variabili in base a quella scelta – con il comparto grafico, mantenendo comunque un buon livello qualitativo, il tutto per poter guadagnare un discreto numero di frame. Ad esempio, il preset Low permette di ottenere tra i 10 e i 20 fps, senza rinunciare troppo alla qualità visiva, mentre quello Very Low si spinge verso un guadagno di 14-24 fps. Ovviamente i risultati variano in base all’hardware a disposizione (lo sviluppatore ha testato il tutto con una RX480), quindi è bene fare qualche prova per trovare il bilanciamento giusto. Trovate i file e tutti i dettagli nel link in Fonte.

No Comments

Post A Comment