Google Docs, l'AI aiuta a scrivere bene anche i commenti | Solo Workspace | Web Agency Brescia
10739
post-template-default,single,single-post,postid-10739,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Google Docs, l’AI aiuta a scrivere bene anche i commenti | Solo Workspace

Google Docs, l'AI aiuta a scrivere bene anche i commenti | Solo Workspace

Google Docs, l’AI aiuta a scrivere bene anche i commenti | Solo Workspace


In Documenti Google i commenti diventano più versatili: la società ha avviato la distribuzione delle funzionalità di correzione automatica e Smart Compose. Quest’ultima, in particolare, è basata su una tecnologia di machine learning piuttosto avanzata che Google ha presentato nel corso dell’I/O 2018: prima è arrivata su Gmail, e poi ha iniziato a diffondersi in altri servizi software, tra cui appunto Docs a fine 2019.

Il concetto è semplice: il sistema suggerisce all’utente come completare una frase. I calcoli statistici eseguiti dal sistema tengono conto di talmente tante variabili che è molto frequente riuscire a completare un’intera frase senza mai effettivamente digitare una sola parola. La correzione automatica, beh, non ha bisogno di presentazioni: la conosciamo ormai da anni, anche prima dell’avvento del touch screen, e tra un meme e una figuraccia involontaria abbiamo più o meno imparato a conviverci.

No Comments

Post A Comment