Trump, account Facebook e Twitter bloccati dopo l'assalto al Congresso | Web Agency Brescia
10748
post-template-default,single,single-post,postid-10748,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Trump, account Facebook e Twitter bloccati dopo l’assalto al Congresso

Trump, account Facebook e Twitter bloccati dopo l'assalto al Congresso

Trump, account Facebook e Twitter bloccati dopo l’assalto al Congresso


Facebook e Twitter hanno adottato dure misure restrittive nei confronti del Presidente uscente Trump dopo che i suoi sostenitori hanno assaltato il Congresso nella giornata di ieri. L’account Facebook e Instagram è stato bloccato per 24 ore, Twitter ha adottato lo stesso provvedimento di blocco per 12 ore e ha chiesto la rimozione di tre messaggi.

Si tratta di provvedimenti senza precedenti adottati nei confronti di Trump, ma giustificati dalla violazione delle regole che disciplinano la pubblicazione dei contenuti sui rispettivi social network. Facebook nei mesi scorsi si era preparato al peggio per quanto riguarda le esternazioni di Trump in vista delle elezioni presidenziali e l’ipotesi si è avverata.

Per contestualizzare la notizia:





Ieri (6 gennaio) il Congresso si è riunito per certificare la vittoria elettorale di Joe Biden. Il Presidente Trump ha tenuto un comizio che ha scatenato i suoi sostenitori che hanno fatto irruzione nel Campidoglio. Secondo un primo bilancio, negli scontri – che hanno richiesto l’intervento della Guardia nazionale per essere sedati – hanno perso la vita 4 persone e ci sono stati diversi feriti. I lavori di Camera e Senato, sospesi durante l’assalto, sono ripresi solo dopo diverse ore.

Con tre interventi Twitter ha condannato le esternazioni di Trump. I gestori del social network nello specifico hanno:

  • Chiesto la rimozione di tre messaggi che contenevano dichiarazioni false e che incitavano alla violenza
  • Disposto il blocco dell’account per 12 ore dopo la cancellazione dei tre messaggi
  • Precisato che ulteriori violazioni delle regole di Twitter potrebbero portare a una sospensione definitiva dell’account

Uno dei messaggi di Trump, ora rimossi, recitava:

Questo è quanto accade quando una vittoria elettorale sacra e schiacciante viene strappata brutalmente ai grandi patrioti che sono stati trattati male e ingiustamente da così tanto tempo. Tornate a casa con amore e in pace. Ricorderete questo giorno per sempre!

Facebook sottolinea di aver riscontrato nella pagina di Trump due violazioni delle regole che disciplinano la pubblicazione dei contenuti, come conseguenza è stato disposto il blocco per 24 ore.

Il provvedimento è stato adottato dopo la rimozione di un video su Facebook in cui il Presidente, poco dopo l’inizio degli scontri, pur invitando i manifestanti a tornare a casa, ha fatto riferimento ad interferenze elettorali, parlando esplicitamente di vittoria rubata.

Facebook ha cancellato anche un messaggio in cui il Presidente chiedeva ai suoi sostenitori di ricordare questo giorno per sempre.

Lo stesso blocco dell’account per 24 ore è stato disposto per l’account Instagram di Trump.

Contenuti in tutti i casi ritenuti falsi, fuorvianti e in grado di alimentare il vortice di violenza che in quelle ore stava avvolgendo il Congresso.

No Comments

Post A Comment