Nuovi incentivi auto: dal 18 gennaio si riparte | Web Agency Brescia
10895
post-template-default,single,single-post,postid-10895,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Nuovi incentivi auto: dal 18 gennaio si riparte

Nuovi incentivi auto: dal 18 gennaio si riparte

Nuovi incentivi auto: dal 18 gennaio si riparte


Da lunedì 18 gennaio saranno disponibili i nuovi fondi messi a disposizione dal Governo per gli incentivi auto. Precisamente, a partire dalle ore 10, le concessionarie potranno accedere alla piattaforma messa a disposizione per inserire le prenotazioni del contributo per i veicoli. Grazie ai nuovi incentivi sarà possibile aiutare il settore auto pesantemente colpito dalla crisi causata dalla pandemia. Nel 2020, il mercato in Italia è crollato complessivamente di quasi il 28%.

Gli incentivi non aiuteranno solo il settore automotive ma tutta la filiera. Vediamo, dunque, di riassumere lo schema dei nuovi contributi.

  • Auto 0-20 g/km CO2: con rottamazione 8.000 euro di bonus + 2.000 euro di contributo concessionario
  • Auto 0-20 g/km di CO2: senza rottamazione 5.000 euro di bonus + 1.000 di contributo concessionario
  • Auto 21-60 g/km di CO2: con rottamazione 4.500 euro di bonus + 2.000 euro di contributo concessionario
  • Auto 21-60 g/km di CO2: senza rottamazione 2.500 euro di bonus + 1.000 euro di contributo concessionario
  • Auto 61-135 g/km di CO2: solo con rottamazione 1.500 euro di bonus + 2.000 euro di contributo concessionario

Complessivamente, il Governo ha stanziato ulteriori 420 milioni di euro. 120 milioni andranno alle auto con emissioni comprese tra 0 e 60 g/km di CO2. 250 milioni, invece, saranno utilizzati per offrire un bonus per l’acquisto di veicoli con emissioni comprese tra 61 e 135 g/km di CO2. Il Governo ha deciso di stanziare anche 50 milioni di euro da destinare agli incentivi per i veicoli commerciali leggeri.

Per quanto riguarda, invece, l’atteso maxi incentivo dedicato alle sole auto elettriche per ISEE sotto i 30 mila euro, bisognerà ancora attendere visto che si dovrà attendere un apposito decreto. Si dovrebbe partire all’inizio del mese di febbraio.

No Comments

Post A Comment