Apple testa display pieghevoli e pensa a lettore di impronte "in screen" su iPhone 13 | Web Agency Brescia
10905
post-template-default,single,single-post,postid-10905,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Apple testa display pieghevoli e pensa a lettore di impronte “in screen” su iPhone 13

Apple testa display pieghevoli e pensa a lettore di impronte "in screen" su iPhone 13

Apple testa display pieghevoli e pensa a lettore di impronte “in screen” su iPhone 13


Si intensificano le indiscrezioni in merito alla possibilità che Apple abbia iniziato a sviluppare un iPhone dotato di un display pieghevole, un potenziale concorrente dei foldable di Samsung e Motorola già presenti da tempo sul mercato, sebbene stia pianificando delle piccole modifiche alla nuova generazione di iPhone attesa nel secondo semestre dell’anno.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, che cita fonti che hanno chiesto di rimanere anonime, l’azienda di Cupertino avrebbe già sviluppato dei prototipi di schermi pieghevoli per una serie di test interni, ma ancora non avrebbe definito i piani per il lancio effettivo di un iPhone pieghevole. Il lavoro di sviluppo, infatti, non sarebbe andato molto oltre il display, il che significa che Apple non avrebbe ancora nei suoi laboratori dei prototipi completi. I test si sarebbero concentrati unicamente sulla resistenza del sistema che consente di ripiegare i due schermi (primo prototipo) e le due metà dello schermo flessibile (secondo prototipo).

Alcune informazioni ci sarebbero anche relativamente alle dimensioni che avrà questo iPhone pieghevole che dovrebbe avvicinarsi come design più a un Flip di Samsung o al RAZR di Motorola piuttosto che a un Fold. Apple avrebbe testato internamente una serie di dimensioni per quanto riguarda la diagonale del display tra cui una che, da aperto, misura circa 6.7 pollici, simile a quella di iPhone 12 Pro max.

Apple testa display pieghevoli e pensa a lettore di impronte "in screen" su iPhone 13

I panelli pieghevoli di Apple sarebbero simili a quelli di Samsung, con una cerniera per lo più invisibile e l’elettronica posizionata sul retro ma nonostante queste indiscrezioni un iPhone pieghevole potrebbe essere ancora molto lontano dall’arrivare effettivamente sul mercato.

Per quanto riguarda iPhone, invece, non ci sarebbero in programma grandi cambiamenti visti i miglioramenti apportati nel 2020, tra cui il 5G e un nuovo design. All’interno di Apple, i prossimi iPhone sarebbero considerati come una classica versione “S”, nomenclatura tipicamente utilizzata per i nuovi iPhone con aggiornamenti minori.

Nonostante ciò, ci sono indiscrezioni relativamente alla possibilità di utilizzare un lettore di impronte integrato nel display per lo sblocco di iPhone, in aggiunta al codice numerico e al FaceID. All’inizio del mese Qualcomm, che fornisce ad Apple i modem 5G, ha annunciato il suo nuovo sensore 3D Sonic Gen 2 a ultrasuoni, ancora più veloce ed accurato nel rilevamento.

Apple testa display pieghevoli e pensa a lettore di impronte "in screen" su iPhone 13

In passato si è anche parlato della possibilità di eliminare il connettore di ricarica su alcuni modelli di iPhone a favore unicamente della ricarica wireless. Apple ha realizzato il nuovo sistema magnetico MagSafe su iPhone 12 e sembrerebbe che questa tecnologia possa anche ritornare sui MacBook Pro. Per quanto riguarda iPad, infine, sarebbe in arrivo un nuovo Pro simile al modello attuale ma con un display MiniLED e processore più veloce oltre a un nuovo iPad mini e a un iPad “entry-level” più sottile e leggero con design simile all’iPad Air 2019.

No Comments

Post A Comment