iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning | Web Agency Brescia
11149
post-template-default,single,single-post,postid-11149,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning

iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning

iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning


Nel 2020 Apple ha rinnovato la sua lineup di smartphone presentando il nuovo design che caratterizza la serie iPhone 12, presentando diverse novità sul piano estetico e dei form factor: ora è già giunto il momento di cominciare a guardare in avanti e a discutere di ciò che ci aspetta nel 2021. Quest’anno non dovrebbero esserci particolari rivoluzioni sotto il profilo estetico, quindi le linee di design offerte dall’attuale iPhone 12 forniranno il punto di partenza per i modelli del 2021 e questo elemento di continuità dovrebbe essere enfatizzato anche dal nome, il quale – con tutta probabilità – sarà iPhone 12s.

Una continuità che verrà comunque portata avanti non senza alcune interessanti variazioni che contribuiranno a rendere i prossimi 12s dei veri e propri passi avanti rispetto ai modelli del 2020. Questo almeno secondo le ultime indiscrezioni riportate da LetsGoDigital: il portale ha infatti condiviso un primo video render – realizzato in collaborazione con Jermaine Smit del canale Concept Creator – abbastanza completo di iPhone 12s Pro, evidenziando alcune delle caratteristiche salienti del prossimo top di gamma di casa Apple.

IL NOTCH SI RIDUCE, MA NON SCOMPARE

Assieme al video sono stati pubblicati anche alcuni render – il primo lo vedete in apertura – che completano il quadro delle informazioni condivise da LetsGoDigital. Nel complesso ciò che ci viene mostrato è uno smartphone molto simile a iPhone 12 Pro (scoprite le sue caratteristiche nella recensione completa), dal momento che la base del design è la stessa, tuttavia notiamo sin da subito qualche piccola differenza, a cominciare dal notch.

Ogni anno si discute della sua possibile riduzione e anche il 2021 non è da meno, visto che i render pubblicati da LetsGoDigital sembrano suggerire un leggero ridimensionamento del taglio che caratterizza il display degli iPhone dal 2017 in poi. La riduzione non riguarda la larghezza del notch, bensì la sua altezza. Ci troviamo quindi davanti ad una tacca meno profonda e in grado di liberare una parte dell’area di visualizzazione attualmente ostruita, ma siamo ancora lontani dalla sua rimozione completa.

FACE ID E TOUCH ID: QUESTIONE DI NECESSITÀ


iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning

LetsGoDigital torna anche su uno degli argomenti caldi del momento, ovvero il ritorno del sistema di autenticazione biometrica basato sul Touch ID. In un contesto normale questa opzione non sarebbe mai stata presa in considerazione, tuttavia la pandemia ha radicalmente cambiato le priorità dei sistemi di sblocco biometrici, rendendo molto scomodo l’utilizzo di uno basato esclusivamente sull’analisi del volto.

L’opzione più gettonata è quella che vedrebbe Apple intenta ad adottare un sensore per la lettura delle impronte digitali posizionato al di sotto dello schermo – magari basato sulla soluzione recentemente presentata da Qualcomm o su una sua evoluzione -, al fine di offrire un sistema di autenticazione aggiuntivo che affianchi Face ID (la cui presenza non è messa in discussione). L’altra opzione ancora sul tavolo (aggiungiamo noi) è quella di integrare il Touch ID sul tasto laterale, con una soluzione identica a quella messa in pratica su iPad Air di quarta generazione. Questa opzione – decisamente meno costosa e di più facile implementazione – potrebbe trovare maggiore spazio sulla linea 12s base, riservando il sensore sotto al display ai modelli Pro.

120Hz, MA SOLO SUI PRO


iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning

Tornando invece al report di LetsGoDigital, anche la testata sembra confermare che iPhone 12s Pro e Pro Max saranno equipaggiati con un pannello OLED LTPO in grado di offrire il supporto alla frequenza d’aggiornamento a 120Hz, quindi alla tecnologia ProMotion. Questa è un’indiscrezione che continua a trovare riscontro già da diverse settimane e che sembra ormai essere data per certa da diverse fonti: il 2021 dovrebbe essere quindi l’anno in cui anche Apple porterà i pannelli ad elevato refresh rate sui suoi top di gamma, allineandoli a quanto disponibile su iPad già dal 2017.

MAGSAFE, LA PAROLA MAGICA PER FAR SPARIRE LA PORTA


iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning

Troviamo poi degli interessanti riferimenti per quanto riguarda batterie e tecnologie di ricarica. Il render che vedete poco sopra è abbastanza chiaro: non è presente il connettore lightning. Questo aspetto non è ancora del tutto certo e c’è ancora da attendere prima di averne la conferma, ma che Apple stia pensando ad un iPhone senza porte non è certo un segreto. L’idea di passare ad un dispositivo completamente privo di connessioni cablate risale addirittura ai tempi di iPhone X, ma al tempo la tecnologia non era sufficientemente matura per assecondare questo azzardo.

Nel corso degli ultimi anni Apple ha comunque continuato a lavorare in questa direzione preparando il terreno per quello che sembra essere sempre più un passaggio ormai inevitabile. Lo ha fatto ad inizio 2020 con i primi test su OS Recovery, un sistema che dovrebbe consentire l’accesso alla recovery del dispositivo anche in modalità OTA, e ha continuato sempre nel corso del 2020 introducendo nuovamente la tecnologia MagSafe, grazie alla quale è possibile unire i vantaggi della ricarica wireless a quelli della cablata (principalmente il fatto di non dover tenere il telefono fermo mentre lo si ricarica). Le basi sembrano esserci e la possibilità che un iPhone sia privo di porte non è più così remota. Saranno rispettate le tempistiche annunciate addirittura a dicembre del 2019? Lo sapremo tra qualche mese.

iPhone 12s Pro nei rumor e video render: notch ridotto e niente lightning

La rimozione della porta dovrebbe comunque favorire la capacità della batteria, visto che LetsGoDigital sembra suggerire che si dovrebbe tornare ai livelli di quella presente sull’iPhone 11 Pro del 2019. In quel caso si trattava di un’unità da 3.046 mAh, mentre nel 2020 abbiamo assistito ad un passo indietro che ci ha riportato sui 2.775 mAh, valori più vicini a quelli di un iPhone X o XS. iPhone 12s Pro dovrebbe quindi tornare ad offrire capacità in linea con quelle sella serie 2019 che, unite alla nuova generazione di chip a 5nm (evoluzione dell’attuale A14 Bionic a 5nm), potrebbero garantire un buon miglioramento sul fronte dell’autonomia.

ALTRI DETTAGLI: FOTOCAMERE E WI-FI

Per finire, il report di LetsGoDigital evidenzia altri due aspetti interessanti, ovvero l’estensione della stabilizzazione ottica sensor-shift anche su tutti gli iPhone 12s – in linea con quanto riportato nelle scorse settimane – e l’inclusione della connettività Wi-Fi 6E, altro punto già sottolineato più volte da Barclays e che torna nuovamente al centro dell’attenzione. Insomma, il quadro della situazione sembra essere più chiaro che mai e le caratteristiche degli iPhone 12s – o almeno dei modelli Pro – possono essere riassunte dal seguente specchietto:

IPHONE 12S PRO: PRESUNTE CARATTERISTICHE

  • SoC: Apple A15 Bionic a 5nm
  • Display: 6,1″/6,7″ OLED Super Retina XDR con tecnologia ProMotion (120Hz)
  • Memoria:
    • 6GB RAM (probabilmente invariata)
    • 128/256/512GB (1TB probabile aggiunta) memoria di archiviazione
  • Fotocamera:
    • Posteriore: 12+12+12 MP (configurazione simile a 12 Pro Max, se non verrà introdotto il supporto ai video 8K), stabilizzazione senshor-shift su tutta la gamma
    • Anteriore: 12 MP
  • Connettività: Wi-Fi 6e
  • Sensori: Touch ID sotto al display, Face ID
  • Batteria: supporto alla ricarica tramite cavo MagSafe

VIDEO

No Comments

Post A Comment