Rivian vuole l'Europa: potrebbe aprire una fabbrica per le sue elettriche | Web Agency Brescia
11289
post-template-default,single,single-post,postid-11289,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Rivian vuole l’Europa: potrebbe aprire una fabbrica per le sue elettriche

Rivian vuole l'Europa: potrebbe aprire una fabbrica per le sue elettriche

Rivian vuole l’Europa: potrebbe aprire una fabbrica per le sue elettriche


Rivian sembra intenzionata a puntare sull’Europa. Bloomberg riferisce che il costruttore americano di auto elettriche (tra i cui investitori c’è Amazon) starebbe cercando nel Vecchio Continente un sito dove realizzare una nuova fabbrica per costruire le sue autovetture a batteria. Probabilmente, al suo interno inizialmente verrebbero prodotti i furgoni elettrici per Amazon, per poi allargare la produzione ai pickup e SUV elettrici.

Sebbene la ricerca sia ancora in corso, pare che Rivian stia prendendo in considerazione diversi Paesi tra cui il Regno Unito, la Germania e l’Ungheria. Secondo quanto riporta la fonte, ci sarebbe la volontà di iniziare la produzione già il prossimo anno. La ricerca sarebbe stata affidata a JLL, una società specializzata nell’offrire servizi nel mercato immobiliare. La notizia è sicuramente interessante.

Rivian è una realtà in forte crescita, soprattutto grazie al suo stretto rapporto con Amazon. Il colosso dell’e-commerce, oltre ad aver investito in questa società, ha pure ordinato ben 100 mila furgoni elettici che utilizzerà per le sue attività di logistica. Proprio di recente, i primi esemplari hanno iniziato i test su strada a Los Angeles. L’obiettivo è metterne su strada già 10 mila entro il 2022. Ma le attività di Rivian vanno oltre ai veicoli commerciali a batteria.

Il costruttore americano, infatti, ha già aperto gli ordini dei suoi due veicoli elettrici R1T (un pickup) e R1S (un SUV). In America, le prime consegne inizieranno nella seconda parte del 2021. L’arrivo di Rivian avrebbe importanti benefici anche sul fronte dell’economia per il Paese scelto. Parliamo soprattutto delle assunzioni e dell’indotto che si verrebbe a creare. Per il momento, il rapporto non va oltre e non fornisce ulteriori dettagli.

No Comments

Post A Comment