Google TV, in arrivo un miglior controllo parentale con il profilo bambini | Web Agency Brescia
11322
post-template-default,single,single-post,postid-11322,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Google TV, in arrivo un miglior controllo parentale con il profilo bambini

Google TV, in arrivo un miglior controllo parentale con il profilo bambini

Google TV, in arrivo un miglior controllo parentale con il profilo bambini


Il nuovo Chromecast con Google TV è arrivato lo scorso anno e noi abbiamo avuto modo di provarlo approfonditamente, tuttavia, tra la varie mancanze di questa versione modificata e alleggerita di Android TV ce n’è una che continua a trascinarsi dalla versione major e alla quale Google non ha ancora posto rimedio.

Parliamo del supporto multi utente, caratteristica che Android ha introdotto da tempo ma che mai è arrivata nella versione per set-top box e smart TV di recente generazione. In realtà Android TV offre la possibilità di limitare un solo profilo nascondendo alcune app sotto un codice pin opzionale ma nulla più, dunque i privilegi offerti dal poter impostare una schermata personalizzata e attivare in caso di bisogno delle precise limitazioni sui contenuti, non è ancora diventata realtà.

Per fortuna Google sta lavorando a una soluzione (parziale), almeno questo è quanto apprendiamo da un rappresentante dell’azienda, che, in un thread di supporto, ha dichiarato che Google TV introdurrà presto un “Kid Profile”, un profilo per i più giovani, che suona molto simile ai profili limitati originali di Android TV.

Volevo solo pubblicare un aggiornamento sui profili utente, che dovrebbe essere lanciato nel prossimo mese (o giù di lì). I profili con limitazioni sono infatti obsoleti in Google TV e sostituiti dalla nuova funzione “Profili bambini”, che ti consente di configurare uno spazio sicuro per i bambini su Google TV. Durante l’onboarding puoi scegliere quali app mettere a disposizione dei bambini. Youtube Kids è disponibile per impostazione predefinita e altre app installate richiedono l’attivazione del genitore prima di essere rese disponibili al bambino. L’uscita dal profilo bambini può essere limitata da un PIN per impedire ai bambini di tornare accidentalmente all’account genitore.

Dunque siamo ancora lontani da un reale profilo multiutente, ma almeno i genitori di bambini di tenera età saranno felici di poter fornire l’acccesso a contenuti sicuri ai propri figli. Nell’attesa di saperne di più vi lasciamo alla visione della nostra videorecensione del recente Chromecast con Google TV.

No Comments

Post A Comment