Redmi Note 10 arriva il 4 marzo, intanto Xiaomi ne rivela i dettagli | Web Agency Brescia
11379
post-template-default,single,single-post,postid-11379,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Redmi Note 10 arriva il 4 marzo, intanto Xiaomi ne rivela i dettagli

Redmi Note 10 arriva il 4 marzo, intanto Xiaomi ne rivela i dettagli

Redmi Note 10 arriva il 4 marzo, intanto Xiaomi ne rivela i dettagli


Xiaomi ha inaugurato il 2021 presentando il suo nuovo flagship Mi 11 e la versione Global, che abbiamo recensito ieri e che arriverà in Italia all’inizio di marzo. E proprio marzo potrebbe essere il mese giusto per altri arrivi importanti nel catalogo del colosso cinese: non parliamo solo di Mi 11 Pro e Mi 11 Lite, ma anche di quella serie che forse più di tutte ha contribuito all’affermazione della galassia Xiaomi sul mercato internazionale.

Stiamo parlando dei nuovi Redmi Note 10, dispositivi destinati a proseguire una dinastia che proprio di recente ha festeggiato il raggiungimento di un traguardo importante, a testimonianza dell’enorme successo riscosso dalla serie in questi anni: 200 milioni di smartphone venduti in totale, una cifra praticamente raddoppiata rispetto a quella registrata l’anno scorso. La famiglia Redmi Note 9 ha saputo raccogliere l’eredità dei suoi predecessori, con Redmi 8 che addirittura si era rivelato lo smartphone più venduto di tutti (dopo gli iPhone) nel Q4 del 2019, e per questo c’è grande curiosità verso Redmi Note 10.

E a quanto sembra non bisognerà aspettare molto per conoscere la nuova generazione di dispositivi: l’account Twitter ufficiale di Redmi India ha confermato che la presentazione della gamma Note 10 è fissata per il 4 marzo prossimo.

La notizia è stata preceduta dal messaggio che pochi giorni fa Manu Kumar Jain, VP Global di Xiaomi, ha diffuso sempre su Twitter con toni ovviamente entusiastici – ha parlato addirittura di “salto quantico” in termini di innovazione.

Il breve teaser video che accompagna il tweet non ha svela nulla di particolare, se non un accento sul comparto fotografico, che è al centro dell’elaborazione grafica basata su 10 scritte “Note”: un numero ovviamente non casuale. Sugli smartphone attualmente sappiamo veramente poco, e si tratta di speculazioni: secondo gli ultimi rumor i modelli saranno due (quello base e quello Pro, saltando quindi la via di mezzo in stile Note 9s), e la versione standard potrebbe essere equipaggiata con un display LCD con refresh rate a 120 Hz.

Frontalmente il dispositivo conserverà un look simile a quello visto sulla generazione precedente, così come confermato dalla stessa Xiaomi che ha aggiornato la pagina indiana dedicata allo smartphone rivelando alcuni dettagli:

  • fotocamera frontale inserita in un foro nella parte alta e centrale dello schermo
  • processore Qualcomm Snapdragon (per le indiscrezione dovrebbe essere il 732G)
  • certificazione IP52
  • protezione Gorilla Glass
  • certificazione Hi-Res
  • batteria con ricarica rapida

Le configurazioni relative alla memoria dovrebbero essere di 4 o 6 GB di RAM abbinati a 64 GB di storage. Infine, per quanto concerna la fotocamera si parla di quattro sensori, con quello principale da 64 MP.

Nota: articolo aggiornato al 17 febbraio con i dettagli condivisi da Xiaomi.

No Comments

Post A Comment