Cashback di dicembre: arrivano i primi rimborsi, controllate il vostro conto | Web Agency Brescia
11418
post-template-default,single,single-post,postid-11418,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Cashback di dicembre: arrivano i primi rimborsi, controllate il vostro conto

Cashback di dicembre: arrivano i primi rimborsi, controllate il vostro conto

Cashback di dicembre: arrivano i primi rimborsi, controllate il vostro conto


A quanto pare, stanno iniziando ad arrivare i primi rimborsi del programma Cashback: la notizia arriva direttamente da alcuni utenti, anche tra i lettori, che ci hanno segnalato di aver trovato l’accredito sul proprio conto corrente.

Ovviamente, si tratta dei rimborsi relativi al periodo sperimentale del programma, ovvero quello che si è tenuto dall’8 al 31 dicembre 2020 per favorire lo shopping natalizio e iniziare a rodare il sistema. A questo proposito, sappiate che anche se le transazioni dovessero essere arrivate in ritardo sull’app IO, il rimborso è dovuto.

Come è noto, il periodo sperimentale aveva alcuni elementi in comune con il periodo ordinario in vigore al momento: il rimborso che era possibile ottenere era sempre del 10%, fino a un massimo di 150 euro; trattandosi di un periodo sperimentale piuttosto breve però, il numero minimo di transazioni valide ai fini del programma era 10.

Stando ai dati dell’app IO, il sistema ha elaborato 63.546.187 milioni di acquisti, e conteggiato 4.636.333 utenti con transazioni valide, cioè partecipanti che hanno effettuato almeno una transazione durante il periodo; di questi, il 30,1% (1.395.563 utenti) si è fermato sotto la soglia delle dieci transazioni necessarie, superate dal restante 69,9%: 3.240.770 utenti hanno ottennuto il diritto al rimborso.

Nel caso in cui pensiate che il sistema non vi abbia accreditato i rimborsi dovuti o comunque li abbia registrati per importi inesatti, da lunedì 15 febbraio la Consap, concessionaria dei servizi assicurativi pubblici che gestisce rimborsi e reclami per conto del Ministero, ha attivato un portale apposito: lo trovate a questo link.

Per utilizzare il portale è necessario registrarsi seguendo le indicazioni fornite all’interno del sito; a registrazione avvenuta, il cittadino potrà inserire un reclamo allegando una eventuale documentazione a sostegno della richiesta di rettifica del rimborso ricevuto utile a consentire le verifiche del caso. Per i reclami relativi al periodo del cashback natalizio c’è tempo fino al 29 giugno 2021. Consap risponderà entro 30 giorni.

E voi, avete controllato il conto corrente per vedere se è arrivato l’accredito? Se invece siete in corsa per il Super Cashback, scoprite perché sta diventando sempre più impegnativo ottenerlo.

No Comments

Post A Comment