Mate X2 vs Galaxy Z Fold 2: gemelli diversi | Web Agency Brescia
11544
post-template-default,single,single-post,postid-11544,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Mate X2 vs Galaxy Z Fold 2: gemelli diversi

Mate X2 vs Galaxy Z Fold 2: gemelli diversi

Mate X2 vs Galaxy Z Fold 2: gemelli diversi


Huawei Mate X2 è uno degli smartphone che maggiormente ha incuriosito appassionati e addetti ai lavori. É indubbio che i foldable attirino l’attenzione, rappresentando un cambio generazionale di cui il mercato ha bisogno per tornare a crescere dopo un anno non di certo semplice. Presentato pochi giorni fa, viene attualmente proposto in Cina con prezzi (al cambio) che partono da circa 2.300 euro.

C’è già chi ha pensato di confrontare il nuovo pieghevole con il “re” di questo form factor, ovvero il Galaxy Z Fold 2 di Samsung. É lui, forse, il degno rappresentante della categoria, il top gamma che meglio rappresenta ad oggi gli sforzi dei produttori in tal senso (anche se lo srotolabile di Oppo potrebbe davvero essere la soluzione migliore). Il breve video che riportiamo a seguire mette Mate X2 e Z Fold 2 uno di fianco all’altro per un versus che ci permette di apprezzarne le differenze stilistiche – in attesa di scoprire quelle prestazionali.

Partiamo dunque dal display esterno, 6,2″ per Samsung contro i 6,45″ di Huawei (Dynamic AMOLED il primo, OLED il secondo). Al di là della diagonale, cambia il rapporto, che sul Galaxy è di 25:9, mentre sul Mate è di 21:9, dunque potenzialmente più facilmente sfruttabile nell’utilizzo quotidiano. Cambia anche la fotocamera frontale del display esterno, singola su Samsung e posizionata in un foro centrale, sempre singola su Huawei ma ospitata all’interno di un foro allungato, più invadente. Il display esterno di Mate X2 risulta avere anche un rapporto schermo-scocca più elevato rispetto allo Z Fold 2, specie per quanto riguarda la cornice sinistra, ovvero quella della cerniera.

Teniamo gli smartphone sempre chiusi ma giriamoli sul retro: qui sembrano davvero simili, anche se Mate X2 ha un modulo fotografico leggermente più vistoso rispetto alla controparte Samsung. Ricordiamo che il primo ha quattro fotocamere da 50+16+12+8MP, il secondo tre da 12MP ciascuna.

Prima di aprire i dispositivi per apprezzare gli enormi display flessibili, diamo un’occhiata al profilo: il lavoro fatto da Samsung rispetto alla prima generazione del Fold è stato enorme, ma pure in questo caso emerge come la progettazione di Huawei abbia portato a risultati (esteticamente) migliori. Lato destro e sinistro hanno lo stesso spessore, e le due parti piegate non mostrano fessure risultando perfettamente poggiate l’una con l’altra.

E ora il momento topico: l’apertura dei pieghevoli. Z Fold 2 ha un display Dynamic AMOLED da 7,6″, Mate X2 un OLED da 8″. Il confronto del video si limita agli aspetti estetici ed al form factor (ci sarebbe da dire per esempio che Samsung ha un refresh rate fino a 120Hz, Huawei fino a 90Hz): anche in questo caso cambia il rapporto, 5:4 per il primo, 8:7,1 per il secondo. Questo aspetto, sommato alla diagonale leggermente superiore, fa sì che lo spazio a disposizione sia più grande e organizzato in modo differente.

Altra grande differenza tra i due smartphone è la fotocamera integrata nel display interno: Z Fold 2 ce l’ha, ed è da 10MP, manca invece su Mate X2, rendendo di fatto limitato l’impiego ad uso lavorativo dello schermo più grande.

Due cose accomunano tuttavia entrambi gli smartphone: innanzitutto la piega, che inevitabilmente su Mate X2 non solo c’è, ma si vede pure. E poi il costo di riparazione dello schermo (QUI i dati ufficiali Huawei): meglio non pensarci.

Samsung Galaxy Z Fold 2 disponibile online da Phone2go a 1,369 euro.

(aggiornamento del 28 febbraio 2021, ore 06:00)

No Comments

Post A Comment