Virgin Galactic, i turisti devono attendere. A breve test con l'Aeronautica italiana | Web Agency Brescia
11548
post-template-default,single,single-post,postid-11548,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Virgin Galactic, i turisti devono attendere. A breve test con l’Aeronautica italiana

Virgin Galactic, i turisti devono attendere. A breve test con l'Aeronautica italiana

Virgin Galactic, i turisti devono attendere. A breve test con l’Aeronautica italiana


Ci sono novità in casa Virgin Galactic, e non tutte sono buone, purtroppo. La crisi dovuta alla pandemia ha lasciato in segno, e gli ambiziosi piani per portare i primi turisti nello spazio devono essere rivisti. La conferma di quanto già detto a novembre dello scorso anno viene fornita dal CEO dell’azienda, Michael Colglazier, che in occasione della presentazione dei risultati fiscali dell’ultimo trimestre e del 2020 (link in FONTE) ha ammesso che i voli sono stati rimandati al 2022.

Ciò non significa tuttavia che i lavori vengano interrotti, tutt’altro. “La Società continua a subire ritardi nelle proprie attività e operazioni a causa del Covid-19“, si legge nella documentazione, in cui viene però rimarcato il rinnovato impegno a portare avanti i test. Il volo di prova di SpaceShipTwo era inizialmente previsto per questo mese, per poi essere rimandato “a data da destinarsi”. Ora si sa che i test verranno ripresi a maggio, decisamente in ritardo rispetto ai piani iniziali, cui seguiranno la prova con Richard Branson a bordo (doveva partire addirittura nel 2019, secondo i progetti iniziali) e un volo in collaborazione con l’Aeronautica Militare italiana.

Dunque il 2021 verrà interamente sfruttato per i test, mentre per trovare i primi, veri turisti a bordo si dovrà attendere il 2022. Attenzione, però: se da un lato ci sarà da aspettare qualche mese, manca invece davvero poco alla presentazione del “futuro della flotta“, ovvero di SpaceShip 3. Il suo debutto è previsto per il 30 marzo, e il teaser lascia intravedere qualche forma – il muso, per essere precisi – ma nulla più.

Il progetto va avanti, nonostante tutto.

No Comments

Post A Comment