Apple iPad Pro 2021 potrebbe essere potente come un Mac con processore M1 | Web Agency Brescia
11564
post-template-default,single,single-post,postid-11564,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Apple iPad Pro 2021 potrebbe essere potente come un Mac con processore M1

Apple iPad Pro 2021 potrebbe essere potente come un Mac con processore M1

Apple iPad Pro 2021 potrebbe essere potente come un Mac con processore M1


Apple svelerà a breve (si pensa addirittura questo mese) il nuovo iPad Pro e in rete iniziano a circolare voci insistenti riguardo alle sue caratteristiche, che sarebbero notevoli. Secondo indiscrezioni di stampa, il nuovo tablet premium della Mela morsicata dovrebbe essere dotato di un SoC A14x che lo renderebbe potente come un Mac di nuova generazione alimentato dalla piattaforma M1. La base del nuovo chipset sarà dunque l’Apple A14 dell’iPad Air di quarta generazione, montato successivamente anche sulla line up dell’iPhone 12.

Stando alle previsioni del giornalista di Bloomberg, Mark Gurman, l’iPad Pro 2021 dovrebbe dunque battere ogni aspettativa grazie alle elevate prestazioni che sfumerebbero la linea di demarcazione tra il mondo dei tablet e quello dei notebook. Il processore A14x, il cui processo produttivo rimane a 5 nanometri, rappresenta un importante salto qualitativo rispetto all’A12z Bionic che alimenta l’attuale iPad Pro.

Apple iPad Pro 2021 potrebbe essere potente come un Mac con processore M1

Il SoC A14x non sarà l’unica novità introdotta: il nuovo dispositivo del colosso di Cupertino dovrebbe infatti possedere anche un display mini-led per una maggiore qualità in termini di luminosità e rapporto di contrasto, che potrebbe renderlo leggermente più “spesso” rispetto all’attuale. Nel complesso, come vi abbiamo raccontato a inizio anno, il design del nuovo dispositivo dovrebbe essere simile ad Apple iPad Pro 2020.

Apple iPad Pro 2021 dovrebbe inoltre supportare la connettività 5G con le reti Sub-6GHz e mmWave e potrebbe veder migliorate le prestazioni della fotocamera.

Gurman ha infine diffuso alcuni presunti dettagli dei prossimi iPhone 13 (o iPhone 12s): il design dovrebbe rimanere pressoché invariato rispetto ai modelli attuali, ma potrebbe tornare l’amato Touch ID per lo sblocco biometrico dello schermo attraverso l’impronta digitale.

INDIZI SEMPRE PI CREDIBILI

Per quanto non si tratti di dati certi, ad ulteriore conferma delle dichiarazioni di Mark Gurman, ricordiamo che nel mese di novembre AppleInsider aveva diffuso i risultati ottenuti in alcuni test dal presunto A14X Bionic e comparsi all’interno del database di GeekBench. Se andiamo a confrontare i dati allora divulgati con quelli successivamente scaturiti dai test da noi effettuati sui nuovi MacBook con chip M1, è facile notare come i punteggi effettivamente siano molto vicini. Non è una conferma, ma sicuramente un indizio ulteriore

No Comments

Post A Comment