Nimbus, il "simil scooter" elettrico a tre ruote arriva in Europa nel 2022 | Web Agency Brescia
11614
post-template-default,single,single-post,postid-11614,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Nimbus, il “simil scooter” elettrico a tre ruote arriva in Europa nel 2022

Nimbus, il "simil scooter" elettrico a tre ruote arriva in Europa nel 2022

Nimbus, il “simil scooter” elettrico a tre ruote arriva in Europa nel 2022


Non lasciatevi ingannare dal nome: il Nimbus non è l’ultimo modello della scopa volante di Harry Potter, ma un “non-scooter” elettrico che farà impazzire chiunque non sappia rinunciare alle due (o tre) ruote ma neanche alla comodità, soprattutto nei giorni di maltempo.

Probabilmente ispirato al concept i-Road di Toyota, il Nimbus a tre ruote è un prototipo sviluppato dall’omonima startup statunitense con sede nel Michigan. Dotato di due porte, un telaio in acciaio e una scocca in materiale termoplastico, il veicolo può trasportare fino a due passeggeri, uno dietro l’altro.

In versione definitiva, quando sbarcherà sul mercato, il Nimbus dovrebbe pesare da 290 a 315 kg e avere una velocità massima di 80 km/h e una batteria al litio da 8,1 o 12,4 kWh su scelta del cliente, con un’autonomia rispettivamente di 126 o 191 km per ogni carica. Utilizzando un caricabatterie rapido di livello 3, il tempo di ricarica dovrebbe essere di circa 45 minuti per entrambe le capacità.

Con 2,3 metri di lunghezza e 0,8 metri di larghezza, il veicolo sarà agile come uno scooter: le due ruote anteriori, inclinabili, permettono al veicolo di piegare in curva proprio come una moto, migliorando la manovrabilità e riducendo il rischio di ribaltamento. Per questo, potrà occupare i parcheggi ad essi dedicati, ma non si esclude che nelle città possano comparire in futuro posteggi specifici.

Tra i sistemi di sicurezza di Nimbus figurano tre airbag (uno anteriore e due tendine laterali), frenata di emergenza automatizzata, avviso di deviazione dalla corsia, ABS e controllo di trazione. Gli optional saranno invece riscaldamento, aria condizionata, altoparlanti Bluetooth e un pannello di controllo touchscreen.

Il prezzo base dovrebbe ammontare a 6.420 dollari (circa 5.000 euro) e potrebbe essere noleggiabile da 99 dollari al mese (circa 80 euro). Le consegne dovrebbero partire da metà 2022 negli Stati Uniti, Europa e America Latina, mentre in Asia il debutto è previsto per il 2023.

No Comments

Post A Comment