Nintendo Switch Pro, ci siamo: display OLED da 7" per il nuovo modello in arrivo | Web Agency Brescia
11616
post-template-default,single,single-post,postid-11616,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Nintendo Switch Pro, ci siamo: display OLED da 7″ per il nuovo modello in arrivo

Nintendo Switch Pro, ci siamo: display OLED da 7" per il nuovo modello in arrivo

Nintendo Switch Pro, ci siamo: display OLED da 7″ per il nuovo modello in arrivo


Nintendo Switch è arrivata sul mercato nell’ormai lontano 2017, e da anni emergono in maniera più o meno costante diversi rumor sull’erede della console che ha rivoluzionato il modo di giocare di molti utenti (la nostra prova? eccola). Secondo Bloomberg Nintendo potrebbe lanciare presto un nuovo modello, dopo che nel 2020 sono state registrate vendite record per la versione attualmente in commercio.

Tra le novità principali ci dovrebbe essere un display Samsung OLED più grande dell’attuale, da 7 pollici anziché 6,2 pollici, e con risoluzione 720p. Sembra che Samsung Display Co. farà partire la produzione a partire dal mese di giugno, con previsioni iniziali di circa un milione di unità mensili.

I display saranno spediti poi alle aziende incaricate dell’assemblaggio durante il mese di luglio. Al momento però non c’è alcuna conferma né da Nintendo né da Samsung Display. La volontà della casa di Kyoto è di contrastare Sony e Microsoft con le rispettive Series X|S e PlayStation 5, le cui vendite sono attualmente frenate a causa delle scarsissime scorte.

Nintendo Switch Pro potrebbe abilitare la riproduzione con risoluzione 4K, anche se non ci sono conferme in tal senso e non sembra ci siano novità per quanto riguarda i processori Nvidia Tegra usati dal colosso giapponese, in grado di reggere il passaggio dal 1080p attuale al 4K.

In ogni caso, pur trattandosi di rumor, si tratta di novità molto interessanti: il display OLED e la risoluzione 4K garantirebbero un’esperienza visiva migliore, tempi di risposta ridotti, un maggior contrasto ed un consumo energetico ridotto. Per non parlare poi dei bordi: se tutti gli altri parametri dovessero restare invariati, infatti, ci potremmo aspettare cornici decisamente meno vistose.

No Comments

Post A Comment