Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici | Web Agency Brescia
11628
post-template-default,single,single-post,postid-11628,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

Xiaomi Mi TV Q1: l’anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

Xiaomi Mi TV Q1: l’anteprima del nuovo QLED da 75 pollici


In attesa che inizi la distribuzione ufficiale – la disponibilità è prevista dal prossimo 10 marzo – Xiaomi ci ha permesso di dare uno sguardo in anteprima al nuovo Mi TV Q1 75’’, il suo primo Tv a tecnologia Quantum Dot, un modello che si è fatto subito notare, sia per le dimensioni della sua diagonale (da 75 pollici) sia per il prezzo: 1.299 euro che diventano 999 euro al day one.

Rimandando le prime analisi a una live dedicata che vi proporremo il prossimo 9 marzo, cominciamo ad anticiparvi tutti gli aspetti salienti di questo prodotto.

NON È IL PRIMO TV (MA È COME SE LO FOSSE)


Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

Mi TV Q1 75’’ non è il primo Tv di Xiaomi. Lo scorso anno, forse qualcuno se lo ricorderà, la casa cinese portò sul mercato il Mi Tv 4S, un modello LED declinato in tre differenti tagli (43, 55 e 65 pollici) che – va detto – è passato abbastanza in sordina, forse anche perché troppo orientato al mercato cinese. Ecco, in questo senso, il Q1 dimostra una maggiore maturità e forse anche una maggiore consapevolezza delle richieste dell’utenza occidentale.

Il passo non è ovviamente ridotto ma per fortuna lo stand – realizzato in lega d’alluminio – si sviluppa su un profilo continuo che ne consente la collocazione anche su superfici di medie dimensioni. Sul piano stilistico, comunque, non ci sono grandi strappi alla regola, il design del Mi Tv Q1 è essenziale, pulito, le cornici non sono sottilissime ma il Tv nel suo complesso dà la sensazione di buona qualità costruttiva.

Certo, la scelta di puntare solo su un polliciaggio, quello appunto dei 75 pollici, farà discutere – in fondo non tutti possono permettersi di piazzare un bestione di questo calibro in salotto – ma ha il suo perché: non sono molti i produttori che al giorno d’oggi possono permettersi di portare sul mercato un prodotto di questa metratura a questi prezzi. Soprattutto quando in gioco c’è un pannello che è mediamente più evoluto dei tradizionali LED.

SOTTO IL VESTITO 384 LED ORCHESTRATI IN 192 ZONE


Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

Stiamo parlando infatti di uno schermo realizzata da CSOT (China Star Optoelectronics Technoloy), la joint venture nata dal connubio fra TCC e Samsung da cui provengono una fetta degli schermi a tecnologia Quantum DOT che oggi troviamo sul mercato. Nella fattispecie l’unità in questione è un UltraHD di tipo VA con refresh rate di 120 HZ. Sono 384, nel complesso, i LED di retroilluminazione posizionati sotto il pannello con 192 zone di local dimming.

Tutti i principali standard ad elevata gamma dinamica sono supportati: HDR 10, quindi, HDR 10 Plus, HLG e Dolby Vision. Tre LE porte HDMI dedicate sul fianco del TV, di cui una di tipo eARC. Xiaomi Mi TV Q1 supporta infatti l’HDMI 2.1 con Aiuto Low Latency Mode.

Specifiche tecniche:

  • Dimensioni (base inclusa): 1673.5 x 368.9 x 1029.9mm
  • Peso (base inclusa): 33.3kg
  • Pannello 75’’ Quantum Dot 4K UHD (risoluzione: 3840 x 2160)
  • 192-zone full array local dimming
  • Rapporto di contrasto: 10,000:1
  • Picco di luminosità: 1,000 nits
  • Refresh rate: 120Hz MEMC
  • Color gamut: 100% NTSC(typ), 95% DCI-P3(typ), 99% BT 709(typ)
  • Angle: 178°(H)/178°(V)
  • HDR10, HDR10+, HLG, Dolby Vision
  • Audio: 30W (2 x 15W) stereo speakers (2 tweeter + 4 Woofer)
  • Supporto Dolby Audio e DTS-HD
  • Sistema operativo: Android TV 10
  • Chromecast
  • Miracast
  • Compatibilità con Google Assistant e Amazon Alexa
  • Connettività: WiFi 2.4 GHz/5GHz, Bluetooth 5.0, IR receiver
  • Soc MediaTek MT9611 (CPU Quad-core, fino a 1.5GHz GPU Mail G52 MP2)
  • Memoria RAM 2GB, Storage 32GB eMMC
  • HDMI x 3 (incluso eARC); USB 2.0 x 2; Ethernet/LAN 100Mbps x 1;
  • Optical x 1; Digital tuner x 1; ingress cuffie 3.5mm
Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

A livello di elaborazione tutto passa da un processore MediaTek coadiuvato da 2 GB di RAM. Non ci sono particolari opzioni di intelligenza artificiale da segnalare, più opportuno sarà forse concentrarsi sulla gestione delle funzioni e delle app installate sul sistema operativo, Android TV, qui aggiornato alla versione 10.

A dire il vero, oltre al sistema operativo di Google ci sarebbe un’interfaccia smart tv proprietaria, denominata PatchWall, che però in Italia non è ancora disponibile. Per il momento, insomma, bisogna obbligatoriamente passare dall’Android Tv e dal suo launcher che comunque permette di recepire tutte le principali app di streaming, compreso Netflix, Amazon Prime e YouTube. Non abbiamo avuto la possibilità di verificare la compatibilità con lo Sky Q, un set top box che è presente in molte case e che in passato si è dimostrato difficile da digerire su qualche Tv con versioni non aggiornate del firmware con fonti 4K HLG.

Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

Nessun problema invece per ciò che riguarda l’interfacciamento con dispositivi esterni – Chromecast e Miracast sono integrati di default – e con il mondo degli assistenti vocali, sia di matrice Google che Amazon. L’interazione vocale è abilitata da un microfono collocato direttaente sul Tv e che sulla carta è pensato per funzionare fino a tre metri di distanza. Non ci sono microfoni, invece, sul telecomando in dotazione che però dispone della connettività Bluetooth e del tasto Netflix dedicato.

Un’ultima nota a livello di audio: Xiaomi Mi Tv Q1 75’’ dispone di due speaker da 15W l’uno che puntano a garantire un buon equilibrio a tutte le frequenze ma senza particolari prestazioni di picco sulle basse e sulle alte frequenze. Per quelli meglio orientarsi all’acquisto di una soundbar o di un sistema audio dedicato.

UN TV CHE NON PASSERÀ INOSSERVATO


Xiaomi Mi TV Q1: l'anteprima del nuovo QLED da 75 pollici

In attesa di poterlo analizzare più a fondo una cosa si può senz’altro dire di questo Mi Tv Q1: non è un prodotto che passa inosservato. Né per la stazza (i 75 pollici si fanno sentire, soprattutto in ambienti di piccole e medie dimensioni) sia per prezzo. A questo prezzo è difficile trovare alternative basate su tecnologia QLED.

L’obiettivo di Xiaomi, insomma, sembra abbastanza chiaro: utilizzare il rapporto qualità prezzo come leva per fare irruzione nel mercato delle Tv, così come fatto sul fronte smartphone

VIDEO

No Comments

Post A Comment